I film di Chris Columbus – Le sei gemme

spot_imgspot_img

Continuiamo la serie di articoli della rubrica “Le sei gemme” dedicati ai registi e ai loro film più iconici. Questa volta è stato scelto Chris Columbus. Nato a Spangler in Pennsylvania nel 1958, ma cresciuto a Champion in Ohio. Appassionato di fumetti, sognava una carriera come disegnatore per la Marvel Comics, ma dopo aver visto il film Il padrino di Francis Ford Coppola decide di tentare la strada della regia cinematografica. Già durante le scuole superiori inizia a girare film in 8 millimetri disegnandosi da solo gli storyboard.

Nei primi anni ’90 realizza film come Mamma, ho perso l’aereo (1990) e Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre (1993), che riscuotono gran successo di pubblico in tutto il mondo. Nel 1995 Columbus, insieme a Michael Barnathan, fonda la propria casa di produzione, chiamandola 1492 Pictures, una sorta di giocosa consonanza in onore del suo omonimo e celebre esploratore italiano Cristoforo Colombo, che lo stesso anno intraprese il suo viaggio che porterà alla scoperta dell’America.

Dopo aver firmato i non troppo fortunati Nine Months – Imprevisti d’amore (1995), L’uomo bicentenario (1999) e Nemiche amiche (1999), nel 2001 torna alla ribalta con Harry Potter e la pietra filosofale balzato in testa al box office fin dai primi giorni di uscita. L’anno dopo, il 2002, realizza il secondo capitolo della saga Potteriana, Harry Potter e la camera dei segreti. E’ anche sceneggiatore di alcuni film diventati classici della cultura pop come Gremlins, I Goonies e Piramide di Paura. Per questo motivo ho deciso di inserire 4 film di cui è stato regista e 2 film, che definire iconici sarebbe dire poco, di cui è sceneggiatore:

Mamma, ho perso l’aereo

Mamma, ho perso l’aereo (Home Alone) è un film del 1990 scritto e prodotto da John Hughes. Siamo a Chicago. Qui una numerosa famiglia americana, i McCallister, decide di trascorrere le festività natalizie a Parigi. Il più piccolo dei loro figli, Kevin (Macaulay Culkin), viene continuamente deriso rimproverato dai familiari. Anche la sera prima della partenza, dopo un litigio con il fratello maggiore, viene mandato a dormire in soffitta per punizione. Il mattino seguente nella casa affollata regna il caos più totale e, nella fretta di perdere l’aereo, i genitori McCallister non si rendono conto fino a che non decolla l’aereo di essersi dimenticati qualcosa, o meglio, qualcuno: Kevin.

Ma il bambino, svegliandosi e trovando la casa vuota, fa i salti di gioia perché tutti i suoi sogni sembrano essersi avverati. Approfittando della situazione, Kevin fa tutto ciò che desidera senza che nessuno lo rimproveri. Tutto scorre tranquillo fino a quando il bambino scopre le intenzioni di due ladri alquanto maldestri e malvagi, Harry Lime e Marv Merchants (Joe Pesci e Daniel Stern), che, convinti che l’intera famiglia McCallister si trovi in Francia, sono decisi a svaligiare la loro casa. Kevin riesce inizialmente a tenerli lontani con qualche stratagemma da lui ideato, facendo credere loro che in casa ci siano anche i suoi familiari. Ma successivamente Harry e Marv capiscono che il bambino è solo e decidono ugualmente di introdursi nella casa la sera della vigilia di Natale.
Kevin intanto entra in una chiesa per rilassarsi e, dopo una conversazione rincuorante con un suo vicino di casa sul quale giravano strane storie spaventose, si prepara ad accogliere i due ladri, disseminando la casa di trappole e ostacoli. I malfattori non sanno che li attenderà una serata a dir poco dolorosa…

Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre

Mrs. Doubtfire – Mammo per sempre è un film del 1993, liberamente ispirato al libro ‘Un padre a ore’ di Anne Fine. Il protagonista della vicenda è Daniel Hillard (Robin Williams) un talentuoso doppiatore, in perenne crisi con la moglie Miranda (Sally Field). Nonostante Daniel ami profondamente la famiglia, infatti, il suo essere scanzonato e irresponsabile rende la vita difficile a sua moglie. A causa di un duro scontro con il capo, Daniel perde il lavoro ma questo non lo fermerà nel dimostrare ai suoi figli LydiaNatalie (Mara Wilson) e Christopher (Matthew Lawrence), tutto il suo affetto.

