IN EVIDENZA

FIFA 20: Sergio Agüero contro le microtransazioni del FUT

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,449FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Durante uno streaming su Twitch, il centravanti argentino si esprime sulla comune opinione delle microtransazioni!

È ormai noto che, una delle questioni sempre più attuali nell’ambito del gaming, riguarda le microtransazioni.
Nonostante vi siano molti titoli ad offrire un’uguaglianza per ogni giocatore, spesso non è così. In questo caso, il bomber argentino Sergio Agüero si fa da portavoce di ogni appassionato di FIFA 20.

Si fa sempre più dura impegnarsi!

Mai scoraggiarsi!

Nel decennio appena trascorso, al fianco di grandi titoli che hanno fatto la storia del genere, sono anche emerse le numerose lamentele dei fan. Sebbene le microtransazioni siano un mezzo per ottenere dei contenuti nella maniera più rapida, nasconde soprattutto dei lati negativi. In molti sono i titoli che, anziché offrire la possibilità di raggiungere certi obiettivi in game, quasi costringono ad utilizzare la propria carta di credito.
Ogni lamentela dei fan, scaturisce una conseguenza ma, se a parlare è uno dei protagonisti, la questione si fa particolarmente interessante. Nell’attuale situazione di quarantena, lo share dello streaming è alle stelle e di certo, l’affermazione di Agüero non è passata inosservata.
Mentre giocava con un suo compagno argentino (Eduardo Salvio del Boca Juniors) Agüero ha affermato: “Se vuoi ottenere delle carte colorate devi utilizzare i FIFA Points e tirare fuori la tua carta di credito, amico. È così, non aspettarti qualcosa da EA Sports poiché non ti dà nulla”. 

Parole forti di un grande giocatore

Parola d’ordine: shoppare!

Dunque è chiaro che la sua non è stata una vera e propria polemica, ma un semplice commento in merito alle meccaniche del FUT. È evidente quindi, che “El Kun” non aveva intenzione di “attaccare” il sistema di Electronic Arts. Ha semplicemente espresso l’idea che tutti i giocatori hanno, in merito alla meccanica del FIFA Ultimate Team. Questa sorta di Pay-to-win è dunque, l’unico fattore che purtroppo, danneggia l’uguaglianza tra i giocatori del FUT.

Advertising

E voi, concordate con l’affermazione di Sergio “Kun” Agüero? Quale soluzione proporreste a Electronic Arts? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Nerdpool.it.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,449FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...