Better Call Saul 6, Bob Odenkirk: “Non ho ancora realizzato”

spot_imgspot_img

Più di un decennio dopo che Walter White e Jesse Pinkman hanno chiamato per la prima volta l’avvocato disonesto Saul Goodman in Breaking BadBob Odenkirk si appresta a dire addio per sempre a Better Call Saul. Lo spin-off, ambientato prima (e dopo) la collaborazione tra Saul, Walter (Bryan Cranston) e Jesse (Aaron Paul), torna con la sua sesta e ultima stagione il 19 aprile su Netflix in Italia (il 18 negli USA). La stagione finale di 13 episodi sarà quasi sicuramente l’ultima volta in cui Odenkirk interpreterà Jimmy McGill, completando la sua trasformazione in Saul Goodman.

Durante un’intervista con con Variety l’attore ha risposto ad alcune domande sulla fine della serie. Ma, nonostante le riprese siano già terminate, ha detto di non aver ancora realizzato del tutto la cosa. Anzi, ha ammesso che fino a quando non guarderà il finale il tutto non sembrerà davvero finito.

Non mi ha ancora colpito. Devo guardare la fine. Sento davvero che quando guardo il finale è quando mi colpirà. È strano, lo abbiamo interpretato e scritto (questi ragazzi qui di fianco a me) per anni. Ci prendiamo sempre delle pause tra le stagioni, abbiamo fatto anche una lunga pausa per colpa del Covid, quindi il mio cervello è in modalità: “Quando torniamo?”. E anche se l’ho interpretato e so già come andrà, penso che avrò una chiusura solo quando lo vedrò. Solo in quel momento avrà un grosso impatto. Lo adorerò. Non vedo l’ora che tutti possano vedere il finale.

Ma mancano ancora alcuni mesi prima della messa in onda del finale di serie di Better Call Saul. Vi ricordiamo, infatti, che la prima puntata di Better Call Saul 6 sarà disponibile su Netflix in Italia a partire dal 19 aprile. Mentre gli ultimi sei episodi, che comporranno la seconda parte di stagione, ritorneranno dopo una pausa di sei settimane. Andranno in onda a partire dall’11 luglio negli USA (probabilmente il 12 luglio in Italia). Quindi il finale di serie andrà in onda, presumibilmente, il 16 agosto 2022.

LEGGI ANCHE:

Lo show si appresta ad arrivare al punto di massima connessione con la serie principale dalla quale è tratta. Questa sesta ed ultima stagione, infatti, dovrà necessariamente ricucire tutti i legami con Breaking Bad. Sappiamo tutti, infatti, che il viaggio di Jimmy McGill (conosciuto da tutti come Saul Goodman) dovrà concludersi con la sua trasformazione definitiva nell’avvocato “farabutto”.

Ma non è l’unico punto di connessione. Mike Ehrmantraut ad esempio, dovrà diventare il fedele braccio destro di Gus Fring, così come lo stesso Fring dovrà “chiudere il suo cerchio”. Per non parlare del futuro di Kim Wexler (Rhea Seehorn).

Cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here