Avatar: La Via dell’Acqua potrebbe essere più lungo del previsto

spot_imgspot_img

Se già ci si aspettava che Avatar: La via dell’acqua di James Cameron fosse un film lungo, a quanto pare la durata del sequel sarà ancora più lunga del previsto.

La lista di AMC Theatres per il film rivela un’enorme durata di 3 ore e 12 minuti, due minuti in più rispetto ai precedenti rapporti sulla durata di La via dell’acqua. I minuti in più potrebbero non rendere il film significativamente più lungo, ma faranno sì che il sequel superi ulteriormente l’Avatar originale, che ha una durata di 2 ore e 41 minuti. Anche se alcuni potrebbero trovarlo eccessivo, Cameron ha assicurato al pubblico che la mossa è giustificata. “L’obiettivo è quello di raccontare una storia estremamente avvincente su base emotiva”, ha spiegato di recente Cameron.

Cameron ha anche sottolineato come il seguito si concentri maggiormente su “storia”, “relazioni” ed “emozioni” rispetto al primo film. “È un film più lungo, perché ci sono più personaggi da servire”, ha sottolineato. “C’è più storia da raccontare”. Tuttavia, La via dell’acqua non è sempre stato il film che Cameron descrive qui. Il regista ha rivelato di aver scartato una sceneggiatura di 130 pagine per il sequel, notando che “non si spingeva abbastanza nell’inaspettato” o “giocava abbastanza con le regole di Avatar, che è quello di collegarci al mondo dei sogni, che ha una componente spirituale che non possiamo nemmeno quantificare a parole”. Ha spiegato che, in seguito a questa constatazione, lo ha “accantonato”.

Quanti film di Avatar farà James Cameron?


Così come si è rifiutato di realizzare un sequel che non fosse all’altezza dei suoi standard, Cameron ha anche spiegato che non farà più film di Avatar del necessario. Ha osservato che, anche se attualmente ha in programma un quarto e un quinto film del franchise, “il mercato potrebbe dirci che abbiamo finito in tre mesi, o che potremmo essere semi-fatti, cioè: ‘Ok, completiamo la storia entro il terzo film, e non andiamo avanti all’infinito’, se non è redditizio”. Il regista ha aggiunto che gli piacerebbe continuare la serie se avesse senso, spiegando di voler “continuare con questa famiglia, che è un’esperienza davvero fantastica”.

Tra le notizie potenzialmente positive per Cameron, la società di analisi Cinelytic prevede che La via dell’acqua guadagnerà circa 650 milioni di dollari al botteghino nazionale, con un incasso simile nelle vendite a domicilio. Si tratta di cifre impressionanti, anche se significativamente inferiori a quelle dell’Avatar originale, che nel 2009 ha guadagnato 772 milioni di dollari al botteghino nazionale. In effetti, il film originale rimane il più grande incasso di tutti i tempi, con 2,922 miliardi di dollari in tutto il mondo; un numero notevolmente incrementato da importanti riedizioni nelle sale nel 2010, 2021 e 2022.

Avatar: La via dell’acqua arriverà nelle sale il 16 dicembre 2022.

spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

Avatar: La via dell’acqua rilascia nuovi poster dei personaggi

Manca meno di un mese all'arrivo di Avatar: La...

Avatar La via dell’acqua: rilasciato il trailer finale

A poche settimane dall'uscita dell'attesissimo Avatar: The Way of...

Avatar: il Destino di Tsu’Tey – Recensione

In tempo per l'uscita di Avatar: la Via Dell'Acqua...

Avatar: James Cameron spiega alcuni dettagli di The Way of Water

Mentre l'Avatar originale era già un gran successo, l'imminente...

James Cameron ha un piano b per Avatar

Sono passati tredici anni dall'uscita di Avatar, il candidato...

Avatar: La Via dell’Acqua, il nuovo trailer in italiano!

20th Century Studios ha diffuso il nuovo trailer e...

Avatar: La Via dell’Acqua rivela nuove scene

Avatar: La via dell'acqua ha un nuovo look da...
spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here