Frieren: Oltre la fine del viaggio – Non puoi scappare dai ricordi

spot_imgspot_img

La scorsa settimana abbiamo saltato il nostro abituale appuntamento con l’anime di Frieren: Oltre la fine del viaggio, quindi oggi vi portiamo la nostra recensione degli ultimi due episodi. Un autentico Eroe e Non mi piacciono quelli come te sono, rispettivamente, i titoli delle puntate 12 e 13 di questa serie animata che continua a regalarci incredibili momenti. Ora è tempo di tornare insieme a viaggiare verso il Paradiso insieme alla nuova banda di avventurieri!

Ricordi indelebili

Frieren, Fern e Stark stanno ancora combattendo contro le tempeste invernali nonostante sia già iniziata la primavera nelle zone più basse. Quando, finalmente, raggiungono il villaggio vengono accolti dal popolo con grande energia. La maga elfa aveva promesso che sarebbe tornata circa ogni cinquant’anni per porre fine a una minaccia ricorrente. I mostri si accalcano nelle vicinanze del villaggio perché qui giace la Spada dell’Eroe, un artefatto che, si credeva, fosse in possesso dell’eroe Himmel, ma che nemmeno lui era riuscito a estrarre dal suo luogo di riposo. Questa rivelazione inaspettata lascia Fern e Stark interdetti, e proprio questo porta il ragazzo a chiedersi se lui possa davvero essere un eroe. Questo perché lui, quando era piccolo, era fuggito dal suo villaggio di guerrieri proprio mentre stava venendo attaccato da un demone. Dopo qualche settimana ancora di viaggio, gli avventurieri giungono in una città più grande, proprio nel giorno del compleanno di Stark. Fern vorrebbe regalare qualcosa al ragazzo, nonostante abbia sentimenti contrastanti nei suoi confronti. Alla fine, gli compra un bracciale mentre Frieren gli cucina dei grandi hamburger; proprio quest’ultimo fatto fa ricordare a Stark molte cose della sua infanzia e del suo addestramento.

L’indomani i ragazzi ripartono verso il nord, durante il loro viaggio Frieren aiuta un prete alle prese con delle sabbie mobili. Quest’ultimo invita tutto il gruppo per la festa del raccolto del villaggio, ma l’elfa spiega che non c’è tempo. Purtroppo, Stark viene morso da un serpente velenoso, e l’unico in grado di aiutarlo è Sein, il prete salvato dall’elfa il giorno precedente. Costretti a stare al villaggio, gli avventurieri scoprono che Sein desidera una vita di avventura, ma crede di aver ormai perso quella possibilità. Riusciranno gli eroi a convincerlo del contrario?

Gli hamburger giganti per il compleanno di Stark sono pronti! – Frieren: Oltre la fine del viaggio – Crunchyroll.

Non è mai troppo tardi

In questi due episodi dell’anime di Frieren: Oltre la fine del viaggio vediamo come il tempo sia clemente, così come il fatto che non è mai troppo tardi. Non è mai tardi per realizzare e comprendere davvero le motivazioni dietro alle azioni dei nostri cari, come capisce Stark. Solo durante la sua festa di compleanno riesce a capire quello che suo fratello faceva per lui, come cucinare un grande hamburger il giorno in cui compiva gli anni. L’episodio in cui entra in scena Sein, invece, ci ricorda che non è mai troppo tardi per inseguire quel sogno tanto anelato e mai realizzato. Quando crediamo che tutto sia perduto, che quella possibilità non si presenterà mai più, non dobbiamo mai perdere la speranza. Soprattutto, non dobbiamo seppellire in profondità il nostro sogno perché, prima o poi, troveremo qualcuno in grado di riaccendere la fiamma del nostro desiderio.

Il prete Sein si presenta. – Frieren: Oltre la fine del viaggio – Crunchyroll.
Le avventure di Frieren e compagni continuano a mostrarci gli effetti del tempo stesso sulle nostre abitudini, ci mostrano anche come, a volte, quel tempo crudele sia davvero necessario per riuscire a comprendere davvero qualcosa. Questi due episodi sono il reale esempio di come questa serie non sia affatto un fantasy shonen, ma si tratti di un’opera diversa e dai risvolti più psicologici.
LEGGI ANCHE:
Correlati
Le avventure di Frieren e compagni continuano a mostrarci gli effetti del tempo stesso sulle nostre abitudini, ci mostrano anche come, a volte, quel tempo crudele sia davvero necessario per riuscire a comprendere davvero qualcosa. Questi due episodi sono il reale esempio di come questa serie non sia affatto un fantasy shonen, ma si tratti di un’opera diversa e dai risvolti più psicologici.Frieren: Oltre la fine del viaggio - Non puoi scappare dai ricordi