The Last Of Us, Tess aveva originariamente una storia d’origine molto cupa

Craig Mazin e Neil Druckmann, i creatori dell'adattamento di The Last Of Us, hanno rivelato che avevano in mente un'origine molto oscura per Tess (Anna Torv)

ATTENZIONE! QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER! PROSEGUITE NELLA LETTURA A VOSTRO RISCHIO E PERICOLO!

spot_imgspot_img

I creatori di The Last of Us, Craig Mazin e Neil Druckmann, hanno recentemente rivelato che, in origine, Tess aveva un passato molto più oscuro. Anna Torv interpreta Tess, una sopravvissuta all’apocalisse e contrabbandiera del mercato nero. Dopo che un affare fallisce con un trafficante locale, Tess e Joel (Pedro Pascal) accettano di scortare la quattordicenne orfana Ellie (Bella Ramsey) fuori dalla zona di quarantena di Boston per portarla in un piccolo distaccamento della violenta fazione idealista nota come Luci. Purtroppo, dopo un terrificante incontro con un gruppo di Clicker, Tess viene morsa, assicurandosi un destino orribile.

Durante il Podcast di The Last of Us di HBO, Mazin e Druckmann hanno rivelato che Tess aveva originariamente una storia d’origine molto cupa.

Mazin ha spiegato che la scena, mai girata, avrebbe dettagliato la vita di Tess prima dell’epidemia, rivelando la sua famiglia e il suo tragico destino. Druckmann, che è stato anche regista dell’episodio 2 di The Last of Us, ha condiviso che la scena sarebbe stata un’apertura fredda per l’episodio, ma ha convenuto che alla fine non si è inserita nella storia come speravano.

Ecco cosa hanno detto i due creatori dello show:

Mazin:

“L’abbiamo scritta, non l’abbiamo mai girata. Era un po’ la storia di Tess e il fatto che Tess avesse un figlio. Aveva un marito e un figlio, che sono stati infettati e che lei ha dovuto uccidere. Ha ucciso il marito, ma non ha potuto uccidere il figlio. Non poteva farlo… Lo ha chiuso in cantina, dove teoricamente è ancora un Clicker”.

Druckmann:

“Avevamo un’apertura a freddo in cui la telecamera spingeva su questa porta e si sentiva questo martellamento provenire da questo scantinato, e poi abbiamo tagliato. Poi, più tardi, Tess raccontava la storia di come non riusciva a uccidere suo figlio. Come diceva Craig, non si adattava. Ma è stato divertente ragiornarci”.

LEGGI ANCHE:

Cosa pensate? Fatecelo sapere nei commenti. E non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema.

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

spot_img

Correlati

spot_img