Così, in occasione del compleanno di Chris, Daniel organizza una folle festa mandano su tutte le furie Miranda che chiede il divorzio. Il giudice affida i figli a Miranda e concede a Daniel tre mesi per trovare lavoro e una nuova abitazione, così da poter rivedere le condizioni dell’affido. Spinto dal desiderio di essere presente per i suoi figli, Daniel approfitta dell’annuncio di Miranda, che cerca disperatamente una governante, e con l’aiuto del fratello Frank (Harvey Fierstein) e dell’amico Jack, straordinari truccatori, l’uomo si trasforma nell’austera Mrs. Euphegenia Doubtfire.

Il travestimento funziona alla perfezione e i ragazzi si affezionano alla nuova governante. Il flirt tra Miranda e l’ex compagno di scuola, Stuart Dumayer (Pierce Brosnan), tuttavia, rischia di sconvolgere il suo perfetto piano. Finalmente, a Daniel viene offerta l’occasione lavorativa della sua vita, e l’uomo accetta di partecipare ad una cena per conoscere l’uomo interessato al suo talento. Ma la cena con il nuovo capo è esattamente nello stesso ristorante e alla stessa ora della cena organizzata dall’ex moglie Miranda, che ha gentilmente invitato l’adorata domestica, Mrs. Doubtfire…

Harry Potter e la pietra filosofale

Harry Potter e la Pietra Filosofale è un film del 2001 ed è il primo film tratto dall’omonima saga di libri di Harry Potter, scritta dall’autrice britannica J. K. Rowling. La storia parla di un bambino rimasto orfano all’età di un anno che al compimento del suo undicesimo scopre di essere un mago famoso destinato a compiere cose prodigiose. Harry Potter (Daniel Radcliffe), vive insieme ai prepotenti e insensibili zii materni, Vernon (Richard Griffiths) e Petunia Dursley (Fiona Shaw) e al suo viziato cugino Dudley (Harry Melling).

Harry è disprezzato dai suoi unici parenti, che hanno accettato malvolentieri di accoglierlo in casa, dal momento che la sua presenza non fa che ricordare a Petunia la sua stravagante sorella Lily e suo marito James, rimasti morti in un incidente. Viene trattato con odio e indifferenza dagli zii soprattutto a causa delle stranezze che contraddistinguono Harry, il quale è costretto a dormire in un ripostiglio sotto le scale e ad indossare solo i vestiti smessi del cugino. Nemmeno l’imminente arrivo del suo undicesimo compleanno entusiasma il ragazzo, ormai abituato a festeggiare senza regali o biglietti di auguri. Ma in quel giorno la sua vita cambierà per sempre: Harry viene infatti a scoprire che in realtà lui è un mago famoso sopravvissuto al più potente e terribile mago di tutti i tempi, Voldemort, che ha ucciso i suoi genitori anche loro maghi.

Così Harry parte alla volta di Hogwarts, la più prestigiosa scuola di magia e stregoneria del mondo in compagnia di Hagrid (Robbie Coltrane), il guardiacaccia della scuola. Dopo aver comprato tutto il necessario: bacchetta magica, libri di pozioni e incantesimi e una civetta bianca a Diagon Alley, Harry sale a bordo del magico Espresso per Hogwarts, che lo condurrà verso la scuola di magia. È qui che incontra i primi compagni di scuola: Ron Weasley (Rupert Grint), che diventerà il suo migliore amico, i suoi eccentrici fratelli Fred e George, la saputella Hermione Granger (Emma Watson) e anche Draco Malfoy (Tom Felton), arrogante ragazzino di una ricca famiglia di maghi. Tra una lezione di pozioni e una partita a Quidditch, lo sport preferito dai maghi, Harry vivrà delle avventure pazzesche al fianco dei suoi migliori amici.

