Lenovo

Alita: Battle Angel sta per uscire nelle sale cinematografiche, ed anche il Giappone si sta preparando. Perchè proprio il paese del Sol Levante? Perchè Alita è stato tratto da un manga del disegnatore Yukito Kishiro, che da pochi giorni ha dato il suo parere sulla pellicola e ha estasiato i fan con una fanart molto speciale.

Alita: Battle Angel

Come sembra, Kishiro è veramente molto soddisfatto dell’adattamento americano del suo manga!

Recentemente su Twitter è apparsa una fanart dell’autore, che ha voluto omaggiare la pellicola non solo con il suo pensiero scritto ma anche disegnato.

La parte centrale del manga è riuscita perfettamente nel film – ha affermato l’artista– incluse le emozioni dei personaggi, e ne sono veramente molto felice.

Come potete vedere qui sopra, Kishiro ha voluto unire la sua Alita con quella cinematografica di Robert Rodriguez senza sacrificare nessuna delle due versioni per l’altra. Nonostante non sia in computer grafica, la forma di Berserk di Kishiro è comunque intimidatoria quanto quella del film. Questo poster sarà stampato in edizione limitata per i fan giapponesi, e diventerà la copertina del prossimo numero di Kondasha’s Evening, un settimanale giapponese.

Alita narra le vicende di un mondo post-apocalittico dove un robot viene ritrovato tra i rifiuti, e riportato in vita. Il robot ha perso completamente la memoria, tranne per le sue nozioni sulle arti marziali. Originariamente pubblicato nel 1990, il manga è composto da 9 volumi.

Leggi anche:

Dragon Ball: cos’hanno in comune Vegeta e Freddie Mercury?

Voglio mangiare il tuo Pancreas – Recensione

Aquaman: uscite le date del rilascio del DVD!