Il regista di Guardiani della Galassia, James Gunn, si è stancato delle battute su “Drax invisibile”

James Gunn ha contribuito con molte battute al Marvel Cinematic Universe, ma una gag di Guardiani della Galassia sta iniziando a dargli sui nervi.

spot_imgspot_img

James Gunn è responsabile di molti dei momenti più divertenti del Marvel Cinematic Universe, ma una valanga di riferimenti da parte dei fan lo ha spinto a pentirsi di una battuta di Guardiani della Galassia.

Gunn ha recentemente scritto su Twitter per lamentarsi dei continui riferimenti che gli vengono fatti dai fan. Una battuta in particolare, in cui Drax annuncia: “Ho imparato a stare così incredibilmente fermo da diventare invisibile agli occhi”, è diventata irritante per Gunn. Dice che le battute sono diventate più costanti e più fastidiose da quando ha iniziato a collaborare con John Cena, la cui sigla d’ingresso nella WWE include l’ormai celebre battuta “Non puoi vedermi, il mio tempo è adesso”. Gunn dice che sentire la stessa battuta così spesso gli ha fatto “quasi rimpiangere di averla fatta”.

Gunn è noto all’interno del MCU per aver scritto e diretto entrambi i film di Guardiani della Galassia, ma la battuta sull’invisibilità di Drax proviene in realtà da un progetto completamente diverso. La scena appare in Avengers: Infinity War, scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Gunn ha contribuito ai dialoghi dei Guardiani, che hanno un ruolo importante nel film, nel tentativo di mantenere un senso di congruenza con i precedenti film del MCU.

Le collaborazioni di Gunn con Cena, che a quanto pare hanno peggiorato il suo rapporto con la battuta su Infinity War, sono iniziate con Suicide Squad del 2021. Il film, sequel (e reboot soft) del film Suicide Squad del 2016, vede Cena nei panni di Peacemaker. Un personaggio della DC che spesso si trova al confine tra eroe e cattivo. Come la sua controparte nei fumetti, il Peacemaker di Cena si è alternato tra il bene e il male convenzionali, apparendo come una sorta di antagonista in Suicide Squad ma agendo come protagonista della sua serie spinoff, Peacemaker, scritta sempre da Gunn.

Le battute irritanti non sono state sufficienti a tenere Gunn lontano dal Marvel Cinematic Universe. Lo scrittore e regista tornerà a scrivere e dirigere Guardiani della Galassia Vol. 3, ma prima dirigerà il Guardians of the Galaxy Holiday Special per Disney+.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

Hugh Jackman conferma il ritorno di Wolverine in Deadpool 3

I fan della Marvel hanno avuto una piccola sorpresa...

La star Marvel Elizabeth Olsen spera in un riscatto di Scarlet Witch

Elizabeth Olsen spera in una redenzione della Strega Scarlatta....

Il regista Werewolf By Night rivela il ruolo di Brad Bird

Werewolf by Night segna il primo progetto di simile...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here