La star di Spider-Man: No Way Home, Jacob Batalon, anticipa un futuro da villain per Ned

spot_imgspot_img

Prima che Spider-Man: No Way Home uscisse nelle sale, c’erano numerose voci su cosa aspettarsi dal film. Alcune voci si sono rivelate vere. Come il ritorno di Charlie Cox nei panni di Matt Murdock e il ritorno di Andrew Garfield e Tobey Maguire nei panni dei rispettivi Spider-Man. Si diceva che Ned Leeds (Jacob Batalon) sarebbe diventato un cattivo a un certo punto del film, dato che il destino del personaggio nei fumetti era quello di diventare Hob Goblin. Dopo gli eventi di No Way Home, sembra che questa voce sia più probabile che si avveri in un film futuro. Durante una nuova intervista con Esquire. Batalon ha fatto un cenno al futuro malvagio del suo personaggio.

“Sai, mi piacerebbe molto”, ha detto Batalon alla rivista. “Mi sembra che come attore gravitassi più verso le cose drammatiche e cupe che verso le commedie e cose del genere. Ma ho scoperto che interpretare Ned mi ha dato una sorta di luce in cui non vedevo le cose in modo così negativo e non pensavo in modo così profondo o cupo alle cose. È una presenza molto leggera e ha avuto un effetto molto positivo sulla mia vita. Non vedo l’ora di fare molte altre cose, che forse la gente non mi vede fare in questo momento. Ma sì, queste cose sono sicuramente in cantiere”.

I Marvel Studios hanno svelato i loro piani per i prossimi tre anni, annunciando due nuovi film sugli Avengers. Avengers: the Kang Dynasty e Avengers: Secret Wars arriveranno entrambi nelle sale nel 2025. Può sembrare una data piuttosto lontana, ma la Marvel è nota per i suoi film in uscita con scene post-credit. Ma sembra che questa volta lo facciano in modo diverso. Nel corso di una nuova intervista, il capo dei Marvel Studios Kevin Feige ha rivelato come le scene post-credits potrebbero essere utilizzate per i prossimi due film sui Vendicatori.

“La verità è che tutte le tag non riguardano mai solo il futuro. Ci sono tag che mangiano shwarma, Capitan America che dice che devi imparare la pazienza, a volte, sai, aspetti qualcosa che non ne vale la pena. Quindi sono sempre divertenti per noi”, ci ha detto Feige. “Non vogliamo che tutto sia uguale. Quindi alcune etichette saranno collegate e altre no. Alcuni film e spettacoli saranno collegati, altri no. Penso che sia altrettanto importante avere storie introduttive standalone come Ms. Marvel, come Moon Knight, oltre a cose che si collegano e si costruiscono verso una storia più grande. Molto di quello che abbiamo fatto è stato costruire una storia più grande. Ovviamente con la Dinastia Kang e la Saga del Multiverso, e ora penso che la gente, spero, si unirà al viaggio. Sia quando si è sul treno espresso per il finale, sia quando è divertente, come lo sono stati molti dei nostri film della Fase 1, 2 e 3”.

spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

Guardiani della Galassia: Lo speciale natalizio contiene un Easter Egg di Eternals

Il personaggio degli Eternals interpretato da Kumail Nanjiani è...

Perché un film su Namor non è nelle carte del MCU?

Mentre il Namor di Black Panther: Wakanda Forever è...

Guardiani della Galassia: lo speciale natalizio ha una scena post-credits?

Le scene post-credits sono state un punto fermo del...

Guardiani della Galassia Holiday Special apporta importanti cambiamenti a Knowhere

Lo Speciale Vacanze di Guardiani della Galassia è ora...

Guardiani della Galassia Holiday Special: confermata un importante teoria su Mantis

Lo Speciale Vacanze di Guardiani della Galassia è ora...

Guardiani della Galassia Holiday Special: i fan della Marvel pensano di aver avvistato Mark Hamill

Il Marvel Cinematic Universe è diventato molto più festoso...
spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here