Simulacri: Abissi – Amare verità

spot_imgspot_img

Nell’ultimo anno, a cadenza trimestrale, siamo stati accompagnati da una serie a fumetti targata Sergio Bonelli Editore che ha dato vita a personaggi sfaccettati e giunta alla sua conclusione. Stiamo parlando di Simulacri, la serie ideata da Marco B. Bucci e Jacopo Camagni, aiutati nella sceneggiatura da Eleonora C. Caruso, per i disegni di Giulio Macaione e Flavia Biondi. Andiamo insieme alla scoperta di quest’ultimo numero, chiamato Abissi, e vediamo cosa ci porterà a scoprire sui ragazzi che abbiamo imparato a conoscere durante quest’anno.

Non si può fuggire dalla verità

Il gruppo di amici ha raccontato la propria verità su Sebastiano a Lily, la nuova arrivata nel gruppo, quel passato che accomuna ognuno di loro al ragazzo che, per anni, hanno ritenuto scomparso. Proprio Sebastiano invia nuovamente un messaggio al gruppo di amici, unitamente al video in cui va a letto con Lily. La ragazza vuole scappare dall’isola d’Elba, ma viene fermata dal gruppo di amici che, ormai, è giunto al limite della sopportazione nei confronti dei gesti e dei messaggi di Sebastiano. Questa volta il ragazzo è deciso a fare in modo che tutti loro vadano all’isola di Pianosa, il gruppo di ragazzi quindi si reca sull’isola nel quale tutto ha avuto inizio.

Il silenzio li accompagna in questo breve, solo Duccio prova a parlare con Lily, ma senza risultato perché, una volta giunti sull’isola, dopo brevissimo tempo, tutti stanno male e svengono a causa di fortissimi dolori allo stomaco. In quel momento giunge Sebastiano, soddisfatto nel vedere avvicinarsi quel momento che aspettava da così tanto tempo, il suo sguardo però si addolcisce quando si posa su due persone in particolare: Lily e Duccio. Cos’hanno loro di speciale rispetto a tutti gli altri?

L’arrivo del gruppo di ragazzi sull’isola di Pianosa. – Simulacri: Abissi; Marco B. Bucci, Jacopo Camagni; Sergio Bonelli Editore.

Grandi registi

Marco B. Bucci e Jacopo Camagni sono i curatori del soggetto di questa serie, due persone speciali che abbiamo imparato a conoscere non solo nel corso di quest’anno, ma anche grazie alle loro altre opere. Con Abissi vediamo il loro tratto distintivo, ma non vogliamo dirvi di più perché sarebbe uno spoiler immenso. Il lavoro di sceneggiatura fatto da Marco e Eleonora C. Caruso mostra il loro desiderio di osare sempre di più, spingere al limite quelli che, fino a poco tempo fa, erano i canoni bonelliani. Il lavoro svolto sui personaggi è encomiabile, così vivi e sfaccettati, ma anche così danneggiati. Questo è specialmente vero per il terzo volume di Simulacri: Voragini.

Il lavoro artistico di Flavia Biondi e Giulio Macaione è, esattamente come per i volumi precedenti, stellare. In Simulacri: Abissi il lavoro dei due si concentra sull’espressività dei diversi protagonisti, regalandoci intensi momenti carichi di emotività. A completare l’opera ci pensa Stefano Martinuz con i suoi colori vivi e ricolmi di magia.

Il felice passato, ma è davvero così? – Simulacri: Abissi; Marco B. Bucci, Jacopo Camagni; Sergio Bonelli Editore.

Gli Abissi dell’animo

Con Simulacri: Abissi il team creativo giunge alla conclusione di questa prima stagione della loro creazione. Un’avventura capace di tenerci incollati tutto l’anno dove ogni numero ci ha accompagnato al prossimo fino a  giungere alla sua conclusione. Questa serie ci ha mostrato che non possiamo scappare dal nostro passato perché, in qualche modo, questo verrà a presentare il conto, prima o poi. Simulacri non è solo questo, è molto di più: è l’esplorazione dei rapporti umani, come questi cambino col passare del tempo, ma anche come le aspettative, e le speranze, che riponiamo negli altri possano trasformarsi in strade senza uscite. O il non accettare le scelte altrui ci porta a fare cose incredibilmente stupide, violente, capaci di distruggere l’altra persona e una parte di noi stessi. Una discesa nell’animo umano capace di spiazzare il lettore, di farlo riflettere, prima del grande finale che ribalta la concezione del mondo narrato fin qui.

Simulacri è una serie incredibile. Tutto il team creativo si è messo in gioco creando una storia intensa e spregiudicata, capace di catturare il lettore e trasportarlo nel suo mondo. Personaggi memorabili e incredibilmente sfaccettati mostrano Brecce, Squarci, Voragini e Abissi dell’animo umano senza alcun tipo di edulcorazione e, proprio in questo, risiede uno dei più grandi pregi di quest’opera. Una saga che merita di essere letta più e più volte per comprendere appieno l’animo umano.
LEGGI ANCHE:
Correlati
Simulacri è una serie incredibile. Tutto il team creativo si è messo in gioco creando una storia intensa e spregiudicata, capace di catturare il lettore e trasportarlo nel suo mondo. Personaggi memorabili e incredibilmente sfaccettati mostrano Brecce, Squarci, Voragini e Abissi dell’animo umano senza alcun tipo di edulcorazione e, proprio in questo, risiede uno dei più grandi pregi di quest’opera. Una saga che merita di essere letta più e più volte per comprendere appieno l’animo umano.Simulacri: Abissi - Amare verità