La morte di Doctor Strange: Un mondo senza Strange – Recensione

Un mondo senza Strange... e le conseguenze che ne derivano affrontate in una raccolta di storie indipendenti

A livello grafico l'intero l’albo è una gioia per gli occhi. I vari stili hanno sempre una potenza diversa e donano delle sensazioni differenti a seconda del protagonista della vicenda.
7
spot_imgspot_img

Dopo La Morte di Doctor Strange, arriva il volume che raccoglie storie in cui si racconta come i vari supereroi reagiscono ad un mondo senza lo Stregone Supremo. La Morte di Doctor Strange: Un Mondo Senza Strange è infatti un volume Marvel Collection che raccoglie tutti gli speciali che hanno fatto da contorno all’evento principale, Death of Doctor Strange, dedicati ad AvengersStrange AcademySpider-ManWhite FoxBlade, al team-up tra X-Men e Cavaliere Nero e ai fratelli Bloodstone. Si tratta di sette storie indipendenti che narrano cosa accade nel mondo ora che è senza la protezione dello Stregone Supremo. Solo quella degli Avengers presenta riferimenti diretti alla miniserie portante, mentre le altre possono essere lette anche indipendentemente da La Morte di Doctor Strange.

Autori:Mike Del Mundo, Si Spurrier, Skottie Young, Tini Howard, AA.VV.
Pagine:232
Formato:17X26
Contiene:The Death of Doctor Strange: Avengers (2021) #1, Strange Academy Presents: The Death of Doctor Strange (2021) #1, The Death of Doctor Strange: Spider-Man (2021) #1, The Death of Doctor Strange: White Fox (2021) #1, The Death of Doctor Strange: Blade (2
Rilegatura:Cartonato
Prezzo:€ 27,00

LA TRAMA

Il volume si apre con un breve flashback con gli Illuminati e Tony Stark che dimostra chiaramente la sua totale assenza di fiducia nello stregone supremo. Non si tratta di odio, ma semplicemente di incomprensione delle arti mistiche da parte di un uomo che ha deciso di puntare tutto sulla tecnologia e la conoscenza pragmatica delle cose. Eppure qualcosa di magico attaccherà il gruppo, emanando gli stessi poteri di cui è dotato Strange.

Il Dr. Strange è morto, e la Terra non ha più uno Stregone Supremo a proteggerla. Avengers, Spider-Man, X-Men e altri eroi devono vedersela con minacce di natura tanto imprevedibili quanto pericolose. Come hanno reagito i giovani studenti della Strange Academy alla notizia della morte del loro preside? Sette storie autoconclusive collegate all’evento che ha cambiato il mondo della magia Marvel.

CONSIDERAZIONI

La parte narrativa prosegue sempre in modo spedito, senza troppi intoppi o tentennamenti. Anche se sono storie di autori diversi hanno tutte in comune che vanno dritte al punto facendo capire al lettore la gravità della mancanza dello Stregone Supremo nel mondo. Un perfetto equilibrio con il mondo supereroistico da parte di scrittori che hanno saputo dare il giusto pathos nel momento giusto.

A livello grafico l’intero l’albo è una gioia per gli occhi. I vari stili hanno sempre una potenza diversa e donano delle sensazioni differenti a seconda del protagonista della vicenda. Ad esempio, la storia con protagonista Blade, nel suo nuovo ruolo di sceriffo della nazione vampira sorta nei dintorni di Cernobyl, che deve districarsi tra gli intrighi politici di Dracula e l’arrivo di vampiri psichici extradimensionali. La storia di Danny Lore è accompagnata dal tratto di Dylan Burnett. Un tratto caricaturale, sporco e rozzo, che colpisce in modo duro, senza alcun compromesso. Tratto decisamente diverso da quello di Del Mundo, pacato e preciso che spiazza proprio per la morbidezza e per i colori caldi e avvolgenti. Ogni frammento che andrete a leggere riuscirà a regalare delle sensazioni differenti, ma ovviamente tutto dipende dal tipo di lettore.

In definitiva, un volume eterogeneo, composto da storie molto diverse e che si legano ad angoli lontani del Marvel Universe. Sette storie molto diverse l’una dall’altra, soddisfacenti se prese singolarmente (in particolare quelle di Spider-Man e di Strange Academy) ma con poco in comune se non qualche blando riferimento all’evento principale. Alcune storie sembrano più un prologo a qualcos’altro che un vero e proprio tie-in alla Morte di Doctor Strange.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo del Fumetto.

spot_imgspot_img
In definitiva, un volume eterogeneo, composto da storie molto diverse e che si legano ad angoli lontani del Marvel Universe, il cui legame con la vicenda principale del La Morte di Doctor Strange è molto labile, ma tutte molto godibili di per sé

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Argomenti correlati

POTREBBERO INTERESSARTI:

spot_img

Correlati

Devil’s Reign di Zdarsky e Checchetto

Nato da Chip Zdarsky e Marco Checchetto, Devil's Reign,...

Marvel Integrale – Thor

In occasione dell'uscita di Thor: Love and Thunder nelle...

Panini Comics presenta SANDMAN

Sogno,noto anche come Sandman o Morfeo, è pronto a fare il...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

In definitiva, un volume eterogeneo, composto da storie molto diverse e che si legano ad angoli lontani del Marvel Universe, il cui legame con la vicenda principale del La Morte di Doctor Strange è molto labile, ma tutte molto godibili di per séLa morte di Doctor Strange: Un mondo senza Strange – Recensione