Teenage Mutant Ninja Turtles: L’Ultimo Ronin – Recensione

Sono passati ormai quasi 30 anni da quando Kevin Eastman e Peter Laird hanno creato i personaggi delle Teenage Mutant Ninja Turtles, le Tarturaghe Ninja che tutti noi conosciamo dalle serie animate, dai film e dai fumetti.

In ambito fumettistico, la nuova serie del 2011 pubblicata da IDW ha riacceso l’interesse dei lettori e continua ancora oggi a riscuotere successo, dopo aver superato il traguardo del numero 100. Panini Comics ha iniziato da poco a ristampare la serie in un’edizione deluxe di grande pregio e super consigliata se avete voglia di muovere i primi passi in questo mondo partendo dall’inizio. Una riproposizione in ordine cronologico di tutte le storie a fumetti legate alle TMNT, comprese miniserie e one-shot.

Un’ultima avventura

Altrimenti potete partire dalla fine, dall’ultima avventura delle TMNT, da L’Ultimo Ronin. Lo scorso anno i due cocreatori, insieme a un eccellente team creativo, sono tornati sui loro personaggi per raccontare una storia ambientata nel futuro e che rappresenta a tutti gli effetti un’ipotetica chiusura perfetta per questo universo narrativo.

La New York del futuro è dominata dal Clan del Piede e dai suoi soldati cibernetici. Solo una Tartaruga sembra opporsi al potere ed è disposta a ricorrere a ogni mezzo per porre fine una volta per tutte alla faida della sua famiglia, il Clan Hamato. Ma chi è l’ultimo ronin e perché si trova a combattere da solo? Dove sono finiti gli alleati di un tempo?

Nuovi nemici e vecchi alleati

Eastman, Laird e Tom Waltz hanno realizzato una storia incredibile, un concentrato di azione, colpi di scena e momenti drammatici che non potrà lasciarvi indifferenti. I lettori più esperti troveranno molti volti noti calati in una situazione diversa dal solito che permetterà di metterne in luce alcuni lati meno conosciuti. Allo stesso tempo, gli autori hanno introdotti alcuni personaggi inediti, con un ruolo ben preciso e che ben si ricollegano alla storia delle Tartarughe Ninja. Ma possiamo rassicurare chi non ha mai letto i fumetti delle TMNT…potete godervi pienamente la lettura anche senza conoscere tutto per filo e per segno. Al massimo potrebbe capitare (come successo al sottoscritto) che sarete invogliati a recuperare le altre storie!

Anche dal punto di vista dei disegni ci sono diversi nomi coinvolti e ognuno dà il suo eccellente contributo nel rappresentare un preciso momento della vicenda, che sia nel presente o nel passato. Ad Esau Escorza, Isaac Escorza e Ben Bishop si aggiunge anche lo stesso Eastman, alle prese con un breve flashback sulla vita da ronin dell’ultima Tartaruga.

In conclusione, L’Ultimo Ronin è probabilmente tra le migliori storie di sempre dedicate alle TMNT. Un’avventura distopica che mantiene i tratti tipici dei personaggi che tutti conosciamo, ma li adatta per un contesto nuovo, in una storia molto cupa e violenta, ma a tratti anche divertente e commovente, in perfetto stile delle Tartarughe Ninja.

CORRELATI

Sono passati ormai quasi 30 anni da quando Kevin Eastman e Peter Laird hanno creato i personaggi delle Teenage Mutant Ninja Turtles, le Tarturaghe Ninja che tutti noi conosciamo dalle serie animate, dai film e dai fumetti. In ambito fumettistico, la nuova serie del 2011...Teenage Mutant Ninja Turtles: L’Ultimo Ronin - Recensione