One Piece: rivelata la scioccante profezia su Shirahosi

Quando One Piece ha affrontato l’arco di Fishmen Island, sembrava solo un modo per introdurre il Nuovo Mondo dopo il salto temporale di 2 anni. Non sembrava che avrebbe avuto conseguenze importanti per la serie. Ma verso la fine della saga, fu rivelato un colpo di scena riguardante l’ arma “Poseidon” che poteva comandare i Re del mare e causare un sacco di danni. Un Poneglyphs presente sull’isola, sembra portare incisa questa profezia. E grazie all’ultimo capitolo dal manga, ora sappiamo da dove risulta nascere questo “Mito“.

Secondo l’incisione, Shirahoshi la Principessa Sirena, era in realtà l’incarnazione di Poseidon. E che era il soggetto della leggenda, l’ultimo capitolo della serie spiega questa profezia , mentre Gol D. Roger parla alla giovane Shirly (la veggente dell’isola degli uomini pesce) che a il tempo di questo attuale flashback aveva solo tre anni.

Il viaggio di Kozuki Oden continua assieme all’equipaggio di Gol D. Roger, diretti verso Fishmen Island. Qui incontrano Nettuno, che è attualmente un cavaliere. Il futuro Re dei mari dice a Roger che è preoccupato per una profezia che distruggerà le loro mura (che non avverrà fino ad anni dopo).

Shirly spiega che i nettuniani sono irrequieti perché stanno aspettando la nascita della principessa sirena, e Nettuno risulta scioccato da questo, poichè non ha ancora preso il trono ufficialmente (e non è sposato). Suo padre risulta essere morto solo pochi mesi prima, e da qui la sua perplessità sulla previsione della veggente. Shirly conferma che questa sirena nascerà da li a 10 anni, e sarà l’arma Poseidon, ma Roger sembra essere più interessato a coloro che in un futuro potrebbero sfruttare la principessa sirena come arma.

Sembra che più andiamo avanti con i capitoli, più l’oscuro passato del Re dei pirati venga a galla. Speriamo solamente di non dover aspettare troppo tempo prima di sapere tutta la storia. Soprattutto quella riguardante “i secoli bui”.

Sinossi

One Piece di Eiichiro Oda ha iniziato la serializzazione su Weekly Shonen Jump di Shueisha nel 1997. Da allora è raccolto in oltre 90 volumi, ed è stato un successo commerciale e critico in tutto il mondo con molti dei volumi che rompono i record di stampa in Giappone. Il manga ha persino fissato un Guinness World Record per il maggior numero di copie pubblicate per lo stesso fumetto da un singolo autore ed è la serie manga più venduta al mondo con oltre 430 milioni di copie vendute.

Scrivi qui il tuo commento...