Marvel Secret Wars Giant-Size Edition

La maxi saga che ha segnato la fine del vecchio Multiverso Marvel in un formato davvero speciale.

spot_imgspot_img

L’universo Marvel come lo conoscevamo non esiste piu’. Al suo posto c’è solamente un inquietante mondo patchwork, Battleworld, governato da un dio sovrano tanto spietato quanto spaventoso: il Dottor Destino. Qualcuno però, ricorda ancora la realtà com’era prima, ed è disposto a tutto per rimettere a posto le cose. Per la prima volta in formato gigante, è uscito il 9 giugno 2022 edito da Panini Comics, il capolavoro di Jonathan Hickman e Esad Ribic che ha cambiato per sempre il volto della Casa delle Idee.

Secret Wars è una miniserie a fumetti di 9 numeri, pubblicata dalla Marvel Comics da maggio 2015. Il titolo originale richiama la miniserie del 1984 Guerre Segrete, della quale vengono ripresi anche diversi spunti narrativi. La miniserie principale continua la storyline de “…il tempo finisce”, presentata nel corso del 2015 sulle testate dedicate agli Avengers e ai New Avengers e conclude la storia dei Fantastici Quattro, così come Hickman l’aveva concepita durante il suo periodo ai testi della serie. Alla fine della miniserie, l’Universo Marvel e quello Ultimate sono ripartiti sotto l’etichetta All New All Different Marvel.

Autori:Jonathan Hickman, Esad Ribic, Paul Renaud
Data di uscita:9 giu 2022
Tipo prodotto:Fumetti
Pagine:312
Formato:20.5X31
Contiene:Secret Wars (2015) #1/9, Free Comic Book Day: Secret Wars (2015) #1
Rilegatura:Cartonato, cofanetto
Interni:Colori
Prezzo:€ 41,00

LA TRAMA

La storia inizia con gli Arcani, esseri immateriali e onnipotenti che hanno creato il Multiverso e che lo stanno distruggendo. Destino, Doctor Strange e Molecola si oppongono al loro volere e, in particolare, Destino ne prende i poteri, autoproclamandosi Dio-Imperatore. Contemporaneamente, Terra-616 e Terra-1610 si scontrano. La prima è la Terra del nostro Universo dove sono ambientate la maggior parte delle testate regolari Marvel. La seconda, invece, è quella dell’Universo Ultimate, e relative storie, nato nel 2000. Sono le ultime due Terre rimaste e sono intenzionate a sopravvivere. Entrambi gli schieramenti dispongono delle proprie versioni dei classici eroi (Capitan America, Iron Man, Spider-Man e così via). Tuttavia, nessuna delle due fazioni vincerà la guerra perché le Terre collideranno e si distruggeranno, annullando la vita di chi le abita. Potrebbe sembrare la fine, ma è solo l’inizio di Secret Wars dove il Dio-Imperatore Destino comanda col pugno di ferro una nuova Terra, chiamata Battleworld, composta da vari elementi e personaggi provenienti da entrambi gli universi, in una versione rivisitata, tutti immemori delle loro vite precedenti.

CURIOSITA’

La miniserie fu originariamente pensata per durare 8 numeri, ma fu prolungata per un nono. È stata pubblicata in patria quindicinalmente per i primi due numeri e mensilmente per gli altri sette, più un numero 0 distribuito gratuitamente in occasione del Free Comic Book DaySecret Wars racconta della collisione dell’Universo Marvel e di quello Ultimate e della loro distruzione come atto finale della misteriosa serie di eventi nota come “Incursioni”; tuttavia, i due universi si salvano inspiegabilmente, venendo uniti assieme ad altre realtà alternative andate precedentemente distrutte in un unico mondo di stampo fantasy, il Battleworld.

