Uber: grazie all’IA rileverà i passeggeri ubriachi

spot_imgspot_img

Uber è in continua crescita, dal 2014 riesce a far registrare un continuo aumento del proprio valore che si aggira, ora, intorno ai 70 miliardi.

Un’altra cosa che la startup statunitense non riesce a smettere di fare, è quella di continuare a portare innovazioni tecnologiche.
Difatti, la scorsa settimana, Uber ha presentato una domanda di brevetto sull’intelligenza artificiale in grado di riconoscere possibili stati alterati dei passeggeri.
Gli algoritmi si basano su fattori come la velocità e gli errori di scrittura confrontandoli con i valori usuali e con quelli di altri utenti.

Uber App

Al momento non si hanno maggiori dettagli riguardo all’introduzione di questa nuova funzionalità.

spot_imgspot_img

Di cosa si parla nell'articolo:

FONTECNN

POTREBBERO INTERESSARTI:

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

spot_img

Correlati

spot_img

Commenta la notizia!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here