F1 22: la recensione della nuova opera di Codemasters

Il gioco simulativo di Formula 1 definitivo
8.5
spot_imgspot_img

Codemasters, come ogni anno, ci delizia con i giochi di corsa simulativi, un vero must per gli appassioni di motori. La casa di sviluppo è ormai una veterana nel creare giochi come la serie Toca e Grid, Dirt Rally ed F1. Già dall’anno scorso, in collaborazione con Electronic Arts, è riuscita a creare un buon titolo di Formula 1, saranno quindi in grado di tener testa, se non alzare l’asticella, con il nuovo F1 22? Vediamolo con la nostra recensione.

Tantissime novità con F1 22

Uno dei grandi sforzi intrapresi da Codemasters è stato sicuramente adattare e ricreare le nuove vetture di Formula 1. A differenza, infatti, dell’anno scorso la FIA ha apportato tantissime modifiche alle monoposto in ambito di aerodinamica, scocca e gruppo ruote.
Rapportate all’anno scorso, quest’anno l’ala anteriore viene semplificata riducendo il numero di appendici aerodinamiche, motivo per cui le regolazioni vengono limitate. Anche l’ala posteriore subisce una modifica essendo più larga e più libera da elementi aerodinamici.
Le modifiche possiamo vederle anche alla scocca ed al gruppo ruote. I cerchi e le gomme, infatti, vengono rivisti, con un allargamento davvero importante: passiamo dai cerchioni da 13″ in F1 2021 rispetto ai 18″ presenti in questa stagione. In questo modo si adattano dei copricerchi che riducono notevolmente il disturbo aerodinamico.

Tutto questo comporta quindi un lavoro notevole da parte degli sviluppatori per ricreare la parte di fisica che si percepisce con il controller. Avendo tutte queste modifiche in F1 22 si nota subito l’ottimo lavoro per portare ad un livello simulativo il gioco.

Entriamo nel vivo

Codemasters, con tanti anni alle spalle sulla serie Formula 1, è riuscita a perfezionare ancora di più l’esperienza giocatore in F1 22. Ciò si tramuta nella Carriera diversificata tra Pilota e, la più completa, Scuderia. Se la prima ci concentra sul creare il pilota, firmare il contratto con un team e gareggiare, nella seconda siamo noi a decidere le sorti della scuderia che creeremo. Dobbiamo, infatti, dare un nome al team, scegliere la livrea della monoposto, il budget iniziale, firmare contratti con sponsor, decidere come avanzare nella Ricerca e Sviluppo (R&S) ma soprattutto pilotare la vettura.

Con queste due modalità di carriera di F1 22 viviamo una vera e propria esperienza sia da pilota che da capo team. Abbiamo quindi la possibilità di vedere i dietro le quinte di quello che assistiamo solitamente guardando un weekend di gara in televisione. Le decisioni che prendiamo sullo sviluppo influiscono sulle prestazioni della vettura ed ai vari reparti di sviluppo.
Per ogni giorno che anticipa il weekend di gara possiamo decidere se fare team building o allenare i piloti che si tramuta in un morale elevato (che permette di non fallire le R&S in corso) o un buon risultato in gara del pilota compagno.

F1 22 R&S

Come si guida in F1 22?

Il livello simulativo che può offrire il gioco è veramente alto, abbiamo moltissime opzioni simulative da attivare se vogliamo un’esperienza realistica dal titolo. Possiamo regolare il feedback alla superficie e di come la vettura reagisce all’erba o alla sabbia fuori dal tracciato; abbiamo anche la facoltà di simulare la temperatura delle gomme in modo realistico con temperature che variano dalla copertura esterna e all’interno per poi gestire l’ingresso ai box e quindi parcheggiare manualmente la monoposto in caso di pit stop.
Il realismo che passa al controller in caso di settaggi simulativi è eccezionale, riusciamo a percepire quando la monoposto sottosterza o perde aderenza e quindi intervenire con manovre correttive; effetti amplificati nel caso si utilizzi un controller PlayStation DualSense.
Al contrario, per i giocatori più arcade, possiamo avere un’esperienza più facile disattivando, ad esempio, i danni da urto o aumentare gli aiuti al volante. Ma, consiglio personale, per godere a pieno del potenziale di F1 22, conviene giocare il titolo nella sua forma più simulativa.

