Ghostbusters: Minaccia Glaciale, ci sono scene post-credits alla fine del film?

Ghostbusters: Minaccia Glaciale è il seguito del sequel/reboot Ghostbusters: Afterlife del 2021. Quel film ha ripreso l’attuale tendenza dei grandi film di franchising a realizzare scene post-credits, includendo due divertenti rivelazioni per i fan, tra cui il ripristino dello status quo dei nuovi acchiappafantasmi che operano nel classico quartier generale di New York della squadra.  

Quindi, Ghostbusters – Minaccia glaciale raccoglierà il testimone e offrirà un’altra sorpresa nella scena post-credits? E se sì, di che tipo?

- PUBBLICITÀ -

Ci sono scene dopo i titoli di coda di Ghostbusters: Minaccia Glaciale?

Risposta breve è sì, Ghostbusters: Minaccia Glaciale ha una scena post-credits. 

Si tratta di una scena a metà dei titoli di coda (per essere precisi), e non è uno spoiler dirvi che si tratta più di una parte comica che di una “scena pulsante” destinata a preparare il prossimo film di Ghostbusters. 

ATTENZIONE SPOILER!!! Se volete conoscere i dettagli, continuate a leggere qui sotto!

- PUBBLICITÀ -

La spiegazione della scena post-credits di Ghostbusters: Minaccia Glaciale

Una delle (numerose) sottotrame di Ghostbusters: Minaccia Glaciale vede il demone del ghiaccio Garraka comunicare con i fantasmi presenti nelle vicinanze della sua prigione, causando un aumento dell’attività soprannaturale in tutta NYC. Uno o più fantasmi che escono allo scoperto sono le versioni in miniatura dello Stay Puft Marshmallow Man (Mini-Pufts) che sono diventati i tirapiedi di Gozer in Ghostbusters: Afterlife. Come nel film precedente, i Mini-Pufts sono più adorabili che pericolosi singolarmente, ma come gruppo si dimostrano formidabili. 

Dopo la fine della minaccia di Garraka, la scena mid-credits di Ghostbusters: Minaccia Glaciale ci porta in un’area di sosta per camion, dove un camionista lascia il suo camion parcheggiato a una pompa di benzina per fare una pausa. Il camion inizia ad allontanarsi da solo (con il camionista che si lancia in una folle corsa per raggiungerlo) e si scopre che i Mini-Pufts sono passati al furto d’auto. Mentre il gruppo di snack demoniaci lavora insieme per allontanarsi selvaggiamente con il diciotto ruote, uno di loro apre l’accendisigari e lo usa per bruciarsi la faccia, divertendosi.

Lo Stay Puft Marshmallow Man è un’icona degli Acchiappafantasmi, al pari del fantasma sull’insegna della squadra o di Slimer. L’ultima era dei film sequel di Ghostbusters sta certamente rendendo i Mini-Puft una gag ricorrente della serie, quindi chissà dove potrebbero apparire prossimamente…

I più letti

Bad Boys 4: Ride or Die – ci sono scene post-credits?

Sono passati quasi trent’anni dall’esordio su schermo dei due...

House of the Dragon: quante stagioni ci saranno?

HBO starebbe definendo i piani per il futuro di...

Jujutsu Kaisen Stagione 3: uscita, novità e tutto quello che sappiamo

Dopo una stagione 2 ricca di azione, ecco cosa...

Fire Force Stagione 3: uscita, personaggi e tutto ciò che sappiamo

Dopo più di due anni dal suo annuncio, i...

Chicago P.D. rinnovato per la stagione 12, ecco tutto quello che sappiamo

Il dramma poliziesco Chicago P.D. ha appena concluso la...
spot_img
Correlati
spot_img