La decisione sulla scena post-credits del finale della prima stagione di Ahsoka lo rende ancora migliore

La scelta dell'inserimento di una scena-post credits o meno, nel finale di Star Wars: Ahsoka, è quella giusta!

spot_imgspot_img

La scelta della scena post-credits del finale della prima stagione di Star Wars: Ahsoka è stata assolutamente quella giusta e rende la scena finale dello show di Star Wars più potente.

Attenzione! Seguono SPOILER per il finale della prima stagione di Star Wars: Ahsoka.

Non esiste una scena post-crediti del finale della prima stagione di Ahsoka, e quella scelta è in realtà intelligente quando si tratta della fine della serie. Il finale dello show di Ahsoka aveva molto lavoro da fare, e lo ha gestito quasi più grandi che doveva colpire, come il rapporto tra Ahsoka Tano e Sabine Wren e il ritorno a casa di Ezra Bridger. Altri elementi chiave, come le statue che vede Baylan Skoll, sono anticipazioni che dovranno attendere per essere adeguatamene ripagate.

Per questo motivo, era possibile che ci fosse una scena post-crediti per impostare la seconda stagione di Ahsoka. Sebbene siano molto comuni nell’altro grande franchise della Disney, l’MCU, non sono così onnipresenti negli show televisivi di Star Wars, ma alcuni li hanno avuti. Finora, la seconda stagione di The Mandalorian, il libro di Boba Fett e Andor hanno avuto scene post-crediti, mentre le stagioni 1 e 3 di The Mandalorian, così come Obi-Wan Kenobi, no. Ciò ha dato ad Ahsoka una possibilità 50/50 di avere un pungiglione nei titoli di coda, ma per fortuna ha deciso di non farlo.

La mancanza di Ahsoka nei titoli di coda rende il fantasma delle forza di Anakin più potente

Dato che non c’è una scena post-crediti finale di Ahsoka, significa che si può sentire adeguatamente tutto il peso del ritorno di Anakin come Fantasma della Forza. Essendo stato visto in precedenza sia in forma olografica che come uno strano ibrido di Forza Fantasma/visione nel Mondo tra i Mondi, questo era un tipo diverso di aspetto, più simile all’Anakin visto alla fine de “Il Ritorno dello Jedi”. Resta da vedere se tornerà in una potenziale stagione 2 di Ahsoka, ma in ogni caso, Ahsoka non avendo una scena nei titoli di coda, aiuta la scena finale ad arrivare.

E’ un momento toccante e che si collega ai temi dell’intera serie (soprattutto relativi a maestri e apprendisti). Una scena dopo i titoli di coda avrebbe rischiato di concentrarsi troppo sul futuro, minando completamente questa scena, e inutilmente. Dopotutto, non è che ce ne fosse bisogno per organizzare ciò che verrà o per rendere il pubblico entusiasta, date tutte le basi che Ahsoka pone sia per la stagione 2 (se accade) che per il film The Mandalorian.

Avere Ahsoka e Anakin come il finale di questa storia è particolarmente appropriato. Gran parte di questa stagione ha riguardato il fatto che li debba crescere come mentore, accettando anche il fatto che ciò che è successo al suo stesso maestro non è stata colpa sua. Capisce che Anakin è sempre stato al suo fianco e che ora deve fare lo stesso per Sabine, allontanandosi da Anakin nel mentre. Ecco perché é la scena finale è tra Ahsoka e Anakin, ed ecco perché doveva finire con loro due un’ultima volta. E’ una separazione emotiva. ma in cui Anakin può essere orgoglioso della sua apprendista mentre completa la sua lezione finale.

Il Fantasma della Forza di Anakin e la mancanza della scena post-crediti di Ahsoka si collegano a Obi-Wan

Dato che Ahsoka non ha una scena post-crediti e termina invece con un momento tra un apprendista e il Fantasma della Forza del suo maestro, si crea un interessante parallelismo con il finale di Obi-Wan Kenobi. Quello show, che come notato non aveva nemmeno una scena post-crediti, si concludeva con la stessa nota: Obi-Wan vedeva il fantasma di Qui-Gon Jinn, il maestro che aveva lottato per raggiungere fino a quel momento. La trasforma in una storia più ciclica – si potrebbe anche dire che fa rima – che aiuta a legare un po’ più strettamente l’intera saga degli Skywalker.

Sarebbe stato molto facile per Ahsoka includere una scena post-crediti visti i prossimi show e film di Star Wars a cui avrebbe potuto connettersi. Un ulteriore anticipazione di Baylan e degli Dei di Mortis, un accenno maggiore ai piani di Thrawn, qualcosa con la Nuova Repubblica o anche un collegamento a Din Djarin e Grogu sono tutti i tipi di trucchi per costruire un franchise che non sarebbero fuori posto qui. Ma non averne uno dimostra un’ammirevole moderazione, e alla fine è per il meglio della serie.

Tutti gli episodi di Star Wars: Ahsoka sono ora in streaming su Disney+.

LEGGI ANCHE:
Correlati