F1 22 gara

La nostra valutazione

F1 22 è un titolo completo che offre moltissime combinazioni per l’esperienza di gioco, dal simulativo all’arcade.
Per la parte tecnica godiamo dell’introduzione alla versione VR mentre la grafica è stata ben migliorata rispetto al titolo precedente. La versione che abbiamo testato è su PC quindi abbiamo avuto la possibilità di provare le tecnologie Nvidia di DLSS e Ray Tracing. Con entrambe le funzionalità abilitate, grafica e prestazioni, con una RTX 3060, sono fenomenali. Con un frame rate che si aggira sui 120 FPS ed i dettagli grafici offerti abbiamo potuto godere a pieno del titolo. La miglioria, ad esempio, dell’effetto pioggia, quindi con le gocce di acqua che rimbalzano sulla vettura o i vari riflessi delle superfici bagnate, il gioco, fa un passo avanti.
L’audio è stato perfezionato per farci immergere nella vettura e vivere in prima persona l’esperienza di un pilota Formula 1; i vari effetti sonori provenienti dallo scarico della monoposto e l’effetto aerodinamico rimbalza sulle barriere e, in circuiti come Interlagos, siamo trasportati in un’avvolgente esperienza sonora.

Come già detto, F1 22 è adatto ad ogni giocatore sebbene si può sfruttare tutta la potenzialità del titolo con un livello più alto di simulazione. Questo può far appesantire il feedback per i giocatori meno esperti che, con tutti i contenuti disponibili nella carriera scuderia, possono pensare a varie operazioni ripetitive come la ricerca e sviluppo o le sfide nelle prove libere.
Nel complesso, tuttavia, il titolo si difende bene con gli altri giochi di corsa simulativi offrendo tanta libertà al giocatore che può personalizzare a 360 gradi le proprie sessioni di gioco.

Avete già provato il nuovo F1 22? Come vi sembra il titolo rispetto al suo predecessore? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it.

spot_imgspot_img
F1 22 è il nuovo gioco di corse simulativo dedicato alle Formula 1 in stile Codemasters. Veterani dei giochi simulativi sono riusciti a fornire un'esperienza completa al giocatore sia per chi vuole un feedback più arcade ma soprattutto a coloro che desiderano un titolo completamente simulativo. Con tantissime modalità offerte passiamo diverse ore sul gioco senza stancarci dell'esperienza goduta.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Argomenti correlati

POTREBBERO INTERESSARTI:

spot_img

Correlati

FIFA 23 – Annunciato il primo trailer e gli atleti in copertina!

EA Sports ha finalmente svelato i primi dettagli del...

Apex Legends Mobile, disponibile la Stagione 2: Distorsione

Disponibile Stagione 2: Distorsione su Apex Legends Mobile il...

F1 22: finalmente disponibile per pc e console!

Disponibile il titolo di Codemasters ed Electronic Arts dedicato...

Skate: rivelato un primo piccolo video gameplay

Finalmente Electronic Arts e lo sviluppatore Full Circle hanno rilasciato oggi...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

F1 22 è il nuovo gioco di corse simulativo dedicato alle Formula 1 in stile Codemasters. Veterani dei giochi simulativi sono riusciti a fornire un'esperienza completa al giocatore sia per chi vuole un feedback più arcade ma soprattutto a coloro che desiderano un titolo completamente simulativo. Con tantissime modalità offerte passiamo diverse ore sul gioco senza stancarci dell'esperienza goduta.F1 22: la recensione della nuova opera di Codemasters