Tom Clancy’s Rainbow Six Siege PG Nationals: parte l’edizione 2022

spot_imgspot_img

Una nuova stagione di esport sta per cominciare con il ritorno del torneo dedicato allo sparatutto tattico di casa Ubisoft, gli 8 team in gara scenderanno in campo a partire dal 13 aprile.

L’ormai consolidata partnership tra PG Esports, leader nell’organizzazione di eventi dedicati al gaming competitivo, e Ubisoft continua a regalare agli appassionati un grande spettacolo e si rinnova con la nuova edizione del Tom Clancy’s Rainbow Six Siege PG Nationals. La data da segnare sul calendario è il 13 aprile, prima giornata del campionato dedicato al celebre videogame a squadre, uno dei più apprezzati e seguiti dagli appassionati. La competizione, attesissima dai fan e, non a caso, nella top 5 dei tornei più visti su Twitch in Italia con oltre 94.000 ore guardate*, sarà trasmessa sul canale Rainbow6IT. A giudicare dalle 8 squadre coinvolte, di altissimo livello, e dalle interessanti novità di questa edizione, anche nel 2022 ci sono le premesse per uno spettacolo coi fiocchi! 


Con uno split unico, senza la parte invernale, il torneo si appresta a essere un appuntamento veramente imperdibile per tutti gli appassionati di Rainbow Six Siege, eletto vincitore del premio People’s Choice Esport Game of The Year 2021 con il supporto della sua calda community, anche grazie all’impegno di PG Esports e Ubisoft, che intendono portare sugli schermi una sfida senza precedenti. Terminata la prima fase, il torneo entrerà nel vivo con i playoff a partire dal 20 giugno, mentre la finale si terrà a luglio inoltrato, dopo tre mesi filati di puro spettacolo dove non mancheranno partite mozzafiato, in grado di tenere gli spettatori incollati alla sedia. Il team campione avrà la possibilità di rappresentare il Bel Paese all’esclusiva Challenger League Europea, una chance unica per affrontare i migliori player di tutto il continente e arrivare a competere nel più importante campionato europeo di Rainbow Six, la European League. Non sarebbe la prima volta, per un team italiano in Challenger League: durante le scorse edizioni Macko e Mkers hanno avuto l’occasione di confrontarsi con le migliori compagini europee, entrando sempre in Top 8. 


Rispetto alle precedenti edizioni del PG Nationals, inoltre, si è aggiunta una nuova regola: almeno 3 membri su 5 dei team esport dovranno essere residenti sul territorio italiano. Un cambio che ha portato i team a un rinnovamento del roster, permettendo a molti player di fare il salto di qualità dal Be Serious, la seconda divisione del circuito. I team protagonisti dell’edizione 2022 saranno 8, come da tradizione: tra questi, tornano i Macko, vincitori dell’ultimo Winter Split e che annoverano tra le loro fila uno tra i player più talentuosi, Edoardo “T3b” Treglia, di soli 19 anni.  Pronti a riscattarsi dopo il 3 – 1 subito proprio dai Macko nella finale del 2021 ci saranno anche i veterani Mkers, gli unici italiani a essere entrati nel ristretto club del Six Invitational – il mondiale a squadre del titolo di casa Ubisoft. Dopo un’esperienza nella Top 4 della Challenger League 2021, i Totem si uniscono alla festa con una squadra totalmente rinnovata, creata pescando a piene mani dal Be Serious. E ancora, ci saranno gli Hmble, team composto da player della seconda divisione e provenienti da altri circuiti come Katsola, giocatore appena diciottenne formatosi nell’Academy dei Mkers. Dal Promotion Tournament, invece, arrivano gli Axolotl, pronti ad affermarsi anche nella massima serie. Altri veterani della competizione riempiono, infine, gli ultimi slot, come IGP, organizzazione storica e attiva sullo sparatutto del publisher francese fin dal primo campionato italiano; gli Outplayed, già arrivati in Top 4 alla prima edizione dei PG Nationals; e gli Esport Empire, con un roster composto quasi al 100% da giocatori del Be Serious.

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

Ubisoft, fissa per i battle royale: erano dieci in sviluppo

La situazione economica e organizzativa di Ubisoft non è...

Ubisoft: capitolo della serie Ghost Recon in sviluppo?

Da recenti voci di corridoio che circolano sul web,...

Assassin’s Creed Mirage più contenuto dei precedenti!

La serie di Assassin's Creed ha subìto una forte...

Skull & Bones: Ubisoft rimanda nuovamente il gioco

Ubisoft ha annunciato notizie deludenti sia per i giocatori...

Ubisoft+ potrebbe ricevere nuovi abbonamenti

Pare che i programmi di rinnovamento di Ubisoft non...

Star Wars open world: novità sul gioco Ubisoft Massive

Quasi due anni fa, Lucasfilm Games ha annunciato di...

Jack Ryan 3, a metà tra il documentario e la spy stories

Arrivata alla sua terza stagione dopo un lungo stop,...

Assassin’s Creed: Codename Jade – Novità sul nuovo titolo per dispositivi mobile!

All'inizio di quest'anno, Ubisoft ha mostrato molti dei suoi...
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

Star Wars: Ubisoft cerca tester per il suo gioco

Nel 2021 Ubisoft aveva annunciato che il suo studio...

Assassin’s Creed Valhalla: disponibile gratis su Steam

Steam ha deciso, per un periodo limitato, di far...

Assassin’s Creed Valhalla x Destiny 2, nuovo crossover!

Assassin's Creed Valhalla ha concluso il suo ciclo vitale...

Beyond Good and Evil 2: pessime news sullo sviluppo!

Lo sviluppo di Beyond Good and Evil 2 potrebbe...
spot_img