Sky Atlantic Italia ha confermato che Watchmen, la serie HBO, arriverà in Italia in contemporanea con gli Stati Uniti a partire dal 20 ottobre.

Qualche giorno fa HBO ha confermato che Watchmen debutterà negli Stati Uniti a partire dal 20 ottobre e ora Sky Atlantic ha confermato la stessa data anche per l’Italia.

Come potete vedere sopra, l’account twitter italiano di Sky Atlantic ha risposto ad un fan confermando che la serie arriverà anche nel nostro paese dal 20 ottobre. Ancora non sappiamo se ci sarà una versione sottotitolata in contemporanea con quella statunitense e quella doppiata il weekend successivo, come successo per Il Trono di Spade, e altre serie HBO che il canale trasmette da anni.

La prima stagione di Watchmen avrà 9 episodi e debutterà quindi il 20 ottobre del 2019, il cast sarà composto da: Regina KingJeremy IronsDon Johnson;Tim Blake NelsonLouis Gossett Jr.Yahya Abdul-Mateen IIAdelaide Clemens, Andrew Howard, Tom Mison, Frances Fisher, Jacob Ming-Trent, Sara Vickers, Dylan Schombing, Lily Rose Smith, Adelynn Spoon.

Quanto attendete questa nuova serie dedicata a Watchmen

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità.

Secondo lo scenografo Mark Worthington, l’adattamento di Watchmen, la miniserie a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons, sarà rispettosa ma con originalità.

Damon Lindelof ha un approccio davvero specifico nei confronti del materiale di base. Non posso dirvi qual é, ma posso dirvi che é la nostra linea guida principale. Anche Damon è un geek. Era ossessionato da Watchmen da bambino. Credo che lo fossimo tutti. La graphic novel è stata uno spartiacque per l’intero genere, come tutti ben sappiamo. È fonte d’ispirazione nella sua interità. Eccolo qui, l’oggetto originale che ci ha fatto entusiasmare, appassionare. Credo che Damon farà le cose diversamente, sta già facendo le cose diversamente. La serie possiede intrinsecamente il DNA del Watchmen originale, con una cifra stilistica molto precisa riconducibile a Damon.

“Nuova linfa”

E ovviamente siamo stati ispirati dall’originale. Ovviamente abbiamo rispetto per quello che ha significato, e per la sua essenza come oggetto in sé. Ma Damon ha un suo modo personale di estendere tutto ciò e dargli nuova linfa, perché non lo sta semplicemente riproducendo, ma sta creando qualcos’altro. Non lo so, vedremo come reagirà il pubblico. Ma credo che apprezzerà.

L’influenza del film di Zack Snyder

Il film di Snyder ha tutto il mio rispetto. So che ha dato vita a parecchi dibattiti, al tempo. Considerando il fatto che ha dovuto inserire tutto in un singolo film, credo abbia fatto un ottimo lavoro. Ma di nuovo, Damon sta andando in un’altra direzione. Siamo tutti influenzati da quello che c’è stato prima, ma non ne farà un’imitazione. Così come non lo rifiuterà. Adesso stiamo facendo questa nuova cosa, che ha una sua logica e una sua estetica, che ovviamente verrà influenzata dal passato, ma avrà una sua identità.

Scrivi qui il tuo commento...