Marvel conferma tre serie Disney+ per il 2024

spot_imgspot_img

Il multiverso può essere infinito, ma il Marvel Cinematic Universe no. A febbraio, dopo aver pubblicato cinque serie televisive nel 2021 e altri cinque progetti televisivi nel 2022, il presidente e produttore dei Marvel Studios Kevin Feige ha confermato che “il ritmo con cui pubblicheremo gli show di Disney+ cambierà in modo che ognuno di essi possa avere la possibilità di brillare”. Quest’anno lo studio ha ridotto i suoi contenuti in streaming a tre serie: Secret Invasion a giugno, Loki stagione 2 a ottobre e What If…? stagione 2 a dicembre.

I film Ant-Man and the Wasp: Quantumania, Guardiani della Galassia Vol. 3 e The Marvels fanno sì che quest’anno i progetti dei Marvel Studios siano sei tra sale e streaming, contro i nove (quattro film e cinque serie) del 2021 e gli otto (tre film, tre serie e due presentazioni speciali) del 2022. L’anno prossimo, i Marvel Studios distribuiranno i loro contenuti tra cinema e televisione: Deadpool 3, previsto per il 26 luglio, è l’unico film dopo che la Disney ha rimescolato il calendario delle uscite, spingendo Captain America: Brave New World e Thunderbolts fuori dal 2024 e ritardando ulteriormente Blade al 2025.

Nell’ambito di un comunicato stampa sulle novità di Disney+ nel 2024, lo ha confermato solo tre serie Marvel Studios: lo spinoff TV-MA Hawkeye Echo (10 gennaio), lo spinoff WandaVision Agatha: Darkhold Diaries (senza data 2024) e il revival di X-Men: The Animated Series X-Men ’97 (senza data 2024).

I progetti annunciati senza date di uscita includono Ironheart, una serie sul Regno di Wakanda dal regista di Black Panther Ryan Coogler, Wonder Man, What If…? stagione 3, e Daredevil: Born Again. Quest’ultima, un revival della serie vieta ai minori che è stata trasmessa per tre stagioni su Netflix, sta subendo una revisione creativa dopo la sostituzione dello showrunner e degli sceneggiatori e la scelta dei co-registi di Loki Justin Benson e Aaron Moorhead. Sono in cantiere anche le serie animate Spider-Man: Freshman Year e Marvel Zombies.

Ci sono state alcune delusioni. Avremmo voluto che alcune delle nostre uscite più recenti avessero un rendimento migliore. Non è un problema dal punto di vista del personale, ma credo che nel nostro zelo di far crescere i nostri contenuti in modo significativo per servire soprattutto le nostre offerte di streaming, abbiamo finito per tassare i nostri dipendenti ben oltre – in termini di tempo e di attenzione – ben oltre il loro livello.

Ha dichiarato all’inizio di quest’anno l’amministratore delegato della Disney Bob Iger, a metà dell’anno del centenario della società, funestato da risultati insufficienti come Ant-Man and the Wasp: Quantumania e bombe al botteghino come Indiana Jones 5 e The Marvels.

L’aumento della produzione di serie Disney+ da parte della Marvel è “un ottimo esempio”, ha aggiunto Iger.

Non erano mai stati nel settore televisivo ad un livello significativo. Non solo hanno aumentato la loro produzione cinematografica, ma hanno finito per realizzare una serie di serie televisive e, francamente, questo ha diluito l’attenzione e la concentrazione. Credo che questa sia la causa principale

La scorsa settimana, Iger ha affermato che The Marvels – il sequel di Captain Marvel, che nel 2019 ha incassato 1,31 miliardi di dollari – è fallito perché i dirigenti dei Marvel Studios sono troppo sparpagliati.

The Marvels è stato girato durante il Covid. Non c’era la stessa supervisione sul set, per così dire, dove abbiamo dirigenti che controllano davvero quello che viene fatto giorno dopo giorno.

Ha detto Iger al DealBook Summit del New York Times. Per quanto riguarda il resto della produzione Disney, Iger ha ammesso che lo studio ha “fatto troppi” sequel negli ultimi anni.

Non voglio scusarmi per aver fatto dei sequel. Alcuni di essi sono andati straordinariamente bene e sono stati anche dei bei film. penso che ci debba essere un motivo per farli, bisogna avere una buona storia. E spesso la storia non regge e non è forte come la storia originale. Questo può essere un problema.

Deadpool 3 dei Marvel Studios uscirà nelle sale il 26 luglio 2024. Il programma Marvel comprende Captain America: Brave New World (febbraio 2025), Fantastic Four (maggio 2025), Thunderbolts (luglio 2025), Blade (novembre 2025), Avengers: Kang Dinasty (maggio 2026) e Avengers: Secret Wars (maggio 2027).

Cosa ne pensate delle parole di Bob Iger? Diteci la vostra con un commento!

LEGGI ANCHE:
Correlati