L’originale Green Goblin della Marvel rinasce in Gold Goblin #1

spot_imgspot_img

Dopo The Amazing Spider-Man, Norman Osborn è perseguitato dal suo passato come Green Goblin in un primo sguardo alla serie Gold Goblin della Marvel.

Annunciata a luglio, la miniserie di cinque numeri è scritta da Christopher Cantwell e illustrata da Lan Medina. L’anteprima di Gold Goblin #1 riprende subito dopo The Amazing Spider-Man #10, un tie-in del crossover Marvel A.X.E.: Judgment Day tra Vendicatori, X-Men ed Eternals. L’evento ha visto la Terra e tutti i suoi abitanti giudicati da un celeste, il Progenitore, che appare davanti a Peter Parker e Norman sotto forma di Gwen Stacy.

The Amazing Spider-Man #10 si concentra su Peter costantemente sotto lo sguardo del Progenitore con l’aspetto di Gwen Stacy, che lo giudica in base alle sue azioni nell’arco di 24 ore. Verso la fine del numero, Peter viene giudicato degno dal Progenitore. Riceve così in dono un momento con la vera Gwen, uccisa da Green Goblin alias Norman in The Amazing Spider-Man #121 del 1973. Norman assiste all’interazione tra Peter e Gwen prima che questa svanisca, e va fuori di testa finché non si ricorda che accanto a lui c’è la versione del Progenitore della sua stessa Gwen.

Gold Goblin #1 mette in dubbio che la Gwen accanto a Norman sia davvero il Progenitore o il suo senso di colpa che lo perseguita. Mentre il Progenitore era per lo più silenzioso nei confronti di Peter, l’anteprima mostra Gwen che schernisce Norman, dicendo cose come: “Non sei tu la vittima qui. Non sarebbe giusto nei confronti di quelle vere. Come me”. Anche il dialogo interiore di Norman indica che non si tratta del Progenitore. Norman dice a se stesso: “Qualunque cosa abbia vissuto Peter… questa è diversa. Questo sembra… me”. Mentre pensa ciò, si trova davanti al vestito di Gold Goblin, con alle spalle una lavagna che sembra contenere i nomi di tutti coloro a cui ha fatto un torto, con il nome di Peter che compare più di una volta.

La Marvel mette Green Goblin contro i suoi peccati e la Regina Goblin


Ambientato dopo gli eventi dell’anteprima, Norman veste per la prima volta i panni di Gold Goblin in The Amazing Spider-Man #13. In precedenza, Norman esitava a salire di nuovo su un aliante per paura di essere rimandato sulla strada che lo avrebbe portato a diventare Green Goblin. Ma indossa l’equipaggiamento di Gold Goblin per salvare Peter da due Hobgoblin, Roderick Kingsley e Ned Leeds. Gli Hobgoblin hanno agito sotto il lavaggio del cervello della Regina Goblin, che vuole trasformare Norman nel suo vecchio aspetto. Il cattivo trasformato in eroe affronterà Queen Goblin nella miniserie Gold Goblin.

Oltre a Cantwell e Medina, Gold Goblin #1 è colorato da Antonio Fabela e letterato da Joe Sabino. La cover principale del numero è stata realizzata da Taurin Clarke. Mentre le cover variant sono state realizzate da Marco Checchetto, Richard Isonve, Bengala e Ed McGuinness. Il numero è in vendita dal 16 novembre negli Stati Uniti.

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

Chi è Wonder Man della Marvel?

Creato da Stan Lee, Jack Kirby e Don Heck...

Marvel Comics: Spider-Man e la Gatta Nera partono per il peggior appuntamento di sempre

Peter Parker e Felicia Hardy/Gatta Nera partono per il...

Marvel presenta un nuovo terrificante mutante ibrido Wolverine/Bestia/Colosso

Marvel's X-Force dovrà probabilmente combattere un nuovo personaggio ibrido...

Il nuovo Loki della Marvel è più potente di Thanos e Galactus messi insieme

Avengers #65 ha rivelato che Avenger Prime, alias una...

Marvel Comics: come i nuovi Guardiani della Galassia si collegheranno alla serie precedente

Gli sceneggiatori Collin Kelly e Jackson Lanzing porteranno i...

La Marvel porta il look di Agatha Harkness del MCU nella continuity dei fumetti

Agatha Harkness assorbe un'enorme quantità di potere magico in...

Thunderbolts della Marvel è in realtà un sequel di Black Widow

Con l'uscita di Ant-Man and the Wasp: Quantumania il...
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

spot_img