The Walking Dead, la showrunner parla del ruolo di Daryl e Carol negli ultimi episodi

spot_imgspot_img

The Walking Dead potrebbe essere iniziato con Rick Grimes, ma finirà con Daryl e Carol, Maggie e Negan. In particolare i primi due, interpretati da Norman Reedus e Melissa McBride, sono gli unici sopravvissuti all’apocalisse zombie dalla prima stagione.

Ma prima che la serie cavalchi verso il tramonto, e che Reedus, cavalchi la sua moto verso lo spin-off dedicato a Daryl Dixon, mancano ancora otto episodi prima di scoprire cosa accadrà ai nostri amati personaggi. Proprio in merito a Daryl e Carol si è espressa la showrunner Angela Kang parlando con EW.

Parlando di Daryl ha detto:

E il modo in cui lo fa è diverso da quello degli altri. Il suo stile non è come quello di Rick, non è come quello di Maggie o Ezekiel. Daryl è Daryl. Non è il ragazzo a cui piace fare molti discorsi…

Come soldato dell’esercito del Commonwealth, guidato da Mercer (Michael James Shaw), Daryl si è già schierato dalla sua parte nella lotta contro il vice governatore assetato di potere Lance Hornsby (Josh Hamilton). Ma i cittadini del Commonwealth non sono gli unici che guarderanno a Daryl come leader. Il personaggio, infatti, è diventato il tutore di RJ (Antony Azor) e Judith (Cailey Fleming) Grimes.

Vedrete che Daryl dovrà intensificare alcuni dei suoi processi decisionali in alcuni modi chiave. E sarà molto cruciale per il modo in cui tutti gli eventi si svolgeranno in questa stagione. Dobbiamo anche ricordare che Daryl è una figura genitoriale per Judith e RJ, e anche questa è una parte importante della storia: il suo ruolo con quei ragazzi e le cose che tutti faranno per proteggere i bambini dell’apocalisse.

Per quanto riguarda Carol, la Kang ha svelato che potrebbe essere l’arma segreta del gruppo:

È una donna che è arrivata così lontano nel suo viaggio, e ci sono stati momenti in cui è stata davvero, davvero tormentata per le cose che ha dovuto fare, ma penso che Carol sia ora in una posizione di pragmatica accettazione. Vedremo alcuni momenti davvero interessanti relativi a Carol, dato che sta solo ingannando coloro che stanno cercando di fare del male alla sua gente. Avrà dei momenti memorabili sia con i cattivi che con i nostri eroi. È come una maestra di scacchi che gioca a scacchi in 4D mentre le altre persone si divertono momento per momento.

In attesa di vedere il trailer, che arriverà nel corso della giornata del 22 luglio, vi invitiamo a rileggere la sinossi ufficiale di The Walking Dead 11 – Parte 3 diffusa alcune ore fa.

The Walking Dead 11 – Parte 2, dove eravamo rimasti

L’ultima volta che abbiamo visto i nostri eroi nel finale di metà stagione della parte 2, Rosita (Christian Serratos) ed Eugene (Josh McDermitt) hanno formato un crescente movimento di resistenza contro il governatore Pamela Milton (Laila Robins) all’interno delle mura dell’apparentemente idilliaca comunità del Commonwealth. Fuori dalle sue mura, Daryl e Maggie hanno intrapreso la guerra contro il vice governatore del Commonwealth Lance Hornsby (Josh Hamilton). Alexandria, Hilltop e Oceanside si trovano invece sotto l’occupazione militare del Commonwealth.

LEGGI ANCHE:

Prodotta da AMC Studios, basata sulla serie di fumetti scritta da Robert Kirkman e pubblicata da Image Comics. Negli Stati Uniti The Walking Dead ha infranto i record di ascolti nel corso di dieci stagioni.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti. Ricordatevi di iscrivetevi sulle pagine Facebook dedicate al mondo di TWD: The Walking Dead Universe ItaliaThe Walking Dead Italia Fans, The Spoiling Dead Italia e Fear The Walking Dead FRIENDS.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here