Blue Giant Volume 1 – Recensione

La storia di una passione così potente da bucare la pagina con il suo suono
9
spot_imgspot_img

Una passione così forte da doverla esprimere con tutto il fiato che si ha. Questa è la storia di Blue Giant, il celebre manga di Shinichi Ishizuka che J-POP Manga presenta in una nuova edizione deluxe che raccoglie due volumi dell’edizione giapponese. Un’opera che racconta la musica jazz con il suo protagonista che sogna di diventare un grande sassofonista. Scopritela con noi!

Storia di una passione per la musica

Dai Miyamoto è un liceale come tanti: è al terzo anno, fa parte del club di basket, e ha una passione segreta per il jazz. Dopo aver scoperto questo genere musicale si è dedicato al sassofono suonandolo ogni sera lungo le sponde del fiume di Sendai oppure in tunnel mezzi abbandonati. Suona in maniera solitaria e ha anche imparato a suonare da solo, ascoltando e riproducendo musiche di grandi jazzisti del passato. Solitamente non si esibisce davanti a pubblico se non in occasioni particolari davanti ai suoi più cari amici. Pur non capendo nulla di musica anche loro avvertono la forza del suono e della passione di Dai.

Un giorno però gli si presenta l’occasione di potersi esibire in un locale jazz con dei professionisti. Trovandosi davanti a degli esperti, Dai dovrà affrontare la dura realtà e scegliere la strada da percorrere per realizzare il suo sogno di diventare il più grande jazzista al mondo. Questa è la storia di Blue Giant e del percorso di un ragazzo come tanti che mette tutto se stesso per la sua passione. Un viaggio che parte in maniera semplice e lenta, presentandoci il protagonista e la sua spontaneità nel suonare.

Blue Giant
J-POP Manga

Si vede la sua forte passione non sempre compresa dai suoi compagni di classe poiché il jazz è uno stile particolare e maturo. Però il lettore di affeziona presto al protagonista perché traspare fin da subito, sia nella storia che nel disegno, il suo amore per la musica, e l’impegno che mette per realizzare il suo sogno impossibile o quasi.

L’esperienza nel locale jazz segnerà molto Dai, trovandosi ad affrontare critiche anche pesanti da parte di chi se ne intende di musica. Dall’altra questo gli permetterà di conoscere un maestro di musica che lo prende sotto la sua ala, vedendo il suo talento al di là di tutti i difetti, anche comprensibili per il suo essere autodidatta. Un occasione sia per Dai che per il lettore di Blue Giant di scoprire la musica e il jazz da un punto di vista più tecnico ma comunque accessibile a tutti.

J-POP Manga

Blue Giant: Il suono attraverso la pagina

La storia di questo manga è alquanto classica e che ritroviamo in opere vecchie e recenti. Per il titolo simile mi viene in mente Blue Period sempre edito da J-POP Manga con un protagonista talentuoso ma che ben presto si troverò difronte parecchie difficoltà non avendo le basi della sua passione. Però Blue Giant presenta una certa lentezza che permette di apprezzare le sue tavole, il suo disegno realistico e molto preciso che mostra anche la forza della musica e, di conseguenza, quella della passione di Dai.

Certo, l’inizio è alquanto lento che non si arriva subito al punto poiché viene esplorato il protagonista e il suo background. Ma nel proseguire tutto diventa più chiaro ma mai veloce, anzi la storia procede in maniera costante e lineare seguendo Dai e la sua crescita.

Indubbiamente il fatto che questa nuova edizione raccolga due volumi dell’edizione giapponese ci permette di avere uno sguardo più ampio sulla storia. Ci addentriamo in essa e ci ritroviamo a seguire Dai, la sua storia personale, esplorando anche la sua famiglia che gli offre tutto il suo supporto. E nel corso dei capitoli iniziamo anche a vederlo crescere e buttarsi in nuove situazioni e nello studio del jazz e della musica.

Il disegno e il carisma del protagonista tengono incollati alla pagina e danno un sapore nuovo ad una storia classica ma per nulla banale. Importante è proprio il disegno che colpisce e ci fa quasi sentire il suono di un sassofono che vorremmo ascoltare ancora e ancora.

J-POP Manga

Ringraziamo la casa editrice J-POP Manga per averci fornito una copia digitale del volume per poterlo recensire. Vi ricordiamo che la serie sarà composta da 5 volumi totali. Inoltre è previsto un adattamento animato di questo manga, qui i dettagli. Voi avete già recuperato questo titolo ultra-premiato? Fateci sapere nei commenti la vostra opinione e continuate a seguire Nerd Pool per essere sempre aggiornati sui vostri anime e manga preferiti!

spot_imgspot_img
Blue Giant è il manga di Shinichi Ishizuka che J-POP Manga ripropone in una nuova edizione deluxe che raccoglie due dei precedenti volumi. Dai è un liceale con una forte passione per il jazz e che da autodidatta ha imparato a suonare il sassofono. Volendo diventare il miglior jazzista al mondo, pur avendo il supporto di amici e familiari, dovrà vedersela con dei professionisti e con la dura realtà di non avere delle basi. Incontrerà però un maestro che riconoscerà il suo talento e lo aiuterà a migliorare. Il lettore segue il percorso di crescita personale e musicale di Dai affezionandosi ben presto a lui. Ciò è dovuto anche alla lentezza di questo volume che però introduce molto bene lui, la sua passione e il cast di contorno. Inoltre troviamo un disegno molto bello e realistico che con le sue tavole riesce a trasmettere il suo del sassofono di Dai e ad emozionare

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

Argomenti correlati

POTREBBERO INTERESSARTI:

spot_img

Correlati

Call of the Night – Recensione

Call of the night, titolo originale Yofukashi no Uta,...

Boy Meets Maria – Recensione

Una storia di condivisione che va oltre il genere...

Magic Press: Le uscite manga e comics di giugno 2022

Magic Press presenta le sue uscite per il mese...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Blue Giant è il manga di Shinichi Ishizuka che J-POP Manga ripropone in una nuova edizione deluxe che raccoglie due dei precedenti volumi. Dai è un liceale con una forte passione per il jazz e che da autodidatta ha imparato a suonare il sassofono. Volendo diventare il miglior jazzista al mondo, pur avendo il supporto di amici e familiari, dovrà vedersela con dei professionisti e con la dura realtà di non avere delle basi. Incontrerà però un maestro che riconoscerà il suo talento e lo aiuterà a migliorare. Il lettore segue il percorso di crescita personale e musicale di Dai affezionandosi ben presto a lui. Ciò è dovuto anche alla lentezza di questo volume che però introduce molto bene lui, la sua passione e il cast di contorno. Inoltre troviamo un disegno molto bello e realistico che con le sue tavole riesce a trasmettere il suo del sassofono di Dai e ad emozionare Blue Giant Volume 1 - Recensione