House of the Dragon sta dimostrando che i Targaryen sono il loro stesso peggior nemico

Il comportamento sconsiderato dei membri di Casa Targaryen ha messo in pericolo la loro stessa stirpe reale ed è responsabile di aver portato Westeros sull'orlo della guerra civile.

spot_imgspot_img

I Targaryen che stiamo osservando negli episodi di House of the Dragon governano con superiorità e un pizzico di arroganza, ma nella puntata 1×05, “Noi illuminiamo la via“, questa arroganza si è rivelata il loro più grande danno e la responsabilità di averli circondati di nemici invece che di alleati. Le loro azioni stanno creando risentimento tra la corte e le altre casate di Westeros. A sua volta, questo crea la scena per la Danza dei Draghi.

ATTENZIONE! Quanto segue contiene spoiler sugli episodi 1×04, “King of the Narrow Sea” e 1×05, “We Light the Way”. Proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo!

Daemon, Viesrys e Rhaenyra

Daemon Targaryen è il maggior responsabile di queste macchinazioni egoistiche, ma né ViserysRhaenyra sono esenti da errori. Il bisogno di Viserys di preservare la propria eredità, unito alla mancanza di un comportamento deciso e alla tendenza ad affidarsi ai consiglieri invece che al proprio giudizio, ha reso il Trono di Spade vulnerabile alla guerra civile. Evita il confronto quando possibile, ignora le questioni potenzialmente instabili e si mostra più volte vulnerabile come re. Gli avvoltoi stanno girando intorno e lui fa finta che le cose vadano bene.

Il comportamento indiscreto di Rhaenyra, senza pensare alle ricadute emotive o alle questioni politiche, ha portato a ulteriori complicazioni e persino alla morte di alcuni personaggi. Le sue palesi bugie per coprire la sua condotta e sulla sua influenza sugli altri le hanno rivoltato contro i suoi due maggiori sostenitori: Alicent Hightower e Ser Criston Cole. Ha sedotto e giocato con Cole e ha mentito ad Alicent come se significassero poco per lei, ma quei tradimenti hanno colpito nel profondo i suoi due ex amici. Ha seguito la guida e l’esempio di Daemon con un risultato negativo, dando carburante ai suoi nemici che potrebbero deporla dal Trono di Spade prima ancora di poterlo reclamare.

Il comportamento sconsiderato di Daemon ha spinto Viserys ad avvicinarsi a Otto Hightower, che ha manipolato il re portandolo ad matrimonio con sua figlia Alicent che ha portato alla nascita di un figlio, Aegon. Questo ha creato una potenziale rivalità per il trono. Daemon ha sedotto Rhaenyra, risvegliando la sua passione e incoraggiando la sua sfortunata relazione con Ser Criston. Le sue azioni omicide per liberarsi della moglie indesiderata Rhea Royce hanno portato a un altro nemico, Ser Gerold Royce, cugino di Rhea.

Al centro di tutti questi misfatti c’è la questione di chi erediterà il Trono di Spade. I nemici dei Targaryen si stanno schierando a favore di Aegon, respinti dalle buffonate di Rhaenyra e Daemon e ostacolati dalla loro stessa incapacità di accettare una donna come sovrano. La guerra civile è inevitabile: troppe persone si sono schierate su fronti opposti per proteggere i propri interessi. In “Noi illuminiamo la via”, Alicent si è pubblicamente schierata contro la sua ex amica e legittima erede a favore di suo figlio.

Una situazione evitabile

Tuttavia, si poteva tranquillamente evitare questa situazione instabile. Se Viserys si fosse accorto prima delle manipolazioni di Otto Hightower, se fosse stato meno restio ad ascoltare Daemon o se avesse appoggiato con più forza le pretese di Rhaenyra come erede, le casate di Westeros non sarebbero state così disposte a istigare la ribellione. Se Daemon non avesse agito per ripicca e per interesse personale, se si fosse astenuto dal manipolare le persone e avesse evitato di agitare le acque, avrebbe avuto più influenza a corte per proteggere Rhaenyra. E se Rhaenyra avesse pensato alle conseguenze delle sue azioni e ai sentimenti degli altri, non si sarebbe creata due potenti nemici.

I Targaryen sono troppo isolati e arroganti per vedere davvero le ripercussioni del loro comportamento. Danno per scontato il loro diritto di agire come meglio credono e si aspettano che gli altri si adeguino ai loro desideri e alle loro esigenze. Si basano sul loro potere e sulla loro discendenza, prevedendo che il mondo li segua e si adegui, senza mai vedere i danni che lasciano dietro di sé. Eppure, in un episodio, House of the Dragon ha mostrato tuttto il loro percorso di autodistruzione.

Cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema.

spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

House of The Dragon: i 10 personaggi più violenti della serie

House of the Dragon ha introdotto molti personaggi che...

House of the Dragon: Graham McTavish parla del suo personaggio nella seconda stagione

Graham McTavish, che interpreta Ser Harrold Westerling in House...

George R.R. Martin rivela un divertente aneddoto sull’origine di Game of Thrones

George R.R. Martin ha detto che potrebbe tornare ad...

House of the Dragon: i gemelli Cargyll si sono segretamente scambiati i ruoli

I gemelli Luke ed Elliott Tittensor, che interpretano ser...

House of the Dragon, fan disperarti senza nuovi episodi

Per la prima volta da agosto, la domenica sera...
spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here