IN EVIDENZA

Better Call Saul 5: la recensione. Le scelte cattive portano su strade cattive

Better Call Saul 5 è, a nostro modo di vedere, la miglior stagione dello show fino a questo momento. Una stagione incentrata sulle scelte che hanno portato i personaggi a percorre strade pericolose. Jimmy e Kim hanno preso le loro decisioni e i loro interpreti Bob Odenkirk a Rhea Seehorn hanno dimostrato una bravura incredibile regalando performance clamorose. Il percorso ormai e tracciato, e porterà a Qualcosa di Imperdonabile che vedremo nella sesta ed ultima stagione, e siamo sicuri che per noi sarà indimenticabile!

Mi ci sono voluti giorni per capire bene cosa scrivere nella recensione della quinta stagione di Better Call Saul. Una stagione che ci ha emozionato, ci ha lasciato senza parole e in alcuni momenti ci ha anche divertito. Una stagione che ci ha mostrato un’incredibile evoluzione dei personaggi e ha spianato la strada a quella che si preannuncia una sesta ed ultima stagione esplosiva.

Siamo ad un passo dal raggiungere gli eventi visti in Breaking Bad, e lo sappiamo tutti. Gustavo “Gus” Fring, Mike Ehrmantraut, il cartello della droga sono solo alcuni elementi che ci avvicinano a quanto visto nella serie con protagonista Walter White.

Cinque stagioni in cui Peter Gould e Vince Gilligan ci hanno mostrato come Jimmy McGill è diventato Saul Goodman, lo abbiamo visto sempre più coinvolto nelle faccende criminali e in quelle attività, più o meno piccole, al di fuori della legge e della moralità. Ma manca ancora qualcosa alla trasformazione definitiva…e siamo sicuri che sarà Qualcosa di Imperdonabile…e di indimenticabile per noi.

Una stagione incentrata sulle scelte. Scelte che, come dice Jimmy nell’episodio 5×09 “Bad Choice Road”, possono portarti su una strada molto brutta:

Senti. Tutti noi facciamo delle scelte, no? E quelle scelte ci mettono su una strada. E sulla strada ci sono scelte buone e scelte cattive. Questa è una strada da scelta cattiva [Bad Choice Road]. Le scelte cattive portano su strade cattive…che portano a luoghi cattivi.

Kim Wexler - Rhea Seehorn

Io prendo le mie decisioni!

Cosa dire di Kim Wexler? Il personaggio, introdotto come semplice amicizia di Jimmy, è diventata la perfetta incarnazione di quello che questa serie rappresenta. Kim è divenuta parte fondamentale della trasformazione di Jimmy. Avvocato dall’etica incrollabile, determinata e forte si è ritrovata stanca del suo lavoro e non più così sicura delle sue certezze. Ed è proprio la scelta di Kim quella più sorprendente: mollare tutto, la Mesa Verde e un lavoro ben pagato, per lavorare pro bono.

Ma non è l’unica scelta di Kim. Nel corso della stagione abbiamo assistito ad un cambiamento enorme nel modo di agire del personaggio. Sempre più incline ad usare le scorciatoie e pronta a tutto.

Da sottolineare la scena in cui Kim Wexler, per salvare Jimmy, affronta a viso aperto Lalo Salamanca. Minuti di altissimo livello (che potete rivedere cliccando qui), in cui l’attrice Rhea Seehorn ha mostrato una performance incredibile. È il personaggio, che insieme al protagonista, ha subito la trasformazione più incredibile.

Better Call Saul 5x06

Sono come un dio con abiti umani

Lo abbiamo detto prima, siamo ad un passo dalla trasformazione definitiva in Saul Goodman. Mentre nelle fasi iniziali della stagione, vediamo Saul ancora troppo in “versione Jimmy“, le cose cambiano radicalmente nel corso degli episodi conclusivi.
Saul si avvicina al cartello e, per conto di Lalo, si reca nel deserto per recuperare 7 milioni di dollari. Ed è proprio in questa occasione che avviene la scelta di Jimmy. L’avvocato decide di prendere in mano la situazione e mostra una determinazione senza pari. Ma la scelta avrà delle conseguenze…

Nel corso dell’episodio 5×07, Jimmy affronta Howard e in quello momento assistiamo alla dichiarazione di intenti di Saul Goodman (un po’ come avvenuto con Walter White ed il discorso “I Am The One Who Knocks“).

L’avvocato non solo rifiuta il lavoro, ma aggredisce verbalmente Howard e afferma quello che fino ad ora aveva solo accennato con qualche piccola e sporadica azione: Saul Goodman punta alla grandezza.

Tu non hai idea di cosa sta succedendo. Sei un omino piccolo piccolo in una bolla piccola piccola. Oh, non ti permettere, c***o. Mi guardi dall’ alto? Ti faccio pena? Sai perchè non ho accettato il lavoro? Perchè è un lavoro troppo piccolo. Non me ne frega niente! Non è niente per me! È un batterio! Frequento mondi che tu nuon puoi nemmeno immaginare! Non puoi concepire ciò di cui sono capace. Io vado ben oltre! Sono come un dio con abiti umani. Sparo fulmini dalle punte delle dita!

Vuoi essere amico del Cartello?

Better Call Saul 5 è, a nostro modo di vedere, la miglior stagione dello show fino a questo momento. Una stagione incentrata sulle scelte che hanno portato i personaggi a percorre strade pericolose. Jimmy e Kim hanno preso le loro decisioni e i loro interpreti Bob Odenkirk a Rhea Seehorn hanno dimostrato una bravura incredibile regalando performance clamorose. Il percorso ormai e tracciato, e porterà a Qualcosa di Imperdonabile che vedremo nella sesta ed ultima stagione, e siamo sicuri che per noi sarà indimenticabile!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti, le curiosità e le recensioni.

Better Call Saul 5 è, a nostro modo di vedere, la miglior stagione dello show fino a questo momento. Una stagione incentrata sulle scelte che hanno portato i personaggi a percorre strade pericolose. Jimmy e Kim hanno preso le loro decisioni e i loro interpreti Bob Odenkirk a Rhea Seehorn hanno dimostrato una bravura incredibile regalando performance clamorose. Il percorso ormai e tracciato, e porterà a Qualcosa di Imperdonabile che vedremo nella sesta ed ultima stagione, e siamo sicuri che per noi sarà indimenticabile!
Better Call Saul 5
9

Scrivi qui il tuo commento...