ATTENZIONE: il seguente articolo contiene spoiler su Tales From The Dark Multiverse: Batman — Knightfall #1 di Scott Snyder & Kyle Higgins, Javier Fernandez, Alex Guimarães e Clayton Cowles, in vendita ora negli Stati Uniti.

Gli eventi di “Knightfall,” un lungo crossover di Batman nei primi anni ’90, avevano portato Bruce Wayne ad allontanarsi da Gotham. Al suo posto, Jean-Paul Valley era diventato un Batman nuovo e più corazzato. Purtroppo, il suo modo di fare, così diverso da quello di Bruce, lo avevano costretto a riprendersi il mantello in breve tempo.

Ma cosa sarebbe successo se avesse fallito? La DC continua a esplorare le più oscure possibilità di stravolgimento della timeline in Tales from the Dark Multiverse: Batman — Knightfall introducendo Santo Batman, un despota letale che governa su una Gotham a pezzi.

AGENTE DEL PIPISTRELLO

Jean-Paul Valley, nella tradizione continuity DC, è stato creato da Denny O’Neil e Joe Quesada nella miniserie del 1992, Batman: La Spada di Azrael. Valley era uno studente del college a Gotham quando scoprì di essere il discendente di un gruppo di assassini conosciuto come Il Sacro Ordine di Saint Dumas. Indottrinato dal “sistema”, ha sostituito il padre come Azrael dopo la sua morte. Valley provò a togliere i panni del killer, venendo anche addestrato a essere un eroe da Batman e Robin.

Visto che gli altri eroi erano impegnati, durante la saga Knightfall, Bruce decise di scegliere Jean-Paul come nuovo Batman. Dopo un po’, Valley iniziò a credere che solo la violenza e la morte potevano fermare i criminali. Iniziò a uccidere e sostituì il costume di Batman con un’armatura rinforzata. Visto che stava diventando sempre più pazzo, Bruce decise di ritornare in azione per sconfiggerlo. Questo portò Valley a rinsavire. Riprendendo il ruolo di Azrael, Valley divenne un alleato della Bat-Famiglia, unendosi anche alla Justice League.

SIGNORE E MAESTRO

Nel Multiverso Oscuro, le cose non sono andate proprio così. In questo mondo, Bruce non era preparato allo scontro con Azrael, perché Lady Shiva non aveva finito di allenarlo per la battaglia, e non riuscì a sconfiggerlo. Bruce fu ferito duramente da Azrael, che mantenne il mantello di Batman. Nei 30 anni successivi, Valley usò la tecnologia e le ricchezze della famiglia Wayne per diventare il dominatore di Gotham. Mentre il mondo cade intorno a lui, Gotham rimane in piedi, ma sotto forma di stato totalitario.

Santo Batman e le sue forze uccidono i loro nemici senza esitazioni. Valley è ormai stanco delle continue battaglie, e ha (ironicamente, visto che ha sconfitto e ucciso Bane in questo mondo) sviluppato una dipendenza dalla sostanza Venom.

Man mano che gli scontri aumentano a Gotham e Valley inizia a essere sempre più esausto, inizia ad avere visioni di Saint Dumas, che lo accusa di aver deluso gli ideali del Batman originale. Ciò significa che, in un certo senso, capisce quanto in là si è spinto. Ma Valley è convinto di aver trasformato Batman in un simbolo di qualcosa di puro: la pace attraverso il controllo assoluto.

La città è nel caos assoluto mentre viene controllata da Azrael e dai suoi agenti (tra cui Ion e Cardinal). Gli altri eroi di Gotham sono ormai spariti, avendo abbandonato la città o vittime di Azrael. La storia ci dimostra chiaramente cosa sarebbe diventato Batman se fosse mancato di disciplina e controllo.

LA CADUTA DI UN UOMO VIRTUOSO

Tutto questo diventa ancora più oscuro il giorno dell’anniversario della sconfitta di Bruce. Mentre visita la Wayne Tower, viene rivelato che Valley ha usato la scienza per preservare la mente di Bruce. Ormai è quasi morto, ridotto a una testa e uno stomaco tenuti in vita dalla tecnologia. Ma il ritorno di Shiva e di Tourne, figlio suo e di Bane, inizia a rendere le cose difficili al Santo Batman.

Dopo aver messo in salvo Bruce, i due riescono a riportare Bruce in condizione di combattere con una tuta meccanica che gli permette di controllare una legione di nano-pipistrelli. Dopo aver privato Valley del Venom, il trio ha ancora difficoltà a sconfiggerlo.

Tourne riesce infine a pugnalare Azrael alla schiena con una delle sue spade prima di spezzargli la schiena sul ginocchio, ponendo fine al regno di terrore di Santo Batman. Purtroppo il mondo non migliora, ma piuttosto quest’azione porta Bruce, che ha passato decenni in isolamento, a voler prendere il posto di Valley come protettore e dominatore di Gotham. Perciò, uccide subito Shiva e Tourne, e diventa il nuovo Batman della città.

Il peccato maggiore di Santo Batman potrebbe non essere stato una delle terribili atrocità o degli omicidi che ha compiuto per “difendere” Gotham. Piuttosto il fatto di essere riuscito a spezzare Bruce Wayne e a creare qualcosa di ancora peggiore.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo DC Comics.

Vi ricordiamo che grazie a NerdPool potrete creare la vostra casella di fumetti presso L’idea che ti manca, non lasciatevi sfuggire questa occasione.

Iscriviti al nostro gruppo Telegram per rimanere sempre aggiornato su Cinema, Serie TV, Giochi, Fumetti, Manga e Anime

Scrivi qui il tuo commento...