IN EVIDENZA

Unglorious: la ballata del morto inetto

Hype-O-Meter
80 %
Anteprima Unglorious
  • "Non è morto ciò che è morto male".
  • «Avete dimostrato che avevamo torto. Forse può essere un eroe. Forse la gente dimenticherà i vostri errori passati e vi ricorderà come un eroe» - Elogio a Sir Daniel Fortesque

    In lavorazione Unglorious ennesima fatica, dopo il post- apocalittico Nameless Land e il tesla-punk Heavy Sugar, della casa editrice Aces Games.

    Questo particolare gioco di ruolo vi permetterà di indossare gli (scarni) abiti di un avventuriero deceduto a causa della sua sbadataggine e in cerca della gloria che in vita gli fu – molte volte da se stesso – negata.

    I personaggi che i giocatori andranno ad impersonare saranno quindi dei veri e propri cadaveri, trapassati per le motivazioni più sciocche, ma con ancora svariate incombenze da regolare nel mondo dei vivi.

    Unglorious
    Unglorious by Aces Games

    AMBIENTAZIONE

    In Unglorious, dopo essere deceduti, i nostri eroi si risveglieranno nella Terra dei Morti, chiamata l’Orto, una realtà a metà tra la dimensione dei vivi e i vari aldilà pronti ad accogliere le anime dei mortali. L’Orto non sarà però un luogo dove i nostri avventurieri potranno trovare pace e riposo, anzi, scopriranno che esiste qualcosa di peggiore della morte stessa: la burocrazia!

    I nostri baldi personaggi dovranno imparare così a destreggiarsi tra uffici colmi di moduli da compilare, impiegati eternamente stanchi e tetri portaborse carichi di annunci, missive e certificati di morte, insomma dei novelli Asterix alla ricerca del lasciapassare A-38.

    Per sfuggire a questo triste destino non avranno altra scelta se non quella di recarsi alla Frontiera e attraversarla, tornando così nel mondo dei vivi, per cercare di risolvere quanto in vita non sono riusciti a portare a termine. Allo stesso modo questi scapestrati eroi dovranno, durante questa impresa, cercare di guadagnare abbastanza gloria e fama in modo da poter anelare a raggiungere gli aldilà più esclusivi.

    Se già tutto questo vi sembra abbastanza complicato non dovete però abbassare la guardia. Nell’ombra nemici stanno tramando per rendere ancora più difficile la vostra ricerca. Infidi cacciatori di morti, i Gaudiovivi, e i necroAmanti, poser potenti alla continua ricerca di carcasse da piegare ai loro voleri, cercheranno in ogni modo di mettervi il bastone tra le ruote.

    Unglorious -beetlejuice
    Beetlejuice – Sala d’attesa

    IL GIOCO

    Al momento Unglorious è ancora in lavorazione, ma per quanto si può apprendere dallo stesso sito della Aces Games, per giocare sarà necessario solamente un dado da 10 facce e il Certificato di morte (scheda del personaggio?) del proprio eroe. La casa editrice inoltre invita ad utilizzare anche i nostri vecchi personaggi morti in campagne di altri sistemi di gioco, in modo da permettere anche a questi ultimi una seconda vita, forse più fortunata della precedente. A completare i nostri avventurieri non morti troveremo il loro Corredo da Morto e la possibilità di affiliarsi a uno degli Ordini di Non Morti, in modo da poter godere di particolari privilegi di resurrezione ed evoluzione.

    I PERSONAGGI

    In Unglorious potremmo al momento vestire i panni di tre tipologie di non morto: il Secco (scheletro), il Molle (zombie) o il Ventoso (spettro).

    I Secchi sono i deceduti privi di una degna sepoltura, motivo per cui dovranno attendere i tempi della decomposizione prima di poter accedere all’ Orto.

    I Molli sono i cadaveri che appartengono a chi è stato sepolto (casualmente o meno) in un luogo sacro, permettendo loro quindi di varcare i cancelli dell’Orto con ancora indosso la maggior parte della propria carne.

    I Ventosi sono i personaggi il cui cadavere è purtroppo risultato irrecuperabile, a questi ultimi sarà generosamente donato dall’Orto un contenitore ectoplasmico dignitosamente fedele alle sembianze del corpo che fu.

    Unglorious - personaggi
    Tipologie di personaggi giocabili

    IN BREVE

    Unglorious ha tutte le premesse per essere un gioco che permetterà di creare un party goliardico dove i più impensati eroi si destreggeranno tra i pericoli dei due mondi attraverso i quali dovranno compiere le loro gesta e le loro imprese. Infine il setting horror alla Tim Burton e con palesi richiami al mondo dei videogiochi (Medievil) e dei film (Beetlejuice, l’Armata delle Tenebre,…) è arricchito dagli splendidi artwork di Vincenzo Pratticò, che potete apprezzare nelle immagini inserite nel presente articolo.

    Per seguire gli ulteriori sviluppi di questo gioco di ruolo visitate il sito della Aces Games e la relativa pagina Facebook.

    Hype-O-Meter
    80 %
    Anteprima Unglorious
  • "Non è morto ciò che è morto male".
  • Scrivi qui il tuo commento...