IN EVIDENZA

Marvel: tutte le volte che Zia May è (quasi) morta per sempre

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

May Parker ha vissuto una vita molto lunga, considerando tutti i pericoli a cui è stata esposta dall’essere inconsapevolmente la zia di Spider-Man. Negli ultimi 60 anni, il personaggio si è avvicinato spesso alla morte e spesso sembrava esserlo davvero. Ma ogni volta è riuscita a sopravvivere.

Cerchiamo di ripercorrere tutte le scene più importanti in cui Zia May sembrava essere ormai destinata a passare a miglior vita.

THE AMAZING SPIDER-MAN #200

Per un certo periodo, May Parker viveva in un centro per anziani. Lì, era circondata da molti amici e viveva una vita semplice. Tuttavia, alla fine di The Amazing Spider-Man #195, Spider-Man ricevette un telegramma dal dottore del centro, il Dr. Rinehart, per informarlo che May era morta per un attacco cardiaco. Rinehart mostrò anche a Peter il corpo quando era già stato deposto nella bara.

Colto dal forte lutto, Peter ignorò il suo Segno di Ragno. Così, non capì che il dottore era in realtà Mysterio. Fu anche rivelato che il criminale stava lavorando insieme al rapinatore che aveva ucciso lo Zio Ben.

Veniamo a sapere che quest’ultimo si era recato a casa dei Parker per cercare alcuni soldi della mafia, sepolti lì prima che i Parker comprassero la casa. Mysterio aveva deciso di lavorare con lui per cercare informazioni su questo tesoro, ma a causa delle costanti visite di Peter, non era riuscito a interrogare per bene May. Avevano deciso, quindi, di fingerne la morte così da allontanare Peter per sempre. Quando Mysterio viene scoperto, il rapinatore cerca di usare May come ostaggio per costringere il ragazzo a rivelare l’ubicazione del tesoro. Spider-Man lo affronta, rivelandogli la sua identità, terrificandolo a tal punto da causargli un fatale attacco di cuore. May, invece, viene portata in ospedale per riprendere le forze.

LA SAGA DEL CLONE

Nei primi anni ’90, May cominciò a stare sempre più male. La sua salute peggiorò a tal punto da farla finire in coma. Questo evento portò Ben Reilly a tornare a New York City, dando inizio alla seconda Saga del Clone. Su The Amazing Spider-Man #400, May sembrava essersi ristabilita, ma non fu così. Visse un’ultima settimana con Peter (rivelandogli che conosceva da un po’ la sua doppia identità), prima di morire. Peter rimase al suo fianco fino al momento in cui esalò l’ultimo respiro nel cuore della notte.

Restò morta per molti numeri, durante i quali Peter e Mary-Jane ebbero anche una figlia chiamata May, dichiarata nata morta (ma rapita in segreto dagli agenti di Norman Osborn). Dopo uno scontro con il suo avversario, Peter andò alla ricerca di una “May” catturata da Goblin. Pensava che fosse sua figlia, ma in realtà era la zia.

Si scoprì che Norman aveva usato la tecnologia di Miles Warren per trasformare un’attrice in una replica perfetta di May Parker, facendola morire al suo posto mentre la vera May era tenuta prigioniera. Norman aveva rivelato al clone la vera identità di Peter per rendere ancora più tragica la situazione. Dunque, Peter riuscì a riportare May nella sua vita, completamente all’oscuro della sua doppia vita.

SOLTANTO UN ALTRO GIORNO

May Parker alla fine scoprì da sola l’identità segreta di Peter e i due si chiarirono. Cercò anche di aiutarlo alcune volte, in particolare quando Spider-Man fece parte degli Avengers. Durante Civil War, Iron Man convinse Spider-Man a passare dalla sua parte e persino a rivelare la sua identità al mondo.

Tuttavia, quando Spider-Man cambiò schieramento, fu costretto, insieme alla famiglia, a fuggire. Quando decise di lasciare New York City, un assassino che lavorava per Kingpin riuscì a rintracciarli e cercò di sparare a Peter. Invece, il suo Senso di Ragno lo tenne lontano dalla linea di tiro e lo sparo colpì May, che andò in coma.

La zia stava morendo, e Spider-Man non sapeva come fare per salvarla. Solo il demoniaco Mephisto può riportarla in vita. Propone, quindi, a Peter e Mary-Jane uno scambio. Lui farà tornare May in salute, ma il matrimonio tra i due sarà cancellato dalla linea temporale. La coppia accetta e Mary-Jane obbliga Mephisto a far dimenticare al mondo l’identità di Spider-Man. Il demone accetta e l’universo viene alterato per sempre. May Parker, torna in vita, insieme ad altri personaggi morti come Harry Osborn.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi le prossime novità legate al mondo Marvel Comics.

ARGOMENTI CORRELATI

VIA:cbr

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI