Andor: perché l’Impero non è presente nei primi tre episodi?

Andor su Disney+ è la storia delle origini dell'eroe ribelle Cassian Andor prima di Rogue One, quindi dov'è l'Impero? C'è un motivo per cui mancano.

spot_imgspot_img

La serie Disney+ Obi-Wan Kenobi ha dato ai fan di Star Wars uno sguardo su cosa significhi vivere sotto un impero tirannico dalla prospettiva di una persona che un tempo era all’apice della struttura di potere della Repubblica. Cassian Andor di Rogue One non aveva mai avuto a che fare con i senatori. Ecco perché l’Impero è quasi del tutto assente dai primi tre episodi del suo show Disney+ Andor.

Quanto segue contiene spoiler per gli episodi 1-3 di Andor, ora in streaming su Disney+.

Sebbene il nuovo programma abbracci tutta la linea temporale di Star Wars, la maggior parte della storia “attuale” si svolge circa cinque anni prima della morte di Cassian su Scarif. Per la maggior parte della sua vita su Ferrix, è stato un suddito del Primo Impero Galattico, ma non ha mai sentito il tallone di uno Stormtrooper sul collo. Su Ferrix e Morlana Uno, il pianeta che Cassian visita alla ricerca di sua sorella, l’autorità onnipotente e irreprensibile è una qualche corporazione che gestisce il territorio. Anche a questo punto del regno di Palpatine, mantenere il potere è difficile senza una Morte Nera completamente funzionante. Per questo si affida alle istituzioni della vecchia Repubblica, il Senato e le potenti corporazioni. Ciò che fa funzionare questa alleanza è che l’Impero indebolisce le prime e dà libero sfogo alle seconde… a patto che i controlli spaziali siano chiari.

Uno dei motivi per cui i fan di Star Trek e Star Wars si trovano spesso fondamentalmente in disaccordo è che, nonostante le somiglianze “stellari”, rappresentano due filosofie molto diverse. Star Trek immagina un universo in cui le persone creano un sistema utopico. Se il sistema fallisce, gli individui che sostengono gli ideali della Federazione risolvono il problema. Star Wars, invece, immagina un universo in cui ogni sistema alla fine fallisce, indipendentemente da chi si impegna per i suoi ideali. Syril Karn, interpretato con intensità da Kyle Soller, avrebbe fatto molto bene nella Flotta Stellare. È un uomo che segue le regole, fedele ai suoi compagni di servizio e un vero credente. Nella galassia di Guerre Stellari, invece, è solo un altro idiota che sta per scoprire che il suo impegno costante è al servizio di una causa inutile e crudele.

Per quanto divertenti siano le storie dei Jedi, Andor è una parte importante del mito di quell’universo. Lo showrunner Tony Gilroy e la compagnia mostrano come uno stato autoritario da incubo influisca sulla gente comune. La maggior parte delle grandi, mitiche e visivamente diverse storie di Star Wars si concentra su persone che sono collegate per sangue o per circostanze agli eventi più importanti della galassia. La vita di Cassian e di coloro che lo circondano è così poco importante per queste questioni che l’Impero non si preoccupa di mantenere la sua presenza nemmeno per fare scena. Dopo la disastrosa missione di Karn su Ferrix, tuttavia, le cose cambieranno quasi certamente. La Flotta Stellare rinchiuderebbe il supervisore corrotto di Karn e gli darebbe una retrocessione per servire sotto qualche capitano straordinario, in modo che possa raggiungere il suo pieno potenziale. In Star Wars, sarà fortunato se uscirà da questo pasticcio con la sua vita.

Non temete, fan. Non appena Cassian sarà più coinvolto nella Ribellione, l’Impero diventerà sicuramente il cattivo principale. Tuttavia, ancor più dell’equipaggio della Ghost in Star Wars Rebels, Andor è un uomo semplice che cerca di farsi strada nell’universo. È abituato a nascondersi da qualsiasi autorità, repubblicana, imperiale o privata. Gli spettatori sanno dove finisce la storia di Cassian, quindi il compito di Andor è quello di mostrare al pubblico perché una persona che non ha visto la crudeltà imperiale in prima persona finisca per morire per una semplice possibilità di liberare la galassia.

Star Wars è sempre stata una storia politica. Parla dello spirito rivoluzionario degli esseri umani e di come il potere assoluto corrompa in modo assoluto. Andor offre finalmente ai fan un progetto in live-action incentrato su questa lotta politica, senza il misticismo della Forza. Potrebbe mancare anche l’Impero, ma solo perché la serie Disney+ ha un’ottima ragione per farlo.

I nuovi episodi di Andor vengono trasmessi il mercoledì su Disney+.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

FONTECBR

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here