The Crown 6: la serie Netflix affronta le critiche per la rappresentazione della morte della principessa Diana

spot_imgspot_img

La prima parte della sesta e ultima stagione di The Crown è ora su Netflix , ma la serie di lunga data sta affrontando alcune reazioni negative, in particolare su come ha rappresentato la morte della principessa Diana. Secondo Deadline, Dickie Arbiter, che ha lavorato per la regina Elisabetta II durante il periodo rappresentato nella sesta stagione di The Crown, sta accusando il creatore della serie Peter Morgan di “licenza drammatica andata fuori di testa” con Arbiter in particolare critico nei confronti delle scene in cui la morte di Diana è comunicata ai suoi figli.

“La sequenza in cui Charles racconta ai figli la morte della madre è stata così insensibile e inutile. La morte della madre è ancora cruda per entrambi. Le scene tra Carlo e sua madre, in cui lui sbottava che lei voleva che Diana tornasse in un furgone di Harrods, erano assolutamente insensate. Non è andata così. Naturalmente sarebbe stato messo a disposizione un aereo [per riportare a casa la salma dalla Francia]. La Regina fu la prima ad acconsentire”.

Arbiter ha commentato anche altre scene, in particolare quelle riguardanti i preparativi per il funerale di Diana. La serie ritrae la Regina che decide che il funerale di Diana debba essere pubblico, mentre Arbiter afferma che in realtà è stato il fratello di Diana.

“Ero responsabile dell’organizzazione dei media per quella settimana. Charles Spencer pensava che, poiché Diana era un personaggio pubblico, perché era molto popolare e la gente l’adorava, che avrebbe dovuto essere qualcosa gestito dalla famiglia reale per renderlo un evento pubblico piuttosto che un evento privato della famiglia”.

Il produttore della Crown aveva precedentemente parlato del modo in cui si sarebbero avvicinati alla morte della principessa Diana

All’inizio di quest’anno, i produttori esecutivi Andy Harries e Suzanne Mackie hanno parlato di come la serie avrebbe affrontato la morte della Principessa Diana nella sesta stagione.

“Lo show potrebbe essere grande e rumoroso, ma noi non lo siamo”. Siamo persone riflessive e sensibili. Ci sono state conversazioni molto attente e lunghe su come dovevamo farlo”.

“Il pubblico lo giudicherà alla fine, ma credo che sia stato ricreato in modo delicato e ponderato. Elizabeth Debicki è un’attrice straordinaria ed è stata così premurosa e attenta. Amava Diana. C’è un enorme rispetto da parte di tutti noi, spero sia evidente”.

Avete giá visto la prima parte di The Crown 6? Cosa ne pensate di come é stata rappresentata la morte della principessa? Fatecelo sapere nei commenti!

LEGGI ANCHE:
Correlati