The Flash: Ezra Miller ha partecipato ad altre riprese durante le controversie legali?

spot_imgspot_img

Nonostante la sua lista di presunti crimini e rimostranze continui a crescere, il protagonista di The Flash Ezra Miller potrebbe aver partecipato ad ulteriori riprese per il prossimo film della DC Comics. In un reportage relativo ai progetti DC in fase di sviluppo e in attesa di rilascio, The Hollywood Reporter spiega che Miller “ha partecipato a fotografie aggiuntive regolarmente programmate durante l’estate.” Non è chiaro esattamente quando queste sessioni aggiuntive abbiano avuto luogo. Tuttavia, sembrerebbe che gli incontri di Ezra Miller precedentemente programmati con le forze dell’ordine non gli abbiano impedito di girare scene extra per il prossimo film. Ora Ezra Miller è stato accusato di furto con scasso nel Vermont.

L’attore è stato oggetto di molteplici indagini legali bizzarre e arresti nel corso dell’ultimo anno. La Warner Bros. non ha riconosciuto pubblicamente i comportamenti pericolosi di Ezra Miller, riscontrati sia in pubblico che in privato. Probabilmente, però, l’uscita del film è stata rimandata all’estate 2023 in modo che lo studio abbia tempo di elaborare una risposta. Il reportage di The Hollywood Reporter su The Flash nota anche che “gli addetti ai lavori dicono che lo studio sta valutando tutte le opzioni” per il film. Nonostante alcuni fan pensassero che il film di Miller rischiasse di essere cancellato come Batgirl, il CEO della Warner Bros. Discovery David Zaslav ha recentemente confermato che sarà rilasciato.

Il futuro di The Flash con Ezra Miller

“Abbiamo alcuni grandi film DC in arrivo – Black Adam, Shazam e The Flash. Stiamo lavorando su tutti questi” ha rivelato David Zaslav. “Siamo molto entusiasti di loro. Li abbiamo visti, pensiamo che siano fantastici e pensiamo di poterli rendere ancora migliori.” Questo commento da parte del CEO della società è seguito alla rivelazione che la loro strategia per il futuro è di non rilasciare film se non di alta qualità e che soddisfino le aspettative finanziarie di un trimestre specifico. È possibile che David Zaslav si riferisse ai ritardi che tutti e tre questi film hanno subito nelle ultime settimane. In ogni caso, la strada di The Flash è ancora in salita.

I comportamenti pericolosi di Ezra Miller riportati pubblicamente negli ultimi anni sono iniziati nella prima parte del 2020, quando un video lo mostrava soffocare un fan in Islanda. Il video è subito diventato virale e tutt’ora continuano ad uscire dettagli. Nell’estate 2022, la polizia delle Hawaii ha arrestate più volte l’attore. Accusato di manipolare un bambino, Ezra Miller ha ricevuto un ordine temporaneo di prevenzione delle molestie da parte di una madre e dei suoi figli. Successivamente, è stato accusato di ospitare bambini in una fattoria piena di pistole e marijuana. Impegnato nelle varie cause legali, ci stupisce che abbia avuto modo di continuare le riprese.

The Flash uscirà a giugno del 2023.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here