Justice League: Crisis On Infinite Earths – rivelata la valutazione sulla prima parte

L’adattamento animato comprenderà tre film, che presumibilmente avranno tutti una classificazione PG-13

spot_imgspot_img

Pochi giorni dopo l’uscita del suo primo trailer, l’adattamento animato di Justice League: Crisis on Infinite Earths – Part One è stato classificato PG-13 per “un po’ di violenza e un linguaggio breve e forte” dalla Motion Picture Association. Dato che questa è la prima parte di un’epopea animata in tre parti, è probabile che le parti successive di Crisis avranno la stessa classificazione, mettendola più o meno alla pari con la classificazione TV-14 mostrata nell'”Arrowverse” sul canale TV. CW (e quindi l’adattamento live-action di Crisis on Infinite Earths del 2019 e 2020) trasmesso durante il loro periodo in onda.

Di cosa parla Justice League: Crisis On Infinite Earths?

La storia di Crisi sulle Terre Infinite è incentrata su Monitor, un essere dal potere cosmico quasi infinito, che riunisce gli eroi del multiverso DC per combattere contro l’Anti-Monitor, un suo doppelganger proveniente dall’universo dell’antimateria. Nella storia, l’Anti-Monitor stava distruggendo universi, trasformandoli in antimateria per espandere il suo dominio e indebolendo il potere del Monitor nel processo.

La storia originale, del 1985, creò cambiamenti sismici a Washington DC, unendo le molteplici Terre del multiverso in un’unica linea temporale coerente (anche se disordinata). Le linee temporali sono cambiate, le origini sono cambiate e alcuni personaggi hanno cessato di esistere del tutto. Ciò ha portato anche all’ascesa dei fumetti di eventi come uno dei più importanti fattori di vendita del mercato diretto.

La DC ha pubblicato abbastanza sequel di Crisis on Infinite Earths negli anni da quando i personaggi dell’Universo DC hanno coniato un termine specifico per loro, “Crisis Events”. Questi sequel includono Zero Hour: A Crisis in Time del 1994, Infinite Crisis del 2005, Final Crisis del 2008, Flashpoint del 2011 e Dark Crisis on Infinite Earths del 2022. La televisione DC Arrowverse ha adattato la storia nell’evento “Crisis on Infinite Earths” nel 2019. Quella storia comprendeva episodi di Arrow, The Flash, Supergirl, Legends of Tomorrow e Batwoman, oltre ad apparizioni cameo di Black Lightning e numerosi personaggi di tutta la DC. Storia della TV, tra cui Clark Kent di Tom Welling, Bruce Wayne di Kevin Conroy e altro ancora.

I dubbi dei fan

Da quando sono stati annunciati gli adattamenti animati in più parti di Crisi sulle Terre Infinite e Watchmen, alcuni fan si sono chiesti se queste due enormi storie significassero che la DC avrebbe messo in pausa la loro lunga serie di film d’animazione dopo il 2024. Se così, sarebbe in linea con la creazione del nuovo universo DC di James Gunn, che ha promesso unirà film e TV live-action con animazione e videogiochi in un unico universo chiaro con gli stessi attori che interpretano le parti su tutti i media. La Warner deve ancora confermare questi sospetti, tuttavia, ed è altrettanto possibile che si sentissero come se avessero davvero bisogno di una vittoria garantita mentre i film live-action sono in pausa.

Justice League: Crisis on Infinite Earths uscirà nel 2024. Il nuovo film d’animazione della DC, Justice League: Warworld, è stato presentato in anteprima al Comic-Con a luglio prima della sua uscita in digitale, 4K Ultra HD e Blu-ray.

LEGGI ANCHE:
Correlati