Qualcuno salvi il Natale 2

Qualcuno salvi il Natale 2, racconta di come Kate Pierce (Darby Camp), un tempo bambina curiosa, sia diventata un’adolescente cinica. La ragazza si appresta a festeggiare il Natale insieme alla madre, al suo nuovo compagno e al figlio di quest’ultimo, Jack (Jahzir Bruno). Ma Kate non è molto entusiasta di questa “nuova” famiglia e, stanca di sopportare le dinamiche familiari venutasi a creare con l’arrivo di Jack e del padre, decide di scappare. Non immagina che Babbo Natale (Kurt Russell) andrà a cercarla per chiederle di aiutarlo a salvare il Natale. La ragazza insieme al suo fratellastro verrà coinvolta da Babbo e dalla Signora Natale (Goldie Hawn) in un’avvincente avventura: dovranno impedire al perfido Belsnickel (Julian Dennison) di distruggere il Polo Nord e cancellare per sempre il Natale.

Ora passiamo a due film di cui è sceneggiatore:

Gremlins

Gremlins è una commedia fantastica del 1984 diretta da Joe Dante. L’inventore dilettante Rand Peltzer (Hoyt Axton) è alla ricerca di un regalo natalizio originale per suo figlio Billy (Zach Galligan). Mentre gira per Chinatown, l’uomo rimane colpito da una strana creatura, un “Mogwai”, grazioso animaletto peloso con la facoltà di pronunciare qualche parola e amante della musica. Il padrone della bottega, Wing, non è intenzionato a cederlo, ma di nascosto il nipote lo vende a Peltzer per pochi soldi con delle importanti raccomandazioni. Per allevare Il Mogwai si devono seguire tre regole fondamentali: non esporlo al sole e a nessuna luce forte, non dargli del cibo dopo la mezzanotte e non metterlo mai a contatto con l’acqua. Il bizzarro animaletto, ribattezzato Gizmo, ha un carattere mite e affettuoso, e viene molto apprezzato da Billy.

Ma le indicazioni ricevute sono difficili da rispettare. Il giorno stesso del suo arrivo in famiglia, infatti, la madre di Billy scatta ingenuamente una foto a Gizmo facendolo impazzire per qualche secondo a causa della luce abbagliante del Flash, mentre il giorno seguente un amico di Billy fa cadere per errore un bicchiere d’acqua addosso all’animaletto. Le conseguenze di quest’ ultima disattenzione sono gravissime: dal corpo dell’indifeso Gizmo appaiono progressivamente numerose e strane escrescenze dalle quali fuoriescono pian piano cinque piccoli animaletti. I nuovi arrivati, capeggiati da un Mogwai dal ciuffo bianco, hanno un carattere meno docile rispetto a Gizmo e sono molto vivaci ed aggressivi.

Di fronte a questa anomala situazione, Billy decide di consultare il professor Hanson, ricercatore universitario, affidandogli uno dei mogwai riprodotti. Ma la situazione degenera repentinamente. Gli animaletti duplicati si nutrono di nascosto in orari proibiti trasformandosi in “gremlins”, orribili mostriciattoli dalla pelle verde molto malvagi e pericolosi. Prima vittima di queste perfide creature è il professor Hanson, ucciso dal gremlin che stava analizzando. La città diviene velocemente ostaggio dei temibili mostriciattoli, sempre più numerosi. Riuscirà Billy ad arrestare la squadra malvagia che sta seminando caos e terrore ovunque?

