Final Fantasy VII: Rebirth: esclusiva per soli 3 mesi

spot_imgspot_img

Final Fantasy VII: Rebirth non sarà un’esclusiva di PlayStation 5 per molto tempo. La serie Final Fantasy è uno dei più grandi franchise di giochi di ruolo in circolazione e, a questo punto, ha una presa di ferro sui giocatori da decenni. La serie si è evoluta enormemente, passando dal 2D al 3D e dai combattimenti a turni all’azione in tempo reale. Non c’è molta coerenza nella serie Final Fantasy in termini di cosa aspettarsi, perché ogni gioco sceglie di fare qualcosa di diverso con nuovi personaggi, toni, meccaniche di gioco e altro ancora. Ciononostante, la qualità è estremamente elevata e i fan ne sono spesso soddisfatti.

Final Fantasy VII: Rebirth

Al momento, i fan sono ancora alle prese con Final Fantasy XVI, ma non dovranno aspettare a lungo per il prossimo gioco. A febbraio, infatti, Final Fantasy VII: Rebirth uscirà in esclusiva su PlayStation 5. Questo è stato un po’ frustrante per i fan della serie su Xbox, in quanto sembra che la fortuna sia quella di scegliere i giochi per Xbox. Alcuni titoli della serie sono usciti su Xbox, tra cui Final Fantasy XV, ma il XVI e il VII Remake hanno saltato la console. La serie sembra avere un accordo solido con PlayStation, con la possibilità di portare i giochi su PC in un secondo momento.

Esclusiva per soli 3 mesi

Sembra che questo accadrà ancora una volta con Final Fantasy VII: Rebirth, dato che le clausole del gioco dicono che sarà un’esclusiva per PS5 solo per 3 mesi. Si tratta di un periodo un po’ più breve rispetto ad altri giochi della serie, che in passato hanno avuto una durata compresa tra i 6 e i 12 mesi. Non è chiaro perché questo accordo sia più breve e su quali altre piattaforme potrebbe arrivare.

Sembra estremamente improbabile che Rebirth arrivi su Xbox senza che Final Fantasy VII Remake arrivi prima. È possibile che Square Enix li rilasci come pacchetto congiunto su Xbox o qualcosa del genere, ma nulla è stato deciso ufficialmente. Inoltre, i fan probabilmente non dovrebbero aspettarsi un porting su altre console non appena l’esclusiva di tre mesi sarà terminata: è possibile che ci vorrà un po’ più di tempo per portare il gioco su qualsiasi altra piattaforma Square Enix decida di utilizzare. Il capo di Xbox Phil Spencer ha suggerito che Final Fantasy potrebbe arrivare su Xbox in una veste più ampia rispetto al passato, ma gli accordi potrebbero essere un po’ complicati.

Che ne pensate di questa notizia? Fatecelo sapere nei commenti e continuare a seguirci su NerdPool per rimanere sempre aggiornati!

LEGGI ANCHE:
Correlati