Spider-Man No Way Home: una concept art svela la morte alternativa di zia May

spot_imgspot_img

Sebbene sia già un momento straziante, la nuova concept art di Spider-Man: No Way Home rivela una versione alternativa della morte di zia May.

Il terzo capitolo del franchise del Marvel Cinematic Universe ha visto il Peter Parker di Tom Holland aprire le porte del multiverso con l’aiuto del Doctor Strange di Benedict Cumberbatch nella speranza di ripristinare la sua identità segreta dopo essere stato smascherato dal Mysterio di Jake Gyllenhaal nel film precedente. Spider-Man: No Way Home ha visto Holland alle prese con una serie di cattivi, in particolare con il Green Goblin di Willem Dafoe, che ha inferto uno dei colpi più pesanti al giovane webslinger verso la metà del film.

A poco più di un anno dall’uscita nelle sale dell’epopea del multiverso, l’artista Phil Langone ha condiviso su Instagram un nuovo concept art di Spider-Man: No Way Home.

https://www.instagram.com/reel/Cnqkw2zpxin/?igshid=YmMyMTA2M2Y=

Il reel dello storyboard che potete vedere al link qui sopra, rivela una versione alternativa della morte di zia May, con il personaggio di Marisa Tomei che incontra la sua fine per mano del Mysterio di Jake Gyllenhaal sotto un binario ferroviario sopraelevato vicino alla scuola di Peter. Il concept art mostra anche un nuovo lato del webslinger di Holland, che scatena la sua rabbia contro il cattivo del MCU, definito da Langone “Berserk Spidey”.

Perché Mysterio è stata la scelta sbagliata per uccidere zia May

Sebbene la morte di zia May sia stata accolta con una certa divisione fin dall’uscita del film, la nuova concept art rivela che Mysterio era quasi dietro la sua morte in Spider-Man: No Way Home e sarà sicuramente vista come una decisione più debole. A parte l’ovvia necessità di spiegare come Mysterio sia tornato dopo la sua apparente morte in Spider-Man: Far From Home, la sua uccisione della figura materna di Peter non avrebbe avuto lo stesso impatto emotivo del Green Goblin di Dafoe.

Dato che l’eroe di Holland ha trascorso gran parte degli atti centrali del film nel tentativo di curare la sua malattia mentale e di riportarlo alla sua vecchia sanità mentale. Sebbene una rivincita tra Mysterio e Spidey avrebbe potuto essere potente dopo il suo tradimento nel film precedente, il fatto che abbia già quasi ucciso MJ e Ned avrebbe reso la sua uccisione di zia May meno d’impatto.

L’altro aspetto negativo dell’uccisione di zia May da parte di Mysterio in Spider-Man: No Way Home era il fatto che avrebbe tolto all’incarnazione di Tobey Maguire dell’uomo delle ragnatele la possibilità di confrontarsi ancora una volta con la sua prima nemesi. Mentre gli ultimi due episodi della trilogia di Spider-Man di Sam Raimi hanno messo Maguire contro diversi cattivi con stretti legami con la vita personale di Peter, pochi hanno superato il nucleo emotivo di Norman Osborne nel film originale del 2002, che fungeva da figura mentore per il giovane eroe e che ha messo lui e il suo migliore amico Harry su un percorso di conflitto finale. Dover combattere di nuovo contro Norman non solo è stato un piacere nostalgico per i fan della trilogia di Maguire, ma ha anche fornito un ulteriore sviluppo del personaggio, impedendo al Peter di Holland di ripetere gli errori del passato.

Tutto quello che sappiamo sul futuro di Tom Holland in Spider-Man


Dopo che Spider-Man: No Way Home si è concluso in modo memorabile con il mondo che dimentica chi è Peter, il futuro di Holland nel MCU è stato oggetto di molte discussioni, in particolare mentre il franchise continua la sua immersione nella Saga del Multiverso. Mentre si continua a chiedere alla Sony di far rivivere lo Spider-Man 4 di Maguire e The Amazing Spider-Man 3 di Andrew Garfield, il presidente della Sony Tom Rothman ha recentemente confermato che i piani per il ritorno di Holland sono ancora in cantiere, senza però offrire alcun tipo di tempistica per il suo avvio.

Inoltre, mentre il regista del franchise Jon Watts ha abbandonato il reboot dei Fantastici Quattro per prendersi una pausa dal cinema dei blockbuster, un rapporto successivo ha indicato che si prevedeva ancora il suo ritorno insieme a Holland e Zendaya per un altro film, o per un’altra trilogia di Spider-Man, come ha detto il produttore Amy Pascal.

COMMENTA LA NOTIZIA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

POTREBBERO INTERESSARTI:

Spider-Man No Way Home: un concept art svela la scena di Sandman/Doctor Strange che è stata...

L'artista degli storyboard Phil Langone ha rivelato i primi...

Spider-Man No Way Home: una concept art rivela il villain chiave tagliato dalla Marvel

Anche se Spider-Man: No Way Home presentava già una...

Spider-Man: la Marvel ha appena ucciso le varianti più strane di Green Goblin

Un'anteprima di Spider-Man #4 dello scrittore Dan Slott e...

Spider-Man 4: il produttore parla dello stato del sequel

È passato un anno da quando Spider-Man: Far From...

Spider-Man No Way Home: i fan festeggiano l’anniversario

Un anno fa Spider-Man: No Way Home arrivava nelle...

Spider-Man No Way Home: Tony Revolori rompe il silenzio sul suo futuro nel MCU

Con il futuro molto in bilico per il franchise...
spot_imgspot_img
spot_img

Correlati

L’originale Green Goblin della Marvel rinasce in Gold Goblin #1

Dopo The Amazing Spider-Man, Norman Osborn è perseguitato dal...

Normie Osborn avrà un titolo tutto suo su Red Goblin

Normie Osborn, il nipote di Norman Osborn, il Green...

Spider-Man: No Way Home Star Apologizes for Spreading Rumors About New Villain

L'attuale franchise di Spider-Man in live-action non ha mancato...

La star di Spider-Man: No Way Home mette in dubbio il quarto film sull’Uomo Ragno

Il panorama dei film Marvel cambia praticamente ogni giorno,...
spot_img