La star di Doctor Strange Benedict Cumberbatch presto in una nuova serie Netflix

spot_imgspot_img

La star della Marvel Benedict Cumberbatch ha ufficialmente trovato il suo prossimo progetto. Mercoledì è stato annunciato (tramite un articolo di Variety) che Cumberbatch sarà il protagonista di Eric, una serie limitata di sei episodi in arrivo su Netflix. La serie sarà ambientata nella New York degli anni ’80 e vedrà Cumberbatch nei panni di Vincent Sullivan, il principale costruttore di pupazzi e burattinaio dello spettacolo per bambini più popolare d’America. La vita del protagonista inizia a complicarsi quando il figlio piccolo, Edgar, scompare. Ormai senza casa e alle prese con una dipendenza da sostanze stupefacenti, Vincent scopre che il suo unico compagno è Eric, un pupazzo blu alto due metri, che lo guida in un viaggio alla ricerca di suo figlio e di una strada verso casa.

Eric è scritto e prodotto da Abi Morgan di The Hour. Tra i produttori esecutivi figurano anche Jane Featherstone, Lucy Dyke e Carolyn Strauss, mentre la regia è affidata a Lucy Forbes di The End of the F***ing World.

Cumberbatch interpreterà ancora Doctor Strange?

Sebbene non sia stato confermato che Cumberbatch riprenderà il suo ruolo di Doctor Strange in un futuro progetto del MCU, ci sono ancora molte storie da esplorare sullo schermo. La più importante potrebbe essere quella dovuta all’introduzione di Clea, che ha letteralmente tagliato il multiverso per attirare l’attenzione di Strange per una missione.

È il conto da pagare. Come dice Wong, ‘Hai usato il Darkhold per possedere il tuo stesso cadavere’. Sicuramente ci saranno delle conseguenze. È stato un po’ un ritorno al vecchio Evil Dead [del regista Sam Raimi], e a quel finale da brivido, in cui si diceva: “Oh mio Dio, alla fine le cose sono andate male”. Quindi, sì. Vedremo cosa significherà per Stephen.

Ha dichiarato in esclusiva a comicbook lo scorso anno lo sceneggiatore Michael Waldron. Egli ha inoltre aggiunto:

Il Multiverso gli ha imposto uno specchio davanti alla faccia e lo ha costretto a riflettere su se stesso, cosa che credo si sia sempre rifiutato di fare. Anche quando ha avuto l’incidente d’auto iniziale [in Doctor Strange], invece di pensare davvero a chi fosse, è diventato il più potente stregone vivente. Questo è un uomo che non vuole andare in terapia. Penso che ora, nel corso di quest’avventura, ci sia stata una riflessione forzata su se stesso e penso che sia probabilmente più capace che mai di lavorare come parte di una squadra.

Cosa ne pensate di Benedict Cumberbatch? Apprezzate i vari show a cui ha preso parte negli anni? Guarderete Eric su Netflix? Cosa vi aspettate, invece, dal futuro di Doctor Strange? Diteci la vostra con un commento!

LEGGI ANCHE:
Correlati