L’anime di Chainsaw Man promette di non censurare le scene di sangue

spot_imgspot_img

Chainsaw Man ha abituato i fan con scene violente e intense, e lo staff dietro l’anime in arrivo promette che l’adattamento non censurerà nulla. La serie manga originale di Tatsuki Fujimoto ha terminato la sua prima serie con la rivista Weekly Shonen Jump di Shueisha qualche tempo fa. Ora è più popolare che mai, con nuovi fan che continuato ad avvicinarsi alla serie anche per i suoi momenti brutali e stravaganti .

Salendo sul palco dell’Anime Expo quest’anno per un panel speciale, il direttore esecutivo e manager di MAPPA Makoto Kimura ha parlato dell’anime in arrivo. E ha rivelato che non intendono censurare nessuno dei momenti cruenti o sanguinosi del manga. In effetti, si stanno sforzando di avere un adattamento il più fedele possibile alla serie originale. Sembra che ci voglia così tanto tempo proprio perché vogliono adattarlo perfettamente.

Quando a Kimura è stato chiesto se l’anime avrebbe tenuta intatta la violenza della serie, ha spiegato che non faranno alcun tipo di censura per attenuarlo. Ciò include la sfocatura, il tratteggio incrociato o altre tecniche, in quanto vogliono rimanere il più vicino possibile al materiale del manga. In termini di come l’anime gestirà il ritmo frenetico del manga, lo staff ha anche rivelato che stanno valutando caso per caso e capitolo per capitolo.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here