Daredevil: Il fandom Marvel ha un problema di canoni

spot_imgspot_img

I fan dell’ormai defunta Marvel Television hanno a lungo sostenuto la canonicità di serie come Daredevil, Agents of SHIELD e Helstrom. Ora che alcuni personaggi del franchise sono stati riportati in vita dai Marvel Studios, come Daredevil (Charlie Cox) e Kingpin (Vincent D’Onofrio), sarebbe logico che questi show si svolgessero nella stessa continuità del Marvel Cinematic Universe. Stessi personaggi, stessi attori, stesso canone, giusto? Non così in fretta.

Nonostante il ritorno di Cox e D’Onofrio, oltre alle innumerevoli voci su altri potenziali ritorni televisivi della Marvel, un progetto del MCU, una delle produzioni realizzate dai Marvel Studios e considerate ufficialmente parte del franchise, non ha ancora fatto riferimento diretto agli eventi di uno di questi show. In effetti, tra il fandom Marvel sta sorgendo un problema di canone piuttosto consistente.

In un mondo in cui i social media sono a disposizione di chiunque, piattaforme come Twitter sono diventate sempre più divisive, soprattutto tra i circoli della cultura pop che hanno fandom con opinioni più forti del vibranio. Questa atmosfera, unita a un dibattito antico, ha reso l’ambiente sempre più tossico e senza vincitori da entrambe le parti.

Utilizziamo l’Uomo senza Paura come esempio. C’è il gruppo dei “must be canon”, che accetta tutte e tre le stagioni di Daredevil come canone a prescindere da ciò che dice lo stesso Cox, o anche dai commenti di Jessica Gao, sceneggiatrice di She-Hulk, che suggerisce che la versione del personaggio in Attorney at Law sia considerata nuova dalla writer’s room dello show. Oltre a questo, c’è anche una setta di irriducibili del “need to be” che hanno bisogno che le tre stagioni di Daredevil siano nella continuity del MCU per il senso di comunità e di appartenenza.

Per questi seguaci, il fatto che la serie originale di Daredevil non rientri nel canone del MCU non fa nulla per cambiare questi spettacoli. Ogni singolo episodio esiste ancora e sarà trasmesso su Disney+ fino alla fine dei tempi. In qualsiasi momento della giornata, è possibile collegarsi al proprio dispositivo e guardare in streaming tutti i 36 episodi della serie. Il fatto di non far parte ufficialmente del Marvel Cinematic Universe non cambia nulla.

Dall’altra parte, c’è il gruppo dei “mai canon”, che si rifiuta di accettare come canon tutto ciò che non ha il logo dei Marvel Studios. Nonostante i riferimenti diretti agli eventi di Avengers o di altri film del MCU, questo gruppo insiste sul fatto che tutto ciò che va da Daredevil ad Agents of SHIELD e oltre è collegato al franchise come la serie Watchmen della HBO o Rick and Morty di Adult Swim.

Da questo lato, c’è un senso di elitarismo e superiorità. Il MCU è il più grande franchise della storia di Hollywood. Una parte consistente di questo gruppo ritiene di aver bisogno di qualcosa su cui camminare e criticare. Con qualcosa come gli show prodotti dalla Marvel Television, questo gruppo ha potuto issare sulle proprie spalle tutti i contenuti prodotti dagli Studios e gettare nel fango i progetti prodotti dalla TV, cercando di giustificarsi twittando qualcosa del tipo: “Vedi, non mi piace tutta la roba Marvel“.

Il fatto è che si tratta di un dibattito che probabilmente non verrà mai risolto. I dirigenti dei Marvel Studios hanno ora il controllo quasi completo dell’intera library Marvel in live action. E non danneggeranno mai i loro contenuti denunciando un progetto come non in linea con la continuity. Con il DefendersVerse ora in streaming su Disney+, non sarebbe saggio dire ai fan che uno di questi show non fa parte del MCU. Dato il senso di qualità che il logo dei Marvel Studios porta con sé. Il silenzio radio continuerà, gli show non faranno mai riferimento o punteranno al lato Marvel TV dell’equazione e la guerra continuerà.

C’è un problema di canone nel fandom Marvel e, francamente, non sembra che verrà mai risolto.

Daredevil: Born Again è previsto per la primavera del 2024. Le prime tre stagioni di Daredevil e The Defenders possono essere viste su Disney+.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here