back to top

Bridgerton 3 – Parte 1: recensione dei primi 4 episodi

É disponibile da oggi, su Netflix, la prima parte della terza stagione di Bridgerton. Dopo 2 anni di attesa finalmente potremo vedere la storia d’amore tra Penelope e Colin.

Sinossi

Penelope Featherington (Nicola Coughlan) ha finalmente rinunciato alla sua cotta di lunga data per Colin Bridgerton (Luke Newton) dopo aver sentito i suoi commenti denigratori su di lei nella scorsa stagione. Tuttavia, ha deciso che è ora di trovare un marito, preferibilmente qualcuno che le dia abbastanza indipendenza per continuare la sua doppia vita come Lady Whistledown, lontano da sua madre e dalle sue sorelle. Ma, a causa della sua mancanza di fiducia in se stessa, i tentativi di Penelope di trovare un marito falliscono clamorosamente. Nel frattempo, Colin è tornato dai suoi viaggi estivi con un nuovo look e una sfacciata spavalderia. Ma è scoraggiato nel rendersi conto che Penelope, l’unica persona che lo ha sempre apprezzato così com’era, lo tratta con freddezza.

Desideroso di riconquistare la sua amicizia, in questa stagione Colin si offre di fare da mentore a Penelope per aiutarla a trovare un marito. Ma quando le sue lezioni iniziano a funzionare un po’ troppo bene, Colin deve capire se i suoi sentimenti per Penelope sono davvero soltanto di amicizia. A complicare le cose per Penelope si aggiunge il suo allontanamento da Eloise (Claudia Jessie), che ha trovato una nuova amicizia in un posto molto improbabile, mentre la sempre più assidua presenza di Penelope nell’alta società londinese rende ancora più difficile mantenere segreto il suo alter ego di Lady Whistledown.

Recensione

La terza stagione di Bridgerton ha superato brillantemente le aspettative degli spettatori, regalando un’esperienza avvincente fin dalle prime puntate. La storia d’amore tra Colin e Penelope si rivela dolce e romantica, incantando il pubblico con la sua genuina bellezza. Tuttavia, la strada verso la felicità per i due giovani amanti non sarà priva di ostacoli. Numerosi imprevisti si frappongono tra loro e il loro destino, rendendo il loro percorso un’emozionante avventura.

Tante storie

L’evolversi della trama offre anche un approfondimento delle storie degli altri personaggi, arricchendo ulteriormente il tessuto narrativo della serie. In particolare, l’attenzione si concentra sulla misteriosa Francesca Bridgerton, offrendo al pubblico l’opportunità di conoscerla più a fondo. Tuttavia, anche la matrona della famiglia, Violet, avrà il suo momento di rilievo, dimostrandosi più che una semplice madre desiderosa di maritare i suoi figli.

Non mancheranno, poi, gli affascinanti Visconti Bridgerton, Anthony e Kate, che continuano a incantare con la loro bellezza e il loro magnetismo. Se da una parte alcuni personaggi come Benedict potrebbero apparire in disparte rispetto ad altre stagioni, ciò potrebbe preludere a un loro coinvolgimento più significativo in futuro. Il palcoscenico è pronto per accoglierli e far emergere nuove sfaccettature delle loro personalità.

Protagonisti che incantano

Tuttavia, uno dei punti focali di questa stagione è indubbiamente Penelope Featherington, pronta a brillare sotto i riflettori dell’alta società. La sua crescita personale e il suo nuovo status non passano inosservati, attirando l’attenzione di più di uno spasimante e confermando il suo ruolo di protagonista indiscussa all’interno della serie.

Penelope Featherington si rivela ancora una volta come un personaggio ricco di fascino e complessità nella terza stagione di Bridgerton. La sua bellezza, la sua forza e il suo talento emergono con ancora maggiore intensità, consolidando il suo status di figura centrale della narrazione. Fin dalle stagioni precedenti, abbiamo imparato ad amarla per la sua autenticità e il suo spirito intraprendente, e questa stagione conferma e amplifica ulteriormente tali caratteristiche.

La chimica tra Nicola Coughlan e Luke Newton, che interpretano rispettivamente Penelope e Colin, è semplicemente irresistibile. La loro interpretazione è così naturale e coinvolgente che diventa quasi impossibile distinguere tra finzione e realtà. I due attori riescono a trasmettere un’intensità emotiva tale da coinvolgere pienamente lo spettatore, rendendo la loro storia d’amore ancora più avvincente e coinvolgente.

Tuttavia, se c’è una nota dolente in questa prima parte della stagione, è la sua brevità. Con soli quattro episodi, il tempo sembra scorrere incredibilmente veloce, lasciando lo spettatore con un senso di insoddisfazione e desiderio di più. È quasi come se fosse trascorso troppo poco tempo immersi nelle vicende dei personaggi, lasciandoci con un vuoto difficile da colmare.

Ora, non ci resta che attendere con trepidazione il 13 giugno, quando potremo finalmente scoprire come si evolveranno le vicende dei nostri amati personaggi. L’attesa sarà lunga e piena di suspense, ma siamo certi che ne varrà la pena, considerando l’alto livello di qualità che la serie ha dimostrato di mantenere finora.

In sintesi, la terza stagione di Bridgerton si conferma un capolavoro di intrighi, amore e segreti ben custoditi. Con una trama avvincente e personaggi sempre più complessi, la serie continua a catturare l’immaginazione degli spettatori, promettendo emozioni e colpi di scena in ogni episodio.

E voi avete giá cominciato a guardare Bridgerton 3? Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate!

La terza stagione di Bridgerton non delude le aspettative. La dolce storia d'amore tra Colin e Penelope si intreccia con le vicende avvincenti dei vari personaggi, offrendo uno spettacolo coinvolgente e completo. Penelope e Colin incantano, rendendo la stagione avvincente dall'inizio alla fine.

CORRELATI

La terza stagione di Bridgerton non delude le aspettative. La dolce storia d'amore tra Colin e Penelope si intreccia con le vicende avvincenti dei vari personaggi, offrendo uno spettacolo coinvolgente e completo. Penelope e Colin incantano, rendendo la stagione avvincente dall'inizio alla fine.Bridgerton 3 - Parte 1: recensione dei primi 4 episodi