Star Wars: Andor, sulla “zona grigia” della Syril Karn imperiale

spot_imgspot_img

Attenzione: questa storia contiene spoiler sui primi tre episodi di Star Wars: Andor, ora in streaming su Disney+. “Arriva un momento in cui il rischio di non fare nulla diventa il rischio più grande di tutti”. Così dice Syril Karn (Kyle Soller), vice ispettore della Preox-Morlana, l’autorità aziendale del pianeta Morlana Uno. Dopo che il ladro Cassian Andor (Diego Luna) ha ucciso due ufficiali dell’Autorità Pre-Mor mentre era alla ricerca della sorella perduta da tempo, il rigido Imperiale guida una squadra di Corpi per dare la caccia a un maschio kenari sul pianeta rottamatore Ferrix. Il suo obiettivo: il fuggitivo Cassian.

“Ciò che mi ha attratto in questo ruolo è stata la scrittura [del creatore e scrittore della serie Tony Gilroy]”, ha dichiarato Soller durante una recente conferenza stampa. “Aveva creato un personaggio davvero tridimensionale e con un grande punto interrogativo. Poteva andare in entrambe le direzioni. Poteva entrare nell’Impero. Potrebbe entrare nell’Alleanza Ribelle. Ha un sacco di zone grigie”.

Mentre Karn insegue Cassian attraverso la galassia, la sua missione diventerà presto una vendetta personale.

Karn “proviene da un luogo di tale mancanza e dolore nella sua vita familiare, che cerca di riempire questo vuoto dentro di sé attraverso la struttura fascista, aziendale e burocratica, dove trova ordine”, ha spiegato Soller. “Trova un posto dove essere visto se riesce a superare la sua posizione e a scalare quei ranghi”.

I prossimi episodi introdurranno Dedra Meero (Denise Gough), un’ambiziosa supervisore dell’Ufficio di Sicurezza Imperiale (ISB) che ha un conto in sospeso con Cassian e non si fermerà davanti a nulla per catturarlo.

Secondo la sceneggiatura di Gilroy, Karn “era un personaggio completamente nuovo che non avevo mai visto prima in Star Wars”, ha dichiarato Soller.

“Tutti i personaggi di Star Wars sono basati sulla vita, sono basati su archetipi, sono basati su cose che conosciamo dalla nostra stessa umanità”.

Soller ha aggiunto:

“Penso che quello che Tony ha creato con Syril e anche con Dedra [siano] dei cattivi davvero tridimensionali che sono in conflitto. Syril è probabilmente più combattuta di Dedra, ma i grandi cattivi di Star Wars, comunque, vivono nei muri, credo, quando sei sul set. Quindi, probabilmente sono lì da qualche parte”.

Con Diego Luna, Genevieve O’Reilly, Stellan Skarsgård, Adria Arjona, Denise Gough, Kyle Soller e Fiona Shaw, i nuovi episodi di Star Wars: Andor sono in streaming il mercoledì su Disney+.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

FONTECB

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

Andor svela il droide originale di Cassian

Cassian Andor (Diego Luna) è stato presentato per la...

Andor: per la prima volta in Star Wars qualcuno dice “M…”

C'è una novità nell'universo di Star Wars grazie alla...

Andor: perché la relazione tra Bix e Cassian non funziona?

Fin dal primo episodio di Andor, è chiaro che...

Andor analizza il capitalismo e l’autoritarismo alla base dell’Impero

I primi tre episodi di Andor sono un'esperienza simile...
spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here