IN EVIDENZA

Dungeons, una avventura in solitaria – Recensione

PRO
  • Sistema di gioco semplice.
  • Partite veloci.
  • Illustrazioni old-style.

CONTRO
  • Bassa longevità del manuale base.
  • Espansioni indispensabili per rendere l'esperienza di gioco più completa.
  • Ambientazione appena abbozzata.

"Molte sono già le morti reclamate dai dungeon del Mondo Conosciuto. Pochi sono gli eroi che fino ad oggi possono bellarsi in locanda di essere sopravvissuti ai pericoli mortali che si annidano nelle viscere della terra. Io, Eztar il Rosso, scrivo queste memorie dopo essere miracolosamente sopravvissuto agli attacchi del Negromante di Dax ed altri perigli. Segui, tu avventuriero, questi preziosi suggerimenti, perché laggiù, nessuno potrà aiutarti e udire le tue urla di terrore. Seppur le mani ancor mi tremino al ricordo di quello che mi accadde, rugge in me il dovere di condividere con voi, valenti eroi, quanto ho imparato e di come sono uscito vivo dai dungeon." - Eztar il Rosso

Dungeons di Shane Garvey è un gioco di ruolo fantasy di stampo “old school” che ricorda le atmosfere e gli stili dei primi manuali di D&D ma da questi ultimi si differenzia in modo significativo per l’esperienza in solitaria che offre al giocatore.

Il manuale base di 60 pagine in formato A5 – brossurato ha al suo interno anche un piccolo pamphlet rimovibile contenente le tabelle di gioco riassuntive .

STRUTTURA DEL GIOCO

Dungeons ci offre la possibilità di scegliere l’eroe con cui affrontare la nostra avventura tra quattro personaggi base: il barbaro, l’elfo, il mago e il nano. Ogni personaggio possiede cinque caratteristiche principali:

  • Attacco: definisce quanti dadi il nostro eroe potrà utilizzare durante il combattimento;
  • Armatura: indica la difficoltà per i nemici di colpire l’eroe (questo valore corrisponde al risultato che si dovrà ottenere sul d6);
  • Resistenza: rappresenta il totale dei punti ferita dell’eroe;
  • Agilità: oltre a indicare quanto veloce e agile sia l’eroe, verrà utilizzata anche per stabilire l’ordine di iniziativa durante i combattimenti;
  • Magia: indica le capacità magiche dell’eroe. Ogni volta che l’eroe lancerà una magia dovrà tirare un numero di dadi pari al valore della statistica. Con un valore pari a zero l’eroe non potrà usare magie o incantesimi.
Caratteristiche personaggi

Una volta scelto l’eroe con il quale esplorare il nostro dungeon, dovremo trascriverne le caratteristiche sulla relativa scheda del personaggio. Fatto questo si procederà con la scelta della Quest (lo scenario) da affrontare. Nel manuale base sono presenti 6 scenari tra cui scegliere.

Ogni Quest è composta da 12 Aree da perlustrare nelle quali l’eroe potrà trovare Mostri, Eventi o Stanze Vuote. Il contenuto di ogni area verrà determinato di volta in volta dal lancio di un d6. La relativa tabella indicherà ciò che l’eroe troverà al suo interno.

L’obiettivo del nostro eroe è quello di attraversare indenne queste zone per raggiungere quindi l’Area Finale dove ad attenderlo ci sarà un’ultima azione da compiere, un ultimo combattimento o un evento da portare a termine per concludere l’avventura.

Dungeons - manuale
Manuale Dungeons e Pdf

Con l’acquisto del manuale cartaceo di Dungeons l’editore Dungeoneer Games fornisce anche il corrispettivo PDF e una colonna sonora con la quale creare la giusta atmosfera per le nostre esplorazioni in solitaria.

La casa editrice ha inoltre messo a disposizione ulteriore materiale scaricabile da questa cartella Google Drive.

CONCLUSIONI

Dungeons è un gioco con meccaniche semplici e rapido da apprendere. La forma semplificata di avanzamento del personaggio lo rende inoltre un buon gdr introduttivo anche per i ragazzi che vogliono avvicinarsi a questo mondo.

Le illustrazioni di Peter Pagano sono molto evocative e ammiccano in maniera quasi nostalgica al mondo dei giochi di ruolo classici.

Le missioni, di breve durata, richiederanno circa una mezz’ora per esser portate a termine. Tuttavia essendo un gioco di stampo old school è caratterizzato da un’alta mortalità; per questo motivo potreste veder terminare le vostre sessioni di gioco prima di quanto avreste immaginato.

La casualità nella generazione degli incontri rende il gioco abbastanza vario. I sei scenari presenti nel manuale base non sono però sufficienti a garantirne un’alta longevità. Nei vari store online è possibile comunque trovare moduli ed espansioni aggiuntive in italiano sia in formato cartaceo che pdf.

In conclusione Dungeons rimane un’ottima scelta per chi cerca partite veloci dal fascino vintage ad un prezzo contenuto.

Dungeons - I personaggi
Dungeons – I personaggi

PRO
  • Sistema di gioco semplice.
  • Partite veloci.
  • Illustrazioni old-style.

CONTRO
  • Bassa longevità del manuale base.
  • Espansioni indispensabili per rendere l'esperienza di gioco più completa.
  • Ambientazione appena abbozzata.
Longevità
6.5
Regolamento
7
Qualità manuale
7

3 Commenti

    • Durante la quarantena ho rispolverato alcuni sistemi di gioco in solitario. Come primo da recensire tra questi ho scelto Dungeons per la semplicità e l’immediatezza delle regole che lo rendono veramente alla portata di tutti. Consiglio nel caso l’acquisto anche di Advanced Dungeons. Si tratta di un’espansione che, tra le varie cose, introduce due nuovi eroi e l’opzione “Multi-Eroe” che permette al giocatore di controllare più personaggi contemporaneamente.

Scrivi qui il tuo commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: