Jujutsu Kaisen stagione 2 episodio 18 – Recensione (con spoiler)

spot_imgspot_img

Continua l’arco di Shibuya di Jujutsu Kaisen, il nuovo episodio intitolato “Giusto e sbagliato” ci porta all’apice degli scontri e continua a tenerci col fiato sospeso senza farci mancare l’approfondimento della storia. Ma vediamo cosa succede in questo episodio.

Dopo aver ripreso il controllo del suo corpo, Yuji Itadori è tornato per assistere alla distruzione operata da Sukuna in sua assenza. Ma anche se questa visione ha lasciato il giovane stregone scosso, non è nulla in confronto alla perdita molto più personale che sta per subire.

Dopo averci mostrato brevemente Yuji che vaga per Shibuya disperato, cercando di capire cosa deve fare, l’episodio salta ad una spiaggia sabbiosadove troviamo un Kento Nanami in buona salute mentre cammina con l’acqua alle caviglie. La tranquillità del momento si rivela presto un’illusione, perché l’episodio torna nel mondo reale, dove un Nanami mezzo ustionato viene mostrato mentre barcolla nella stazione. Mentre lotta in un combattimento con numerose maledizioni casuali, vediamo le percezioni di Namai spostarsi tra il mondo reale e la pacifica fantasia.

Tutto ciò che riguarda questo momento è realizzato in modo impeccabile. Il modo in cui Nanamai viene mostrato mentre passa da una realtà all’altra, con il suo corpo che mantiene la stessa posa in ognuna di esse, conferisce una fluidità alla scena che accentua il dolore del momento. Quando l’ultima maledizione cade e Nanami prende fiato, un tocco gentile si posa sulla sua schiena, è la mano di Mahito, e a questo punto è certo che Nanami sta per morire. Mentre i due nemici si scambiano le ultime parole, Yuji arriva in tempo perché Nanami gli chieda di continuare al suo posto prima di esplodere in una pioggia di viscere e sangue in una scena splatter rappresentata magnificamente.

Considerando quello che Yuji stava già passando, questo momento sembra la goccia che fa traboccare il vaso. Gli omicidi di Mahito sono sempre stati l’antitesi della visione della vita di Yuji, e vedere Nanami diventare la sua ultima vittima è un evento che scatena la sua rabbia. Tuttavia, l’episodio mostra quanto sia veramente maturo il protagonista, piuttosto che perdersi nella rabbia e nella disperazione, si concentra sul ricordo che Nanami non si sarebbe mai lasciata trascinare dalle emozioni.

Sebbene gli ultimi due episodi della serie siano stati ricchi di scene di combattimento spettacolari, c’era qualcosa che mancava. Mentre le splendide immagini che lo Studio MAPPA riversa in ogni battaglia sono spesso il punto di forza di questi momenti, l’accresciuta posta in gioco emotiva della serie comincia a risaltare.

L’episodio 18 riporta il nucleo emotivo della serie al combattimento, quando Yuji si lancia nella sua ultima battaglia. Il modo in cui Mahito cerca di costringere Yuji in un campo di battaglia sempre più ristretto aggiunge un elemento di claustrofobia al combattimento che costringe a immergersi nell’emozione e nel pericolo della scena. Lo stile di combattimento che Mahito impiega non fa che aumentare il caos e la tensione, poiché non si sa mai quale tipo di attacco verrà dopo. Ma nonostante la casualità degli attacchi del suo avversario, la potenza fisica grezza di Yuji gli permette di stare un passo avanti al suo nemico.

Al termine dell’episodio si assiste all’incontro tra Nobara Kugisaki e una seconda versione di Mahito. Mentre assistiamo ai momenti iniziali di questo nuovo scontro, la serie prepara una seconda battaglia che promette di aumentare la tensione della prossima puntata.

Jujutsu Kaisen Stagione 2 Episodio 18 offre una narrazione emozionante che dice addio a un personaggio fantastico in un modo molto significativo. Praticamente ogni momento della presentazione gestisce la gravità e le conseguenze della perdita con la massima abilità, mentre vediamo le battaglie che ne derivano iniziare a svolgersi.

Il nuovo episodio della stagione 2 di Jujutsu Kaisen arriverà su Crunchyroll il 30 novembre.

Jujutsu Kaisen Stagione 2 Episodio 18 offre una narrazione emozionante che dice addio a un personaggio fantastico in un modo molto significativo. Praticamente ogni momento della presentazione gestisce la gravità e le conseguenze della perdita con la massima abilità, mentre vediamo le battaglie che ne derivano iniziare a svolgersi.
LEGGI ANCHE:
Correlati
Jujutsu Kaisen Stagione 2 Episodio 18 offre una narrazione emozionante che dice addio a un personaggio fantastico in un modo molto significativo. Praticamente ogni momento della presentazione gestisce la gravità e le conseguenze della perdita con la massima abilità, mentre vediamo le battaglie che ne derivano iniziare a svolgersi.Jujutsu Kaisen stagione 2 episodio 18 - Recensione (con spoiler)