Green Lantern: HBO Max riprende il progetto con grandi cambiamenti

spot_imgspot_img

La serie Green Lantern del produttore esecutivo Greg Berlanti è stata “riqualificata” da HBO Max. Tuttavia, non ci lavora lo sceneggiatore Seth Grahame-Smith, che aveva già scritto una stagione completa di otto episodi, prima di decidere di abbandonare il progetto. Meglio conosciuto per il suo libro Pride and Prejudice and Zombies, Lanterna Verde, che avrebbe dovuto interpretare Finn Whitrock come Guy Gardner e Jeremy Irvine come Alan Scott. Si unì a Berlanti e al suo frequente collaboratore Marc Guggenheim, così come al veterano scrittore delle Lanterne Verdi Geoff Johns.

La nuova serie sarà incentrata su John Stewart, uno dei membri più riconoscibili del Corpo delle Lanterne Verdi per via della sua apparizione nella serie animata Justice League Unlimited. Il personaggio di recente è apparso in Green Lantern: Beware My Power, un film d’animazione in cui è stato doppiato dall’attore di Black Adam Aldis Hodge.

Il futuro di Green Lantern

Secondo The Hollywood Reporter, sia Finn Whitrock che Jeremy Irvine hanno lasciato il progetto. I loro contratti erano basati sull’idea che la produzione cominciasse prima. Il nuovo piano prevede essenzialmente di riqualificare completamente la serie, con un calendario più lento e più “simile a quello di HBO”.

Anche se non è una cancellazione definitiva, questa notizia può essere l’ennesima delusione per i fan dei fumetti di Green Lantern. Nel 2011, un film dal grande budget con protagonista Ryan Reynolds ha fallito al botteghino. I fan e la critica non lo hanno apprezzato: la Warner Bros ha accantonato progetti simili. Quando lo studio ha annunciato la sua lista completa della DC Films pianificata nel 2014, Green Lantern Corps era presente. In realtà, il progetto è stato presto cancellato. La serie TV di HBO Max potrebbe essere l’occasione per valorizzare finalmente il franchise.

I cambiamenti della serie

Il recentissimo annuncio della nuova direzione della DC Films potrebbe aver influenzato gli sviluppi della serie. Potrebbe aver spinto Seth Grahame-Smith a lasciare il progetto, per cui ha firmato pensando che sarebbe stati rilasciato nel 2020. Da allora, la Warner Bros si è fusa con Discovery: la gestione del budget si è fatta più severa. L’amministratore delegato ha scelto di tagliare le spese, pesando soprattutto si su HBO Max. Di conseguenza, anche la gestione della serie Green Lantern è cambiata. Tuttavia, dal seguente reportage emerge che non si tratta di un cambiamento improvviso, suggerendo che sia in ballo già da alcuni mesi.

Oltre a Seth Grahame-Smith, anche Marc Guggenheim sembra aver lasciato il progetto. La fonte ipotizza che non fosse coinvolto nel progetto, ancora prima della revisione. Probabilmente, la serie avrà un budget più limitato di quello originale, a causa dei cambiamenti di gestione della Warner Bros. Discovery. In effetti, un’altra interessante serie DC -l’antologia Strange Adventures – è stata cancellata quasi subito dopo la fusione con la Discovery.

Che cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti e non dimenticate di iscrivervi alla nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati su Film e Serie TV.

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

Pennyworth: la serie è stata ufficialmente cancellata

Pennyworth: The Origin of Batman's Butler non continuerà sulla...

DC Studios: James Gunn parla del futuro di Gal Gadot e Ezra Miller nel DCU

Il futuro dell'Universo DC si avvia verso un nuovo...

Gotham Knights: Nuove foto offrono un miglior sguardo alla serie CW

Tra poco più di un mese, Gotham Knights debutterà...

Crisi Oscura sulle terre infinite 1 – Recensione

Il nuovo grande evento targato DC Comics è arrivato....
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

spot_img