House of the Dragon: chi è il Principe Promesso?

SPOILER ALERT!
ATTENZIONE! Questo articolo contiene spoiler, proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo!

House of the Dragon e Game of Thrones parlano entrambe della Canzone del Ghiaccio e del Fuoco e del suo Principe Promesso, ma chi potrebbe essere quel Principe?

ATTENZIONE! Seguono spoiler sugli episodi già trasmessi di HOUSE OF THE DRAGON! Proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.

- PUBBLICITÀ -

La profezia del Principe Promesso è diventata molto importante in House of the Dragon, riaccendendo la discussione su chi si riferisca esattamente. Visti gli eventi che si sono svolti durante Game of Thrones, il pubblico sa che la storia è vera, ma la serie non ha mai dato molta importanza alla profezia e al principe, scegliendo di discostarsi dai libri di George R.R. Martin. Chi era dunque il Principe Promesso?

Con il termine la Canzone del Ghiaccio e del Fuoco si identifica l’evento profetizzato da Aegon il Conquistatore, che prevedeva il ritorno degli Estranei. Per contrastare la profezia, egli decise di conquistare i Sette Regni e a dichiararsi re, in modo che la continuazione del dominio Targaryen portasse alla nascita del Principe Promesso, colui che avrebbe sconfitto quella terribile oscurità. I romanzi di Martin descrivono il Principe Promesso come Azor Ahai, rinato per combattere l’imminente oscurità della Lunga Notte e campione del Signore della Luce. Ma Ahai non è mai stato un personaggio della versione televisiva di Game of Thrones.

Chi può essere definito il Principe Promesso in Game of Thrones?

La profezia non ha avuto un ruolo centrale in Game of Thrones, ma questo non ha impedito ai fan di cercare chi potesse essere il Principe. La ricerca ha avuto più possibilità di concretizzarsi, dal momento che la parola valyriana per “principe” è neutra rispetto al genere. La Sacerdotessa Rossa Melisandre inizialmente credeva che Stannis Baratheon fosse il Principe promesso, per poi rendersi conto di essersi sbagliata dopo la sua morte in battaglia.

- PUBBLICITÀ -

Melisandre si rivolse quindi a Jon Snow, insieme a Daenerys Targaryen. Nonostante il loro interesse romantico l’uno per l’altra, entrambi erano discendenti del Conquistatore, quindi parte della linea di sangue.

Jon, bastardo della famiglia Stark, è in realtà Aegon Targaryen, figlio del fratello maggiore di Daenerys, Rhaegar Targaryen, e della sua moglie segreta Lyanna Stark. Inoltre, dopo diversi scontri, condivideva un astio unico con il Re della Notte. Daenerys, invece, era una Targaryen purosangue, madre di tre draghi e discendente diretta di Aegon il Conquistatore. Anche una delle battute ricorrenti della serie, “Il drago ha tre teste”, sembra essere collegata alla profezia. Sebbene il significato più ovvio fosse un riferimento al sigillo Targaryen, potrebbe anche riferirsi a Daenerys stessa.

Jon e Daenerys sono stati gli unici due Targaryen a fare uno sforzo per unire il regno contro il Re della Notte, anche se non tutti i giocatori si sono presentati alla battaglia. Tuttavia, l’intera profezia è andata in frantumi quando il vero assassino del Re della Notte si è rivelato essere Arya Stark, che non era una discendente Targaryen. Arya ha ucciso il Re della Notte con il pugnale di Aegon, un oggetto che ha rappresentato una minaccia per la famiglia Stark fin dall’inizio della serie e che ha fatto il suo ritorno in House of the Dragon.

A questo punto la frase “Il drago ha tre teste” poteva anche significare che tre individui (Jon, Daenerys e Arya) abbiano lavorato insieme con l’obiettivo di sconfiggere l’oscurità. Questo avrebbe dato alla profezia un significato più ampio.

La profezia è tornata in House of the Dragon

Nel primo episodio di House of the Dragon, Viserys Targaryen ha nominato sua figlia Rhaenyra erede al trono, ma non senza prima averle mostrato il pugnale di Aegon e averle parlato della profezia, che era incisa nel suo acciaio valyriano. Diceva: “Dal mio sangue nascerà il principe che è stato promesso, e il suo sarà il canto del ghiaccio e del fuoco”. A ogni sovrano Targaryen è stato fatto credere che la profezia si riferisse a uno dei successori della casa. Poiché La canzone del ghiaccio e del fuoco si è avverata circa 200 anni dopo, quando il Re della Notte è stato sconfitto dalle forze combinate di Westeros, non è ancora chiaro chi possa essere il principe promesso.

Entrambe le serie hanno posto l’accento sull’unità come tema e, come mostrato in House of the Dragon 1×08, “Il Signore delle Maree”, Viserys aveva ancora in mente le parole della profezia. Ha capito l’importanza dell’unità e ha creduto profondamente nel futuro Principe Promesso Targaryen fino alla sua morte. Tuttavia, la sua morte non ha fatto altro che alimentare ulteriormente l’interesse per il Principe Promesso.

Cosa ne pensate dell’ultimo episodio di House of the Dragon? Fatecelo sapere nei commenti!

Questa nuova serie, che funge da prequel agli eventi di Game of Thrones, adatta il romanzo Fuoco e Sangue di George R.R. Martin del 2018 per portare sullo schermo gli inizi della Casa Targaryen.

La serie va in onda tutti i lunedì su Sky e NOW.

Non dimenticate di iscrivervi al nostro gruppo Facebook dedicato alle serie tv e al cinema.

Hot Topics

Sergio Bonelli Editore presenta TEX. GLI SPIRITI DEL DESERTO

Torna in una nuova edizione TEX. GLI SPIRITI DEL DESERTO,...

The Boys: svelato il trailer del finale della quarta stagione

Siamo arrivati alla fine della strada e The Boys...

Cobra Kai 6: il sorprendente ritorno di un personaggio amato dai fan

L'inizio della fine di Cobra Kai è finalmente arrivato...

Un nuovo Dev Diary per Enotria: The Last Song

Affila la tua lama e sblocca il potere delle...

Deadpool & Wolverine: la colonna sonora ufficiale

Marvel Studios hanno annunciato la colonna sonora ufficiale di...
Correlati
spot_img