I Goonies

I Goonies (The Goonies) è un film d’avventura del 1985 diretto da Richard Donner. Di fronte alla minaccia di perdere le loro case a Goon Docks, in Oregon, a causa di due imprenditori che intendono comprare l’intera area per costruire un campo da golf, un gruppo di bambini che si definiscono “i Goonies” si riuniscono per un ultimo fine settimana insieme. Tra i Goonies ci sono l’ottimista Mikey Walsh (Sean Astin), suo fratello maggiore Brandon (Josh Brolin), l’inventivo Data (Jonathan Ke Quan), il loquace Mouth (Corey Feldman) e il ghiottone Chunk (Jeff Cohen).
Curiosando nella soffitta di Mikey, si imbattono in una vecchia mappa che sembra condurre al tesoro del famoso pirata Willy l’Orbo, situato da qualche parte nelle vicinanze di Goon Docks. I bambini decidono di seguire la mappa nella speranza che il tesoro possa evitargli lo sfratto. Si dirigono quindi verso un ristorante abbandonato sulla costa che coincide con la mappa; Brandon li raggiunge poco dopo al fianco di Andy (Kerri Green), fidanzata col figlio di uno degli imprenditori, e Stef (Martha Plimpton), amica occhialuta di Andy.

Il gruppo scopre che il ristorante abbandonato è un nascondiglio della famiglia criminale composta da Mamma Fratelli (Anne Ramsey) e dai due suoi figli, Francis e Jake (Robert Davi e Joe Pantoliano), i quali hanno incatenato nella cantina il deforme Sloth (John Matuszak), terzo membro della casata.
La banda Fratelli è anch’essa impegnata nella ricerca del tesoro. I Goonies trovano un tunnel sotterraneo nel seminterrato e lo seguono, ma Chunk viene catturato dai Fratelli e imprigionato insieme con Sloth. I Fratelli intimidiscono Chunk fino a quando non rivela dove sono andati i Goonies e partono all’inseguimento dei ragazzi. I sette piccoli Goonies dovranno affrontare paure e prove terribili, incontrando pipistrelli e trabocchetti, da cui cercheranno di salvarsi con coraggio ed abilità, e anche con un aiuto inaspettato.

Fateci sapere nei commenti se siete d’accordo con le nostre 6 gemme e con la scelta di includere i 2 film di cui non è regista ma sceneggiatore e nel caso contrario quali film avreste incluso.

DA NON PERDERE
spot_imgspot_img

POTREBBERO INTERESSARTI:

I Goonies tornano al cinema per l’anniversario della Warner Bros.

A quasi quattro decenni dal debutto nelle sale cinematografiche...

Harry Potter e la pietra Filosofale: il libro oggi compie 26 anni

Oggi, 26 giugno, è l’anniversario del primo libro della...

Harry Potter: chi ha dato a Harry il mantello dell’invisibilità?

Ci sono molte cose che Harry Potter non avrebbe...

Gremlins: Secrets of the Mogwai, i creatori rivelano un omaggio a Grosso guaio a Chinatown

Gremlins: Secrets of the Mogwai, la nuova serie prequel...

6 Luoghi Magici della Saga di Harry Potter

La saga di Harry Potter, creata dalla straordinaria mente...

The Goonies: un video vintage mostra l’ironica reunion di Steven Spielberg e Richard Donner

Un video vintage dello scherzo epico di Steven Spielberg...
Correlati

Star Wars: l’attore Paul Grant muore a 56 anni

Paul Grant, un attore noto per il suo lavoro...

Harry Potter: Rupert Grint non esclude un possibile ritorno

E' passato più di un decennio da quando Harry...

Harry Potter e la Pietra Filosofale: il finale spiegato

Il finale di Harry Potter e la Pietra Filosofale...

Harry Potter non ha mai risposto a una vecchia domanda della Pietra Filosofale

Molti personaggi del franchise di Harry Potter hanno varie...

Commenta la notizia!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui