Maisie Williams: l’attrice rivela di aver provato risentimento nei confronti di Arya e di Game of Thrones

spot_imgspot_img

Dopo alcuni mesi, Maisie Williams, l’attrice interprete di Arya Stark in Game of Thrones (Il Trono di Spade), è tornata a parlare della serie. In particolare ha raccontato di un momento particolare della sua vita e della sua carriera, periodo durante il quale ha ammesso di aver provato del risentimento nei confronti del personaggio che l’ha resa famosa.

Maisie Williams, intervistata da GQ, ha rivelato di aver incontrato qualche problema durante il passaggio all’età adulta. L’attrice infatti è entrata nel cast della serie quando aveva solo 12 anni (compiuti solo dopo essere stata scelta). È stata protetta dal suo entourage e dalla sua famiglia, ma i problemi sono comunque emersi qualche anno dopo. Ecco le sue parole:

Sono davvero grata che ci abbiano protetto il più possibile. Se fosse successo quando avevo 12 anni non so che conseguenze avrebbe avuto su di me mentalmente.

Parlando poi di un particolare momento, quando le hanno consegnato un reggiseno da indossare per mantenere l’aspetto da “ragazzina”, ha detto:

È stato in quel momento che penso di aver iniziato a provare del risentimento nei confronti di Arya e della serie. Ho iniziato a diventare una donna ma non potevo esprimere chi stavo diventando. E poi ho provato fastidio nei confronti del mio corpo perché non era in linea con la parte di me che il mondo stava celebrando.

Cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

FONTEgq

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here