PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Lily Collins interpreterà Polly Pocket nel film live-action di Lena Dunham

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Da quando ha catturato per la prima volta i cuori dei bambini alla fine degli anni ’80, Polly Pocket ha ispirato playset, bambole, serie web e programmi televisivi.
Ha pattinato, fatto snowboard, fatto shopping, cantato e ha mostrato un’attitudine accattivante.
Ora, la signora Pocket sarà oggetto di un lungometraggio che sarà scritto e diretto da Lena Dunham, la creatrice di “Girls“.
La star di “Emily in ParisLily Collins darà così il suo tocco personale a Polly e produrrà il film oltre a interpretare il ruolo del protagonista.

Lily Collins - Polly Pocket

La versione cinematografica della popolare linea di micro-bambole si unisce a un lungo e distinto gruppo di film sui giocattoli che include Transformers, The Lego Movie, Max Steel e Battleship.

Mattel Films, la divisione cinematografica della società di giocattoli, sta lavorando con Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) al film, così come con la società di produzione di Lena Dunham, Good Thing Going.
Il film sarà incentrato su una giovane ragazza e una donna tascabile che formano un’amicizia.

Le dichiarazioni

“Da bambina ossessionata da Polly Pocket, questo è un vero sogno che diventa realtà e non vedo l’ora di portare questi piccoli giocattoli sul grande schermo”

Ha detto Lily Collins.

Robbie Brenner e Kevin McKeon supervisioneranno il progetto per Mattel Films.
Sandino Moya-Smith e Winnie Carrillo dirigeranno le cose per MGM.
Liz Watson e Michael P. Cohen di Good Thing Going saranno i produttori esecutivi.

“Polly Pocket è stata responsabile di innumerevoli ore di evasione infantile per me, Polly mi ha dato un piccolo mondo di magia e autonomia da narrare, quindi è piuttosto poetico affrontare queste stesse idee ora come regista che collabora con la brillante Lily Collins, Robbie Brenner, Mattel e MGM.
Sono così entusiasta di far valere sia il mio amore per questa proprietà storica, sia la mia convinzione radicata che le giovani donne abbiano bisogno di film giocosi intelligenti che parlino loro senza condiscendenza”.

Ha affermato la Dunham.

Mattel ha diversi progetti in sviluppo, inclusi film basati sui suoi giocattoli American Girl, Barbie, Barney e Hot Wheels.
Alcuni di questi hanno attratto talenti di fascia alta simili a Dunham e Collins, con Greta Gerwig e Margot Robbie che si sono uniti per portare “Barbie” sullo schermo.

Cosa ne pensi di questa notizia?
Faccelo sapere con un commento qua sotto e continua a seguirci su NerdPool per rimanere sempre aggiornato sulle notizie del mondo del cinema e molto altro ancora!

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Emily in Paris: recensione della serie Netflix con Lily Collins

Creata da Darren Star (Sex and the City), Emily in Paris, la serie di...

Emily in Paris: Lily Collins dà una preview sulla sua avventura parigina

Emily in Paris è la nuova serie di Netflix con protagonista Lily James, una...

Amarsi, Lasciarsi: Gli attori del live-action faranno un cameo nell’anime

Anche negli anime ci possono essere dei cameo e così succederà ad Amarsi, Lasciarsi....

ARGOMENTI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

Sonic the Hedgehog 2: Paramount rivela la data d’uscita del sequel del live action

Tra i vari rinvii ecco anche annunci diretti: Paramount rivela la data d'uscita per Sonic the Hedgehog 2, il sequel del film live action...

L’attacco dei giganti: Il suo futuro dopo la fine

Già da quasi due anni sappiamo che il manga di L'attacco dei giganti sta per giungere alla fine. Pure l'anime omonimo ha annunciato la...

Hercules: il remake non sarà una “riproposizione letterale”, secondo Joe ed Anthony Russo

La scorsa settimana, Disney ha confermato ufficialmente la produzione di un film live-action dedicato ad Hercules. Nonostante si sia ancora nelle fasi iniziali dello...

L’attacco dei giganti: Immaginiamo il cast del live-action!

Riuscirà il live-action di L’attacco dei giganti a migliorare la relazione tra Hollywood e gli anime? Forse è un po’ presto per dirlo visto...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img