Il Sequel di Rebel Moon di Zack Snyder rivela la prima immagine

La guerra è in corso in The Scargiver, seconda parte dell'epopea fantascientifica di Snyder.

spot_imgspot_img

L’anteprima del 2024 della rivista Empire è in arrivo e, come parte di essa, i fan potranno dare il loro primo sguardo a Rebel Moon – Parte seconda: The Scargiver. In arrivo ad aprile su Netflix, il film è la seconda metà dell’epopea fantascientifica in due parti di Zack Snyder, ispirata a Star Wars. I fan di Snyder non dovranno aspettare molto tra l’uscita di Rebel Moon Part 1: A Child of Fire e il suo seguito, Rebel Moon Part 2: The Scargiver. I film usciranno a meno di sei mesi di distanza l’uno dall’altro, chiudendo quello che originariamente era stato concepito come un unico film epico (e attualmente si prevede che lancerà un videogioco e potenziali spin-off, con Snyder e Netflix che sperano di trasformarlo in un franchise di per sé).

Rebel Moon è ambientato in una pacifica colonia ai margini della galassia che si trova minacciata dagli eserciti del tirannico reggente Balisarius. Inviano una giovane donna con un passato misterioso a cercare guerrieri dai pianeti vicini per aiutarli a prendere posizione contro il Tiranno.

“Il soprannome [di Kora] è Scargiver, che è anche legato alla sua relazione con la principessa Issa”, ha detto Snyder a Empire. “Questi due miti sono intrecciati insieme in un modo piuttosto interessante, penso.”

Potete vedere l’immagine qui sotto.

“Il secondo film è davvero un film di guerra”, ha aggiunto Snyder. “All’inizio raccolgono i raccolti e abbiamo un sacco di cose nel villaggio, una sorta di aspetto ‘Perché combattiamo’ del film. Abbiamo tempo per le relazioni. Poi la cosa successiva è la grande battaglia. È davvero divertente”.

Snyder ha fatto un po’ marcia indietro sui legami del progetto con Star Wars, con interviste originali che affermavano che tutto era iniziato come una vera e propria presentazione di Star Wars, quando Lucasfilm era alla ricerca di “storie di Star Wars” in stile Rogue One, ma interviste successive annuivano ai film come Quella sporca dozzina e I sette samurai, entrambi accreditati come influenze anche su Star Wars.

Eric Newman, che ha prodotto la versione di Snyder di Dawn of the Dead nel 2004, produrrà anche questo film. Ironicamente, Dawn of the Dead di Snyder è stato scritto da James Gunn, i cui Guardiani della Galassia hanno generato dozzine di riflessioni che lo collegavano, e alla fine gli chiedevano, nuovi Star Wars che potrebbero essere nel suo futuro. Per Gunn, l’idea non ha avuto alcun fascino, poiché ha detto che avrebbe preferito creare storie da zero… che è un po’ quello che Snyder sta facendo ora.

Rebel Moon vede protagonisti Sofia Boutella, Ray Fisher, Charlie Hunnam, Djimon Hounsou, Jena Malone, Anthony Hopkins, Ed Skrein e altri. È il prossimo grande franchise di Snyder dopo il successo del suo progetto originale sugli zombie Army of the Dead, sempre su Netflix.

Rebel Moon Part 1: A Child of Fire debutterà su Netflix il 22 dicembre. Rebel Moon Part 2: The Scargiver arriverà il 19 aprile.

LEGGI ANCHE:
Correlati