La miniserie è accompagnata da numerosi tie-in con le principali testate Marvel, molti dei quali rivisitazioni di precedenti eventi della casa editrice come Civil War, L’era di Apocalisse, Giorni di un futuro passato, Marvel 1602 e la saga della guerra delle armature. I tie-in sono divisi nelle categorie Last Days, Battleworld e Warzones, rispettivamente la prima ha come protagonisti diversi personaggi nel loro ultimo giorno prima che i due universi giungano alla fine, della seconda fanno parte alcuni archi narrativi ambientati nel Battleworld per intero, mentre la terza comprende alcune brevi avventure nelle singole regioni dello stesso. Tra questi figura Ultimate End, scritto da Brian Michael Bendis e disegnato da Mark Bagley che chiude l’etichetta Ultimate dopo 15 anni di pubblicazioni.

IL BATTLEWORLD

Dopo aver rubato i poteri agli Arcani, divenendo totalmente onnipotente, il Dottor Destino salva ciò che resta del Multiverso Marvel creando il Battleworld. L’universo in cui esiste il Battleworld è stato chiamato Terra-BW00.

Come prime azioni da Dio, Destino manda in esilio la Torcia Umana e la Cosa di un’altra realtà, facendoli diventare rispettivamente il Sole, che gira intorno al Battleword, e lo Scudo, un enorme muro che protegge il Battleworld dalle minacce come gli zombie, i robot di Ultron, le orde di Annihilius ed una versione alternativa di Thanos che sta costruendo un Guanto dell’Infinito. Le versioni alternative di Susan Storm, Valeria  e Franklin divengono rispettivamente la moglie ed i figli adottivi di Destino. La Fondazione Futuro diventa un centro di ricerca agli ordini di Destino, e tutte le versioni di Thor dei vari universi diventano il corpo di polizia del Battleworld, il Thor Corps, comandato dallo “Sceriffo” Stephen Strange. Molecola diventa custode del potere di Destino e viene rinchiuso in una botola sotto la sua statua.

Complessivamente il Battleworld è costituito da 41 regni, ognuno dei quali è formato da ciò che è stato salvato di quell’universo. Ogni regno può interagire con quelli confinanti, ad eccezione delle Terre Morte, Perfezione e Xandar, situate oltre lo Scudo. Ogni regno è governato da un Barone fedele al dio Destino, che reprime con la forza qualsiasi minaccia al delicato equilibrio e al suo dominio. Oltre al Sole e al Battleworld stesso, esiste solo un altro corpo celeste in questo universo, Ovunque, che orbita attorno al pianeta come una Luna. 

GLI AUTORI

Jonathan Hickman

Debutta come scrittore e disegnatore di fumetti nel 2006 con la miniserie The Nightly News pubblicata della Image Comics. L’autore viene subito notato dalla Marvel Comics che nel 2009 gli affida una serie regolare mensile quale Secret Warriors. Nello stesso anno gli viene affidata la storica serie della Marvel Fantastic Four di cui scrive soggetti e sceneggiature fino al n. 611. Attualmente continua la sua collaborazione sia con la Marvel.

Esad Ribic

È un fumettista croato noto principalmente per i suoi lavori per la Marvel Comics, tra i quali le miniserie Loki, Silver Surfer Requiem e Sub-Mariner: Abissi e le serie regolari di Thor e degli X-Men. Inizia la sua carriera negli anni novanta, disegnando strisce e illustrazioni per alcune riviste croate e tedesche. Viene poi ingaggiato dalla Antartic Press nel 1996 e dalla Vertigo nel 2000. Più tardi, nello stesso anno, esordisce in Marvel disegnando i numeri 5 e 6 della miniserie X-Men Figli dell’Atomo.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

Chi è Kang il Conquistatore?

Sembrerebbe una domanda facile a cui rispondere. Ma non...

Blade e Dracula interpreteranno un intrigo politico in The Vampire Nation della Marvel

In un one-shot della Marvel appena annunciato, Blade: Vampire...

La Strange Academy della Marvel torna “in classe” con una nuova serie!

Strange Academy è di nuovo al lavoro nella Casa delle...

La Marvel annuncia l’Iron Man Day a novembre

Marvel's Iron Man #25 uscirà a novembre e vede...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here