X-Men Red #1 fa rivivere un classico X-team con un nuovo look

X-Men Red riporta un look classico per un classico X-Man - e il ritorno a sorpresa di un altro X-team.

spot_imgspot_img
SPOILER ALERT

Gli X-Men non sono mai stati timidi riguardo ai loro armadi, con numerosi mutanti che cambiano i propri costumi su misura per capriccio, e X-Men Red #1 del 6 aprile di Al Ewing, Stefano Caselli, Federico Blee e Ariana Maher porta avanti la tradizione facendo indossare agli X-Men un look più classico.

Wolverine sembra un modello di Men’s Warehouse, Emma Frost ha trasformato il suo ‘abito bianco’ in qualcosa di nuovo. Anche Charles Xavier, il cui design è rimasto in gran parte lo stesso dalla sua introduzione, ha avuto un drastico aggiornamento del design quando ha iniziato a sfoggiare una tuta nera in spandex e a portare Cerebro sulla testa per l’attuale era post-House of X/Powers of X. Per non parlare delle molte volte in cui gli X-Men e le altre squadre hanno indossato uniformi coordinate.

Spoiler in vista per X-Men Red #1:

X-Men Red #1 inizia con una battaglia per il dominio del pianeta precedentemente conosciuto come Marte – ora chiamato Pianeta Arakko dai mutanti che lo hanno terraformato – tra una regina aliena mutaforma e il personaggio X preferito dai fan, Storm, che ha servito come reggente di Arakko dalla fondazione del pianeta.

La mutaforma ha preso la forma di Ororo, e sembra quasi identica alla prima apparizione di Tempesta nel 1975 in Giant-Size X-Men #1 .

Ororo è la regina di Arakko, e purtroppo non è un compito facile. I cittadini del nuovo pianeta terraformato provengono o da Krakoa, la nazione mutante della Terra, o da Amenth, l’inferno popolato da mutanti governato dalla divinità Annihilation.

I due popoli hanno idee molto diverse su come dovrebbe essere un pianeta mutante, e le tensioni sono alte tra le due parti. Non solo, ma ci sono anche delle fazioni sparse all’interno dei mutanti terrestri, con personaggi come Vulcano, che cercano di prendere il controllo di Arakko per se stessi. Inutile dire che Storm ha il suo bel da fare.

Qualcosa deve essere fatto, e il capo della sicurezza di Storm per Arakko ha un’idea. Abigail Brand, leader dell’organizzazione di polizia mutante SWORD (e agente segreto dell’Orchis), suggerisce di prendere spunto dal suo passato e formare una squadra di ambasciatori culturali e peacekeepers – gli X-Men di Marte.

Storm rifiuta l’idea, in parte perché non crede che Brand abbia nobili intenzioni, e dall’altra perché sta mettendo in dubbio la moralità di Arakko che abbia bisogno una regina. Mentre la sua mente torna alla battaglia fatale con il mutaforma, Storm si rende conto che non ci dovrebbe essere un vero e proprio monarca di Marte e che ci dovrebbe essere una squadra che lo serve… ma quella squadra non dovrebbe essere gli X-Men.

Nel frattempo, i mutanti Magneto e Sunspot sono in un palazzo di metallo appena costruito nella periferia di Arakko, discutendo su cosa fare con il pianeta. Credono anche che Brand abbia degli scopi propri, e che Marte abbia bisogno di una squadra che lo protegga e lo guidi.

Ora, Storm indossa una giacca di pelle, pantaloni di pelle e ornamenti metallici sulle spalle. Oltre a questo, i suoi capelli sono completamente cambiati, tirati su nel suo classico stile mohawk, ma senza le parti rasate.

Tempesta dice a Sunspot e Magneto che ha rifiutato il suggerimento di Abigail Brand di formare gli X-Men di Marte e che crede che Brand metterà insieme la sua squadra di X-Men su Arakko, e che Tempesta, Magneto e Sunspot dovranno “bilanciare” la squadra di Brand.

In combinazione con il suo nuovo look punk, questa linea sembra suggerire che saremo testimoni di un cambiamento nella personalità di Storm, proprio come nel 1983 quando il suo originale look punk è arrivato sulle pagine Marvel. Il personaggio che è stato un leader, una regina e persino una “dea” nella sua lunga storia fumettistica potrebbe assumere una filosofia anti-establishment? E se questo è il caso, cosa significa per i cittadini di Arakko, specialmente per le persone che stanno cercando di controllarla?

Qualunque siano le risposte a queste domande, sembra che sul pianeta Arakko, la divisione ideologica tra i mutanti si ridurrà a coloro che si uniranno agli X-Men di Abigail Brand e alla Confraternita di Tempesta – un interessante aggiornamento delle dinamiche tradizionali delle due squadre.

La storia continuerà in X-Men Red #2 che uscirà il 4 maggio.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

Arriva in Italia la mini-serie Devil’s Reign

Nato da Chip Zdarsky e Marco Checchetto, il nuovo...

Marvel Comics potrebbe perdere i diritti su un personaggio importante

Secondo quanto riferito, la Marvel Comics potrebbe perdere la...

Marvel: Rivelata la nuova copertina e il teaser di Fortnite Zero War

Marvel Comics collabora nuovamente con Epic Games per un'altra...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here