Il volume Draw my Childhood è un fumetto dell’autrice italiana Francesca Presentini, in arte Fraffrog.
Collabora con la casa editrice Shockdom, che ha distribuito anche i suoi Il fantastico pianeta che sta nel sistema solare ma nessuno lo sa perché nessuno l’ha mai visto e Il Ducomentario.

Sicuramente Francesca Presentini, classe 1993, è molto conosciuta sul mondo web. Nasce come Youtuber ed apre il suo canale a 16 anni, proponendo al web un viaggio tra le sue passioni e tra i tutorial grafici.
Il suo Draw my Childhood, infatti, è un format che nasce nel 2014 come contenuto video di Youtube.

Nel 2018 a Lucca Comics&Games, una delle fiere più importanti del settore, viene presentato il volume contenente i migliori episodi del format.
Draw my Childhood ha lo scopo di raccontare gli episodi che hanno segnato la vita dell’autrice da bambina e che hanno in sé anche una morale.
I temi toccati sono molti e vari. L’ironia e la leggerezza con cui sono presentati, non sminuiscono l’insegnamento che deriva da queste storie disegnate.

Dai tentativi di furto, alla prima cotta per passare poi al bullissimo

Fraffrog ci racconta le sue esperienze al riguardo senza prendersi troppo sul serio, esprimendo concetti in modo chiaro e comprensibili a tutti.
Draw my childhood è arricchito con alcune tavole inedite, non reperibili su web.

Nonostante nasca come tipologia video, è un racconto che funziona bene anche cartaceo.
I font utilizzati per i testi ricordano un po’ lo stile di scrittura e i disegni hanno uno stile pulito, semplice e morbido.
Fraffrog disegna una caricatura di se stessa bambina e di una se stessa attuale che commenta sarcasticamente gli episodi che la vedono protagonista.

Considerazioni

È un fumetto che non ha età: può essere letto e compreso da tutti e ognuno di noi può rispecchiarcisi.
Una piacevole lettura dove Fraffrog si è messa a nudo raccontando queste sue particolari esperienze. Ha permesso ai lettori di rivalutare, con un pizzico di ironia, alcuni aspetti del passato che li hanno segnati come hanno segnato anche l’autrice.

In conclusione, Draw my Childhood funziona in entrambi i supporti, video e carta, perché l’idea di base è molto originale e coinvolgente.
L’insegnamento che Fraffrog ci inculca è quello che le ha permesso di affrontare al meglio le esperienze negative: non permettendo a nessuno di farci dubitare delle nostre capacità o delle nostre passioni e continuando sempre a credere fermamente nei nostri sogni.
Le passioni sono il motore della vita ed è credendo fortemente in queste che potremmo realizzare i nostri sogni. Proprio come ha saputo fare Francesca Presentini.

Leggi anche: