Drifting Dragons di Taku Kuwabara

Un manga consigliato a chi ama i draghi e le avventure che li riguardano!!

spot_imgspot_img

Drifting Dragons è un manga scritto e illustrato da Taku Kuwabara e serializzato in Giappone sulla rivista Seinen Manga Magazine. In Italia è pubblicato sotto l’etichetta Planet Manga da Panini Comics, che lo ha annunciato durante la conferenza sulle novità annuali in occasione del Napoli Comicon 2019: il primo volume è uscito ad ottobre 2019 e finora sono usciti 12 volumi più un romanzo e da novembre 2020 anche l’anime su Netflix.

Drifting Dragons è ambientato in un mondo fantastico, dai tratti vagamente medievali e steampunk, dove draghi delle più differenti specie e dimensioni solcano il cielo e dove l’umanità dà loro la caccia a bordo di navi volanti per poter rivendere sul mercato le parti del loro corpo e per nutrirsi della loro carne, considerata una prelibatezza.

PRONTI, VIA!

Saliamo subito sulla Quin Zaza, una delle ultime navi draghiere in compagnia del suo simpatico e speciale equipaggio. I nostri protagonisti a bordo della nave volante si guadagnano da vivere cacciando draghi: maestose e formidabili creature che solcano i cieli. Non aspettatevi però i soliti draghi!

In Drifting Dragons sono tutt’altro che creature tradizionali, si presentano nelle forme più svariate con speciali poteri che variano da specie a specie ma ciò che sembra accomunarli è la prelibatezza della loro carne.
La caccia ai draghi si è fatta sempre più difficile e sono rimasti pochissimi draghieri ancora in attività che rischiano costantemente la pelle per portarsi a casa una preda, dalla quale quando hanno successo ricavano una bella somma e carne in abbondanza. Quando falliscono, ad attenderli c’è solo un terribile finale!!

L’EQUIPAGGIO

L’equipaggio della nostra nave draghiera è folto e variegato ma tra tutti spiccano 4 personaggi principali. Mika: bizzarro, spericolato, goloso e sempre affamato! La novellina Takita, che deve imparare a muoversi sulla nave ma che sprizza entusiasmo e buona volontà, riuscendo volume dopo volume ad avvicinarsi a Mika.
Il serio e affidabile Giraud e la bella Vanabelle, protagonista del romanzo sopramenzionato dove un misterioso virus mette k.o. il nostro equipaggio, non lasciandole altra scelta che cercare un porto sicuro e delle cure efficaci.

Una delle cose particolari di questo manga è che i nostri cacciatori di draghi cacciano non tanto per difendere città o villaggi dagli attacchi ma proprio per mangiarli!
La carne di drago, infatti, viene descritta come una vera e propria leccornia che si può preparare in mille modi diversi e alla fine di ogni capitolo viene descritta la preparazione di un piatto come una vera e propria ricetta con tanto di ingredienti e dosi, cosa che ho trovato molto originale e divertente.

IL MESTIERE DEL DRAGHIERE

Questo manga alterna spettacolari scene d’azione ad altre più leggere e rilassate dove vengono approfonditi i rapporti tra i personaggi e in generale la vita del draghiere. Quello che ne emerge è una vita dura, sempre in volo ed in viaggio. I draghieri hanno ben poche occasioni per legarsi ad altre persone, fanno un lavoro estremamente pericoloso basato per buona parte sulla fortuna, il che fa pensare che chi sceglie questa attività lo faccia per spirito d’avventura, ma soprattutto per poter mangiare ottima carne. Ciononostante più volte il manga evidenzia come i draghieri considerino i draghi non solo come fonte di cibo e di guadagno ma anche come un nemico valoroso per cui provano una sorta di rispetto.

Ciò che colpisce veramente di Drifting Dragons sono i magnifici disegni, che costituiscono senza dubbio il punto forte dell’opera. Maestosi, precisi, dettagliati, mai confusionari, con un tratto a metà tra l’elegante e lo sporco, il comparto grafico del mangaka Taku Kuwabara esalta alla perfezione le numerose sequenze movimentate e la variegata rappresentazione dei draghi che la ciurma della Quin Zaza si ritrova a fronteggiare.

State leggendo Drifting Dragons? Che ne pensate di questa serie? Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri social.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo degli anime.

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

Soul Eater Ultimate Deluxe Edition – Recensione

Grazie alle numerose riedizioni che stanno uscendo negli ultimi...

Un autunno a tutto manga! – I titoli Planet Manga da non perdere

Novembre è un mese ricco di novità per i...

Excuse me, Dentist! It’s Touching me 1 – Recensione

Un temibile yakuza che ha paura delle donne e...

Anteprima Panini 375 è online: ecco tutti i dettagli e il PDF!

Finalmente ci siamo! Anteprima 375 è online! Possiamo finalmente...

PANINI COMICS presenta THE ELUSIVE SAMURAI

Panini Comics presenta il nuovo lavoro di Yusei Matsui, pronto a...

Panini Planet Manga, tutti gli annunci di Lucca Comics and Games 2022

Abbiamo seguito oggi direttamente dalla città di Lucca gli...

PANINI torna a LUCCA COMICS & GAMES

L’attesa è finalmente terminata! Lucca Comics & Games 2022 sarà di...
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

Pink & Mameshiba e Hello Morning Star 1: Recensione

Due nuovi volumi Boy's Love si aggiungono al catalogo...

Our True Colors: Recensione della miniserie di Gengoroh Tagame

Trovare la forza di mostrare la propria identità senza...

Anteprima Panini 374 è online: ecco tutti i dettagli e il PDF!

Finalmente ci siamo! Anteprima 374 è online! Possiamo finalmente...

Planet Manga presenta BLUE SKY COMPLEX

Due ragazzi si ritrovano immersi nel silenzio di una...
spot_img